SVIZZERA
12.09.11 - 14:590
Aggiornamento : 24.11.14 - 12:51

C'è anche un ticinese tra i futuri controllori di volo

GINEVRA - Vi è anche un ticinese tra 19 giovani provenienti da tutta la Svizzera e dall'estero all'ultimo dei tre cicli di formazione annuali per controllori di volo organizzati da Skyguide. La formazione dura circa due anni e mezzo e le selezioni sono molto rigorose.

Dei 500 candidati che si presentano ogni anno, solo il 10% supera la prova attitudinale e può iniziare la formazione di controllore di volo (controllore del traffico aereo) presso il Training Center di skyguide a Dübendorf. Tra questi vi sono i 19 allievi della classe A11-4 che provengono da background molto diversi– maturità, formazione professionale tecnica o diploma di scuola universitaria professionale. Li accomuna la passione per l’aviazione.

Ed è proprio questa passione a motivare anche Marco Tischhauser: «L’aviazione mi affascina da sempre. Mi sono candidato a skyguide perché volevo ampliare le mie conoscenze e fare di questa passione la mia professione. Ovviamente anche le buone condizioni di lavoro e la prospettiva di beneficiare di una solida formazione sono motivi importanti. Dopo la giornata «di prova» nella torre di
controllo ero definitivamente convinto di aver scelto la strada giusta.»

Teoria e pratica
Come spiega skyguide in una nota inviata oggi - nelle lezioni teoriche vengono trattate materie come aerodinamica, nozioni di costruzione aeronautica, meteorologia, tecnologia radar, radiotelefonia, navigazione, servizio di informazioni aeronautiche e inglese aeronautico. Ai blocchi di lezioni teoriche si alternano esercitazioni di simulazione e la formazione pratica in azienda. Al termine della formazione, i controllori del traffico aereo ottengono una licenza riconosciuta a livello europeo. Dall’aprile 2010 i neodiplomati ottengono il titolo ufficiale di controllore di volo diplomato SSS (scuola specializzata superiore).

Profilo di competenze molto specifico
Che qualità bisogna avere per diventare controllori di volo? Per questa professione, che comporta grandi responsabilità, bisogna possedere qualità particolari: capacità di visualizzazione spaziale, grande resistenza allo stress, spiccata abilità di multitasking, logica, capacità di lavorare in gruppo e comunicativa. I candidati devono inoltre vantare ottime conoscenze di inglese,
avere un’età compresa tra 18 e 30 anni ed essere titolari di una maturità o di un diploma di formazione professionale con attestato federale di capacità (AFC).

Vari ambiti d’impiego

I controllori del traffico aereo lavorano in vari ambiti. Nella torre e nel controllo di avvicinamento e di decollo i controllori sorvegliano e gestiscono il traffico in arrivo e in partenza, organizzano le manovre a terra e le manovre di decollo e di atterraggio, ad esempio negli aeroporti di Berna, Grenchen, Ginevra, Lugano, Sion, San Gallo-Altenrhein e Zurigo. I controllori di aerovia a Ginevra e Zurigo gestiscono il traffico aereo nelle porzioni superiori dello spazio aereo.

L’aeronautica militare dispone di postazioni per controllori di torre e controllori di avvicinamento negli aerodromi di Alpnach, Buochs, Dübendorf, Emmen, Locarno, Meiringen e Payerne. La funzione di controllore di volo («Fighter Controller») viene esercitata nel centro operativo di Dübendorf, dove i controllori specializzati assistono i piloti militari nelle operazioni tattiche.

skyguide cerca regolarmente giovani qualificati e motivati. Per maggiori informazioni consultare il sito www.skyguide.ch rubrica «Formazione». Gli annunci per le giornate di informazione professionale vengono pubblicati regolarmente anche su Facebook.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
41 min
«Ora incrociamo le dita»
I campeggi hanno riaperto i battenti, oggi. L'associazione di categoria: «La stagione si può ancora salvare»
CONFINE
41 min
Niente gite in Italia, le dogane restano vuote
Nonostante la riapertura della frontiera, i ticinesi sembrano ancora restii dal recarsi in Italia
MURALTO
4 ore
Aggredito sul lungolago, notte in ospedale
La vittima, un 35enne della regione, è stata picchiata da un ragazzo più giovane. Per futili motivi.
CANTONE
6 ore
«Quest'estate troppi giovani a casa»
I Giovani UDC ticinesi sono preoccupati per la disoccupazione under 25. E chiedono misure urgenti
CANTONE
18 ore
Garzoni: «Sì a piscine, fiumi e laghi. E dimagriamo»
Il direttore della clinica Moncucco sulle dichiarazioni di Zangrillo: «Non è certo che il virus sia mutato».
CANTONE
21 ore
L'ex infermiere dell'OBV è stato ritrovato morto
Il 45enne era scomparso lo scorso 30 maggio da Balerna. La sua automobile era stata rinvenuta ieri a Buseno.
CANTONE
21 ore
Al via su Piazzaticino.ch la seconda serata di Poestate
Il festival letterario luganese ritorna questa sera alle 18.00 con la sua edizione 100% online
FOTO
LUGANO
22 ore
Il nuovo volto della Foce per contenere gli assembramenti
Uno specifico arredo, con panchine e altri accorgimenti, è stato posato per delimitare il numero di presenze.
CANTONE
23 ore
Galleria del Ceneri, discoteche e spesa in Italia. Norman Gobbi a 360°
Il presidente del Governo ha toccato diversi temi durante un'intervista rilasciata a Radio Ticino.
CANTONE
1 gior
«La ricerca attiva del virus continua: 100 tamponi al giorno»
In conferenza stampa oggi erano presenti il medico cantonale, il presidente dell'Ordine dei medici e Renato Pizolli
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile