LUGANO
24.06.11 - 08:150
Aggiornamento : 19.11.14 - 10:27

In via Maraini un marciapiede che fa paura

Spazio ridotto e traffico intenso. I residenti: "Non siamo tranquilli"

LUGANO – È un marciapiede che proprio non piace quello di via Maraini, a Lugano. Attorno allo spazio pedonale di una delle strade cruciali per la viabilità della città sorgono diversi punti interrogativi. Diversi abitanti della zona evidenziano come lo spazio per chi cammina da e verso la stazione ferroviaria sia piuttosto ridotto. Tanto più che il marciapiede è, in gran parte, solo su un lato della strada. Se a questo si aggiunge l’alta velocità delle macchine e il traffico intenso in diverse ore della giornata, il quadro non è dei più idilliaci. 

Problema - “Una strada pericolosa. Le auto vengono su sparate e se incroci qualcuno sul marciapiede non hai neanche lo spazio per passare. Non siamo tranquilli”, dice una donna che abita nei paraggi. “Quando passo di lì, soprattutto di notte, tendo sempre a camminare appiccicato al muro e alle ringhiere, per paura di essere urtato da una macchina”, racconta un signore che pratica via Maraini. “Il problema è che, per un lungo tratto, il marciapiede è solo su un lato della carreggiata. Bisognerebbe fare qualcosa, da qui passano anche anziani e bambini”, aggiunge un’altra residente. I rilevamenti fatti sul posto, in seguito alle segnalazioni giunte in redazione, mostrano che la larghezza del marciapiede si aggira attorno ai 140 centimetri. 

Misure - Jonathan De Bernardi, capo dell’Ufficio del tracciato e della Divisone delle costruzioni, spiega: “In un ambiente cittadino il marciapiede deve essere largo almeno un metro e 20 centimetri, in modo da permettere l’incrocio di due persone. Si tratta di una soglia minima. Di solito però la larghezza è di almeno un metro e 50, per questione di comodità e di sicurezza”. Sono, tuttavia, previste delle eccezioni a seconda del contesto. “In alcuni casi ci sono i marciapiedi sui due lati della strada. Va considerato anche questo aspetto, evidentemente. Così come la quantità di persone che giornalmente usufruiscono del marciapiede. E poi ci sono altre variabili: magari ci si trova in un nucleo e allora la larghezza è giocoforza ridotta al minimo, in altri casi invece è necessario andare abbondantemente oltre i 150 centimetri. Dipende molto dalle circostanze e dalla posizione del luogo”.

Singolo caso - Proprio sul caso specifico di via Maraini, De Bernardi puntualizza come le caratteristiche del luogo possano avere anche ripercussioni psicologiche sui passanti.  “Immagino che sia una strada che fa un certo effetto. Soprattutto quando è molto trafficata”. E conclude: “In ogni caso ogni segnalazione va presa in considerazione. Perché in questo ambito non si può generalizzare. Faremo le verifiche dovute”. La situazione in via Maraini resta, comunque, emblematica. Perché mette in luce uno spunto di riflessione da non sottovalutare: il traffico a Lugano è aumentato, e parecchio, negli ultimi anni. Il piano viario invece è rimasto pressoché statico.  

P.M.
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
LUGANO
3 ore
«Siamo rimasti all'estero per proteggere i nostri cari»
Il più grande rimpatrio della storia ha riportato in Svizzera quasi 7.000 persone a bordo di 33 voli.
CANTONE
5 ore
«Una legge sbagliata spalancherà la via all’assistenza»
Gli effetti del coronavirus su un mercato già malato nella lettura di Bruno Cereghetti
FOTO E VIDEO
CANTONE
7 ore
Le sponde della Maggia attirano numerosi bagnanti
Complice la giornata semi-estiva, le distanze sociali non sempre sono state rispettate.
FOTOGALLERY
MENDRISIO
8 ore
Una riapertura "soft" (ma con molti turisti) per il Fiore di Pietra
Raggiungibile solo a piedi, l'attrazione del Monte Generoso ha riaperto i battenti questo weekend
MESOCCO (GR)
9 ore
Un'auto completamente distrutta, ma nessun ferito
La Polizia cantonale grigionese ha fornito i dettagli dell'incidente avvenuto a Pian San Giacomo.
FOTO E VIDEO
CHIASSO
10 ore
Incendio in un centro di riciclaggio di Seseglio
I Pompieri del Mendrisiotto e la polizia sono intervenuti e hanno domato le fiamme
CANTONE
10 ore
«Lo stato di necessità quando è necessario»
Un'iniziativa parlamentare del gruppo democentrista propone cinque modifiche al Governo
CANTONE
15 ore
Un nuovo positivo e una vittima
Il numero totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza in Ticino sale a 3'305
FOTO
ACQUAROSSA
17 ore
Sbatte contro i guardrail e poi contro il muro
L'incidente è avvenuto attorno alla una di questa notte a Motto
FOTO
BELLINZONA
1 gior
Il mercato è tornato: «Un'emozione»
Bancarelle anche in piazza del Sole per il tradizionale appuntamento del sabato nel cuore di Bellinzona.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile