Ticino
20.05.19 - 00:000

Sette segnali che provano che hai scelto male il tuo mestiere

Capita a tutti di passare una brutta giornata sul lavoro ma se ogni giorno ti senti stanco, sfinito e demotivato potrebbe essere proprio dovuto al mestiere che hai scelto. È ora di cambiare aria!

«Quindi? Cosa vuoi fare da grande?» Alcuni sanno qual è il lavoro dei propri sogni già dall’infanzia. Altri non ne hanno la minima idea. D’altronde, come dimostra lo studio Junveir 2.0, quasi un terzo dei giovani teme di aver preso la decisione sbagliata. E in effetti, potendo tornare indietro, uno svizzero tedesco su tre sceglierebbe un'altra professione secondo un sondaggio effettuato da Xing.

Quando una scelta sbagliata ostacola il benessere

Non è una sorpresa: molti vedono la loro giornata lavorativa come un vero e proprio calvario e non attendono che una cosa, che finisca! Questo non si ripercuote solo sulla performance lavorativa ma anche sulla qualità di vita. Secondo un’inchiesta condotta in Germania, le persone che hanno intrapreso un percorso lavorativo sbagliato soffrono spesso di stress, sono più soggette a malattie e quindi più sovente assenti dal lavoro rispetto a chi è soddisfatto del proprio mestiere. Alla fine del mese, se ti trovi a pensare che il tuo salario non è altro che un risarcimento in cambio della tua presenza, forse dovresti considerare seriamente l’ipotesi di cambiare lavoro.

Ecco sette segnali evidenti che rivelano se hai fatto la scelta sbagliata:

  1. Odi i lunedì: il lunedì non è certo il giorno preferito dei lavoratori. Tuttavia, se cominci già a essere di cattivo umore la domenica perché sta per cominciare una nuova settimana, il segnale è ben chiaro: soprattutto se non fai altro che sognare il venerdì

  2. Sei spesso malato: è possibile che tu ti senta realmente male, poiché la soddisfazione interiore ha un effetto sul sistema immunitario, ma potrebbe anche essere che detesti talmente il tuo lavoro che eviti di andarci il più possibile perché davvero non lo sopporti più.

  3. Ti annoi da mattina a sera: non esiste nessuna professione che offra solo compiti appassionanti da portare a termine. Ma se la noia regna sovrana e hai bisogno di un’energia enorme per rispondere alle e-mail o richiamare un cliente, allora è tempo di passare ad altro.

  4. Sei sempre esausto: è chiaro che oggigiorno è praticamente indispensabile essere resistenti e flessibili per riuscire sul lavoro. Se senti che semplicemente non sei mai all’altezza dei tuoi compiti e ti senti sempre sopraffatto dagli eventi, non stai perdendo solo il piacere di lavorare: sei perennemente stressato e ciò ti fa sentire malato.

  5. Non riesci a fare strada: se non riesci proprio a fare carriera, ci possono essere numerose ragioni. Potresti non essere abbastanza motivato e impegnato per mostrare di cosa sei capace semplicemente perché non hai piacere a lavorare. Oppure potresti aver scelto una professione per cui non ci sono prospettive di carriera.

  6. Il lavoro non ti piace: avevi tutta un’altra idea di come sarebbe stato. O magari non ne avevi idea del tutto e sei arrivato dove sei ora per puro caso o sono stati i tuoi genitori a spingerti in questa direzione. Non ti identifichi né con la tua impresa (di apprendistato) né con il tuo lavoro. Pensavi sarebbe stato più appassionante, più variato o totalmente differente. Se non sei contento della tua formazione professionale, non sarai mai contento del tuo lavoro.

  7. Dentro di te, sai che ti saresti già licenziato da parecchio tempo: essenzialmente non sei più interessato a quello che succede quando sei al lavoro. Sei semplicemente presente, fai lo stretto indispensabile e passi il tempo a chiacchierare con i colleghi e sui social media. Riservi viaggi, guardi film su YouTube e ti appisoli quando nessuno ti guarda. Se è così, è davvero ora di cambiare lavoro!

I lavoratori svizzeri cambiano lavoro sempre più spesso. Le aziende sono quindi chiamate a posizionarsi quale datore di lavoro interessante per fidelizzare a lungo termine i propri dipendenti. Il label «Friendly Work Space» di Promozione Salute Svizzera viene in aiuto alle imprese: esso certifica infatti che le aziende presentano un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto e dalla stima nei confronti dei collaboratori.

friendlyworkspace.ch

Il presente contributo è stato realizzato da Commercial Publishing Tamedia in collaborazione con Promozione Salute Svizzera.

#TeamHealthChallenge19
Segui i nostri progressi nel fitness su IG!

Ad una mente sana serve un corpo sano. Per questo motivo abbiamo lanciato l'Health Challenge 2019. Ogni giorno faremo attività fisica per almeno 30 minuti - da soli, a coppie o con tutto il team. Potrai seguire i nostri progressi su Instagram. Potrebbe essere magari uno stimolo anche per te ed i tuoi colleghi?
#TeamHealthChallenge19

Gestione scolastica: prevenzione dello stress sul posto di lavoro

Grazie all‘offerta «Schule handelt – Stressprävention am Arbeitsort» le scuole possono migliorare in modo sostenibile la salute psichica dei loro dipendenti. Sulla base di sondaggi sistemaci è possibile attuare misure mirate per la promozione della salute dei collaboratori.

Ulteriori informazioni: www.scuola-si-attiva.ch

TOP NEWS Ticino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile