SVIZZERA
02.11.06 - 09:580
Aggiornamento : 09.11.14 - 20:57

L’1% dei bambini nasce da fecondazione artificiale

BERNA – L’Ufficio federale di statistica (UST) pubblica per la prima volta una statistica della procreazione medicalmente assistita. Da essa risulta che, negli anni dal 2002 al 2004, ogni anno 3600 donne in media hanno fatto ricorso alle tecniche della procreazione medicalmente assistita. In un terzo delle donne la fertilizzazione in vitro ha portato a una gravidanza e i due terzi di queste ultime hanno dato luogo alla nascita di un bambino o una bambina. In meno dell’uno per cento dei casi i bambini sono nati morti.

La statistica fornisce informazioni sul numero di donne assistite, sul tipo e il numero di cicli applicati e sull’esito delle terapie. Nel seguito si fa riferimento ai dati del 2004. In futuro, i risultati saranno pubblicati annualmente.

Il lungo percorso verso la maternità
 
Le donne che ricorrono alle tecniche della procreazione assistita si sottopongono in media a 1,6 cicli terapici, equivalenti complessivamente a 5800 cicli di trattamento. Nel 90 per cento di questi cicli indotti è stato possibile effettuare un trasferimento di embrioni. Il 21 per cento dei trasferimenti ha dato luogo a una gravidanza, il che in altri termini significa che una donna su tre delle 3600 trattate è rimasta incinta.
I due terzi di queste gravidanze hanno dato luogo a una nascita, un quinto è terminato con un aborto, nel 15 per cento dei casi l'esito non è noto. I quattro quinti dei parti erano costituiti da parti unici, un quinto da parti gemellari e meno dell’uno per cento da parti trigemellari. Se si rapportano tali cifre a tutte le nascite avvenute nel territorio nazionale, risulta che lo 0,8 per cento dei bambini unici, il 12 per cento dei gemelli e il 31 per cento dei gemelli trigemini sono stati generati grazie ai metodi della medicina della procreazione. Nel complesso, l’1,2 per cento dei bambini è nato grazie alle tecniche della procreazione medicalmente assistita. Meno dell’uno per cento dei neonati è nato morto.


 

TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNO
13 min
Schianto all'incrocio. Disagi e almeno un ferito
Sul posto Polizia e un'ambulanza del Salva
FOTO
CANTONE
22 min
Lugano 2040: ci sposteremo con droni e bus su richiesta
È una riflessione che si pone come punto di partenza per definire il futuro del nostro territorio
LUGANO
2 ore
Mettono in scena un incidente per truffare l'assicurazione
Quattro persone sono finite in manette. Una di loro deve rispondere pure di falsità in documenti
CANTONE
3 ore
I divorzi sono in aumento, soprattutto in Ticino
È quanto si evince dai dati provvisori per il 2019 dell'Ufficio federale di statistica
FOTO
ITALIA / CONFINE
4 ore
Coronavirus, quarto morto in Italia
Scaffali dei supermercati di nuovo pieni, ma latitano i disinfettanti. E c'è chi manifesta in dogana
LUGANO
7 ore
Le trappole del finanziamento facile
La trappola delle cauzioni per ottenere denaro che non arriverà mai.
FOTO
BELLINZONA
17 ore
Un corteo da record: oltre 25.000 spettatori
La tradizionale sfilata, cuore del carnevale Rabadan, è stata baciata dal sole. Podio tutto biaschese tra i carri
LUGANO
20 ore
La paura dei treni affollati. «Io lavorerò da casa»
L’effetto Coronavirus si fa sentire anche in alcune aziende ticinesi.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
22 ore
È iniziato il mitico corteo del 157esimo Rabadan
Fra Guggen, gruppi e carri un pomeriggio di festa (e baciato dal sole) in quel di Bellinzona
BELLINZONA
23 ore
Quanta adrenalina, prima del super corteo
È il momento clou del carnevale Rabadan. Il backstage delle ore che lo hanno preceduto
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile