LUGANO
25.05.05 - 13:540
Aggiornamento : 13.10.14 - 13:48

I soci della Società Salvataggio di Lugano si preparano

LUGANO - Ogni anno la stagione estiva porta negli stabilimenti balneari migliaia di persone e famiglie alla ricerca di un’abbronzatura ma anche per un momento di refrigerio nelle acque delle piscine. Altre, amanti della natura scelgono i bellissimi specchi d’acqua di fiumi avvolti da enormi sassi levigati nel tempo dallo scorrere dell’acqua, o in rive selvagge dei nostri laghi.
Se negli stabilimenti balneari, pubblici o privati, i bagnanti sono sorvegliati da persone istruite con corsi di salvataggio e pronto soccorso dalle Società di salvataggio, ciò non avviene sulle rive selvagge dei laghi o fiumi.
Qui un soccorso è affidato al caso ed in particolare se sono presenti persone capaci e coscienti nell’azione che stanno intraprendendo, senza mettere in pericolo la propria vita. Annualmente le statistiche svizzere, come quelle del nostro cantone confermano, come gli infortuni avvengono proprio in acque libere (laghi e fiumi). Molti sono i fattori, dall’errata valutazione del luogo alla bassa temperatura dell’acqua e altre concause fisiche del bagnante.

La Società Salvataggio di Lugano, da oltre 50 anni è attiva nella prevenzione ed azioni di soccorso di ogni genere agli utenti del lago Ceresio. Per questo può contare su 65 soci brevettati che da giugno a fine agosto prestano servizio di picchetto con presenza sul lago i fine settimana e giorni festivi, inoltre un gruppo di questi ultimi garantisce una copertura sull’arco delle 24 ore, tutto l’anno. Sabato 21 maggio gli stessi si sono ritrovati per la giornata conclusiva di preparazione e ripetizione delle diverse procedure per garantire un servizio celere e professionale a tutti gli utenti del lago. Gestione di un allarme, conoscenza del materiale in dotazione, ripetizione ed aggiornamenti delle tecniche si soccorso ed in particolare esercizi specifici dei vari settori, caratterizzato ogni anno, nei mesi d’aprile e maggio la preparazione di una squadra, che si basa unicamente sul volontariato degli stessi, servizi e attività che di regola sono poco appariscenti ai bagnati ed al pubblico in generale, che ne sente parlare e ne viene a conoscenza solo quando un incidente è già avvenuto.

Dati: 70 soci attivi compresi - 13 Piloti - 18 monitori di salvataggio - 22 Subacuei - 5 istruttori subacquei - 35 Operatori 2 Natanti veloci di soccorso e prevenzione.

In occasione di questa giornata, sono stati insigniti del diploma di fedeltà per anni di servizio i seguenti soci: Franco Righetti (47 anni), Guido Menghetti (46), Ado Mernzoni (41), Gherda Villa (40), Enrico Riva e Ferruccio Staub (35), Aureliano Bianchi (34), Luca Bagutti e Megy Menghetti (31), Dante Rimediotti (30).
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore

Le vite degli italiani sotto lo sguardo dello Stato

Le verifiche di polizia sul domicilio in Ticino dei cittadini stranieri al centro della polemica. Vi raccontiamo tre casi contestati: tra centinaia di appostamenti e foto di biancheria intima

CANTONE
3 ore

Radar a Camorino: «Nessuna distanza minima dal cartello?»

Un'interrogazione di Stefano Tonini chiede al Consiglio di Stato di valutare il controllo della velocità effettuato ieri e finito al centro delle polemiche

MASSAGNO
4 ore

Sberle e denunce tra mamme al parchetto

Per diverbi legati al comportamento dei figli, compagni di giochi, due madri di Massagno sono arrivate a denunciarne una terza al Ministero Pubblico. «Situazione insostenibile»

CANTONE
4 ore

Ferrovia Ticino-Malpensa: un treno su dieci è in ritardo

A cento giorni dall'attivazione del collegamento le FFS affermano che il numero dei passeggeri «è in linea con le aspettative»

CANTONE
13 ore

Gobbi sul radar di Camorino: «Lo scopo preventivo è quantomeno discutibile»

In un post su Facebook il Direttore del DI precisa che il dispositivo "incriminato" è stato posato dalla polizia comunale di Bellinzona e assicura: «Approfondiremo questo modo d'agire»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile