SVIZZERA
09.02.14 - 12:320
Aggiornamento : 21.11.14 - 11:31

Votazioni: iniziativa UDC, in Ticino il 68.17% di sì. È record.

In Ticino una valanga di sì contro l'immigrazione di massa. Sì all'iniziativa UDC nella maggioranza del Cantoni. Il no arriva da Zugo, Ginevra, Vaud, Friburgo, Neuchâtel, Giura, Basilea città e il Vallese

ore 17.03: Zurigo ha detto no all'iniziativa UDC Contro l'immigrazione di massa.

ore 16.49: 
Iniziativa UDC: approvata dal popolo, secondo proiezione Gfs.berna - L'iniziativa sull'immigrazione di massa è stata approvata dal popolo, secondo la proiezione dell'istituto Gfs.berna diffusa dalla televisione SRF. Il sì dovrebbe attestarsi fra il 50,5 e il 50,9%, ha indicato il politologo Claude Longchamp. Finora sono disponibili i risultati definitivi di 25 cantoni, 17 favorevoli e 8 contrari. L'esito non è ancora definito a Zurigo. Senza contare questo cantone i sì sono 1'224'815, i no 1'178'465: la differenza è quindi di 46'000 schede.

ore 16.40: Sono giunti anche i risultati del Canton Berna che ha detto sì all'iniziativa UDC con il 51.06%. Ora all'appello manca solo il cantone di Zurigo.

ore 15.45: Mancano solo i cantoni di Zurigo e Berna. Saranno loro l'ago della bilancia. Finora i sì all'iniziativa UDC "Contro l'immigrazione di massa" sono 1.024.808. I no invece sono 986.776

ore 14.25 : 68.17% in Ticino di sí all'iniziativa contro l'immigrazione di massa. Primato assoluto federale tra i Cantoni. Il Ticino ha pure detto sì alll'ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria (71.76) e no all'iniziativa popolare "Il finanziamento dell'aborto è una questione privata" (67.29 di no)

ore 14.23: Svitto dice sì all'iniziatica UDC (con 63.07%).

ore 14.12: il no all'iniziativa Udc arriva dalla Romandia. Il fronte del no arriva dal cantone di Ginevra, Vaud, Neuchatel, Friburgo. No anche dal Giura, dal Vallese, da Basilea Città e da Zugo.

ore 13.49 : Iniziativa UDC in bilico, netto "sì" al FAIF - Secondo una prima stima il risultato dell'iniziativa UDC sull'immigrazione di massa rimane incerto: attualmente sembra che sia il "sì" che il "no" possano contare sull'appoggio di circa il 50% dei votanti. Essendo il margine di errore del +/- 3%, tutto è ancora possibile. A mostrarlo sono dati di gfs.berna, secondo la televisione della Svizzera romanda. I risultati delle altre votazioni sembrano più chiari. Il finanziamento dell'infrastruttura ferroviaria dovrebbe passare con circa il 62% dei voti, mentre l'iniziativa sul finanziamento dell'aborto verrebbe respinta con una percentuale superiore al 70%.

ore 13.38: Iniziativa UDC: in Ticino sì 72% - Si annuncia un risultato sul filo di lana in relazione all'iniziativa sull'immigrazione di massa: stando alle proiezioni della SRG SSR curate dall'istituto demoscopico Gfs.Berna la proposta spacca perfettamente in due l'elettorato, con sia il sì che il no accreditati al 50%. In Ticino, ha detto il politologo Claude Longchamp, l'iniziativa raccoglie il 72%.
Al momento sono disponibili i risultati definitivi concernenti sette cantoni, cinque favorevoli - Sciaffusa (58,1% di sì), Argovia (55,2%) e Grigioni (50,6%), San Gallo (55,9%), Glarona (59,4%) e Obvaldo (59,1%) - e un contrario, Zugo (50,1% no). Stando a Longchamp la maggioranza dei cantoni è assicurata.


ore 13.25 - GRIGIONI sì all'iniziativa UDC - Sono giunti i risultati del Canton Grigioni, che dice sì all'iniziativa UDC contro l'immigrazione di massa con il 54.54%. No all'iniziativa dell'aborto è una questione privata (64.53%) e sì (57.175) al finanziamento della rete ferroviaria.

ore 12.56 - Iniziativa contro l'immigrazione di massa in Ticino69,8 % di si dopo 55 comuni. Si profila anche un sì per il finanziamento delle infrastrutture ferroviarie (69,57%) e un "no" (65,06%) all'iniziativa "il finanziamento dell'aborto è una questione privata". Per quanto riguarda la modifica costituzionale su ineleggibilità e destituzione per le cariche pubbliche.si profila il sì (89,76%).

ore 12.49 - FAIF, favorevoli in ampio vantaggio: Il decreto federale concernente il Finanziamento e l'ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria (FAIF) dovrebbe essere chiaramente approvato: il "sì" è infatti in vantaggio in molti Cantoni. Argovia, dove i risultati definitivi sono appena stati comunicati,
approva il progetto con il 55,4% di voti. Per diversi altri Cantoni sono disponibili risultati parziali: dopo lo spoglio delle schede del voto per corrispondenza (oltre i tre quarti del totale), Vaud approva il decreto con il 70,8%, Ginevra con il 76,4%. In Ticino il "sì" raggiunge attualmente il 69,3%, a Basilea Città il 71,9%, a Sciaffusa il 54%, a Zurigo il 60,6%, a Lucerna il 57%, nei Grigioni il 63,7%, a Friburgo il 65,3% e il Vallese il 60%. Lo indicano diversi portali d'informazione citando le cancellerie cantonali.

ore 12.48 - Iniziativa UDC: per ora nessuna tendenza chiara. Ancora non si delinea una tendenza chiara in merito all'iniziativa UDC sull'immigrazione di massa, secondo le prime proiezioni dell'istituto gfs.bern diffuse dalla SSR. Il finanziamento dell'infrastruttura ferroviarie dovrebbe invece passare con oltre il 60% dei voti, mentre l'iniziativa sul finanziamento dell'aborto verrebbe respinta con una percentuale superiore al 70%.

Finora sono noti i risultati definitivi di Argovia, che ha accettato l'iniziativa sull'immigrazione (con il 55,2% dei voti) e il finanziamento delle ferrovie (55,4%), mentre ha bocciato l'iniziativa sull'interruzione della gravidanza con il 63,9%

ore 12.40 - Iniziativa immigrazione in Ticino: dopo lo spoglio di 17 comuni si profilo un 69,3 % di sì

ore 12.33  - Iniziativa UDC: Zurigo, sì è in testa, ma proiezione dice no. Zurigo si appresta a respingere l'iniziativa sull'immigrazione di massa: a dirlo è una proiezione pubblicata dall'amministrazione cantonale, che vede la proposta UDC raccogliere il 46,3% dei consensi. Attualmente però l'iniziativa è in testa:  alle 11.25, dopo lo spoglio di 105 comuni su 184, i favorevoli sono al 56%.

ore 12.32 - Secondo il politologo Claude Longchamps - che realizza i sondaggi per conto della SSR - il Decreto federale concernente il finanziamento e l'ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria (FAIF) dovrebbe essere approvato con il 56-59% di "sì". Lo ha indicato lo stesso Longchamps su Twitter.

ore 12.25 GINEVRA -  Si delinea un sì, nel canton Argovia, all'iniziativa sull'immigrazione di bassa: dopo lo spoglio dei voti in 7 su 11 distretti i favorevoli sono al 57,5%. Situazione opposta invece a Ginevra, dove la proposta UDC viene rifiutata dal 60,7% dei votanti, dopo l'esame del 90% delle schede.

ore 12.20 - Votazioni: FAIF, Vaud e Ginevra dicono sì (risultati parziali) - Dopo lo spoglio di oltre i tre quarti delle schede, il canton Vaud approva il Decreto federale concernente il finanziamento e l'ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria (FAIF) con il 70,8%, a Ginevra i "sì" raggiungono il 76,4%.

 

 

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
SCIAFFUSA
2 ore

Abbassa la cerniera davanti alle bambine, si cerca "l'esibizionista"

Le piccole di 7 e 10 anni erano sedute su una panchina della Neutalstrasse. La polizia diffonde i connotati dell'uomo

VAUD
6 ore

Muore urtato da treno regionale LEB

L'anziano stava camminando fuori da un passaggio pedonale. Inutile l'intervento dei soccorsi

SVIZZERA
6 ore

I jet svizzeri scortano il governo russo per ospitalità

Per circa cinque minuti le forze aeree hanno affiancato il velivolo governativo. Ma si tratta di controlli di routine

VAUD / BASILEA CITTÀ
8 ore

Bimbo ucciso con una pugnalata, la 75enne resta in carcere

Respinto il ricorso a causa del rischio di recidiva

SVIZZERA
9 ore

Sempre più stress sul posto di lavoro: «Emotivamente esausti»

Tale fenomeno è particolarmente accentuato per i lavoratori con meno di 30 anni

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile