Immobili
Veicoli
20min/Simon Glauser
SVIZZERA
30.11.21 - 08:000

I Verdi puntano al Consiglio federale, anche attaccando il seggio PS

Dipende tutto dai risultati delle elezioni federali 2023, come afferma il presidente Balthasar Glättli

BERNA - I Verdi vogliono entrare in Consiglio federale a partire dal 2023 e non escludono di attaccare uno dei due seggi socialisti per raggiungere tale obiettivo. È l'avvertimento lanciato oggi sulla stampa dal presidente degli ecologisti Balthasar Glättli.

«Se il PS fosse piazzato peggio del PLR dopo le elezioni federali del 2023», i Verdi potrebbero mettere nel mirino una poltrona socialista, afferma Glättli in un'intervista pubblicata dai giornali del gruppo CH-Media. La strategia prioritaria resta però quella di scalzare dal Governo uno dei due liberali-radicali, precisa il consigliere nazionale zurighese.

Glättli si dice infatti convinto che il PS finirà davanti al PLR alle prossime federali. I Verdi si batteranno con i socialisti per far sì che la maggioranza assoluta dei partiti di destra nell'Esecutivo cada, ha proseguito.

Interrogato nel quadro della stessa intervista, il presidente del PLR Thierry Burkart ha però sottolineato come siano i rapporti di forza reali a contare nella composizione del Consiglio federale. Il suo partito ad esempio, spiega, ha guadagnato due seggi alle recenti elezioni nel canton Friburgo, mentre il PS ne ha persi sette, tutti a beneficio dei Verdi. «A sinistra sta avendo luogo un trasferimento di potere» fa notare il consigliere agli Stati argoviese.

Alle ultime federali, quelle del 2019, i Verdi sono saliti al 13,6%, con un aumento di 6,1 punti percentuali rispetto alle elezioni precedenti. Il PLR ha invece perso 1,3 punti, scendendo al 15,1%, mentre il PS ne ha lasciati per strada 2, attestandosi al 16,8%.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Boom di suicidi giovanili: «Abbiamo uno stato di emergenza»
Più 50%, rispetto al 2020, alla Clinica universitaria di psichiatria infantile e adolescenziale di Berna.
SVIZZERA
7 ore
Pierin Vincenz alla sbarra
Si aprirà martedì il processo all'ex Ceo di Raiffeisen
SVIZZERA
7 ore
SUV sulle nostre strade? Sempre più pericolosi
In caso di incidente incrementano il rischio di morte nell'auto più leggera del 50%.
SVIZZERA
8 ore
Con l'estate le restrizioni statali non serviranno più
L'ex membro della Task force Marcel Tanner spiega che sarà fondamentale puntare sulla responsabilità individuale
ZURIGO
8 ore
La polizia interrompe un raduno di auto modificate
Sette appassionati sono stati denunciati: le loro vetture presentavano modifiche non autorizzate
BERNA
23 ore
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
1 gior
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
FOTO
BERNA
1 gior
"Libertà!" e bandiere svizzere nella capitale
La manifestazione, non autorizzata, è stata sorvegliata da vicino delle forze dell'ordine.
ZURIGO
1 gior
18enne gravemente ferito da un 17enne
L'aggressore è stato arrestato a casa sua dagli agenti della polizia cantonale
SVIZZERA
1 gior
Long Covid: pendenti 1'800 richieste all'AI
Al momento non sono però noti casi in cui la rendita di invalidità è stata effettivamente concessa.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile