Keystone
Il presidente della Confederazione Guy Parmelin, chiamato a (non) rispondere a nome del Governo.
SVIZZERA
27.09.21 - 16:530
Aggiornamento : 19:59

No comment del Governo sulle dichiarazioni di Maurer

Il presidente Guy Parmelin non ha preso posizione sulle asserzioni del suo collega (anche di partito) Ueli Maurer.

Nel corso di una riunione comunale dell'UDC, il "decano" del Consiglio federale avrebbe detto che all'esecutivo «piace il potere e pensa di essere Dio».

BERNA - In virtù dell'articolo 21 sull'organizzazione del governo e dell'amministrazione, il Consiglio federale non commenta le dichiarazioni che uno dei suoi membri ha o avrebbe pronunciato in pubblico. Così ha risposto il presidente della Confederazione Guy Parmelin a nove quesiti di esponenti del PS che volevano sapere se il consigliere federale Ueli Maurer avesse violato il principio di collegialità con le sue asserzioni espresse durante una riunione dell'UDC lo scorso 12 settembre.

Concretamente, durante la consueta "ora delle domande", Nadine Masshardt (PS/BE), Samira Marti (PS/BL) e Roger Nordmann (PS/VD) volevano sapere se il Governo condividesse le dichiarazioni di Maurer pronunciate durante una riunione comunale dell'Unione democratica di centro a Wald (ZH). In particolare, il ministro delle finanze avrebbe detto che al Consiglio federale piace il potere e pensa davvero di essere Dio. E, avrebbe poi aggiunto, che in questa tendenza ad accaparrarsi il potere, il Consiglio federale ha emanato leggi e ordinanze, nelle quali prescrive alla popolazione come deve comportarsi.

Nordmann avrebbe voluto che Parmelin si distanziasse in Parlamento dalle dichiarazioni di Maurer, vista la «crisi di dimensioni storiche» che il Paese e l'umanità sta vivendo a causa della pandemia. Ma Parmelin non ha voluto commentare e neppure replicare alle richieste del parlamentare socialista: «Le discussioni in seno al Consiglio federale sono confidenziali e il Governo non commenta mai ciò che uno dei suoi membri ha o avrebbe potuto dire in pubblico o durante una dichiarazione», ha ripetuto il presidente della Confederazione.

E anche alla replica di Masshardt - che gli chiedeva se il Consiglio federale condividesse la dichiarazione di Maurer che tutte le misure decise a Berna sono prese da «un pugno di esperti, gente sicuramente intelligente, ma che non sono mai state elette» - Parmelin non si è scomposto e ha risposto: «Lo ripeto ancora una volta: il Consiglio federale non commenta mai affermazioni o dichiarazioni potenziali di uno dei suoi membri e ciò che viene discusso in seno al collegio governativo deve rimanere confidenziale».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 ore
Terza dose. Con quale vaccino? Da quando? E il certificato?
Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio
BASILEA
12 ore
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
GRIGIONI
14 ore
«Vogliamo che venga finalmente rinchiuso»
Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza
FOTOGALLERY
VAUD
16 ore
Tonnellate di spazzatura disseminate sull'A1
Un incidente avvenuto stamattina ha causato la chiusura dell'autostrada fra Nyon e Gland fino alle 18.
BERNA
17 ore
«I contagi continueranno ad aumentare»
Patrick Mathys in merito alla pandemia: «Solo in due cantoni il tasso di riproduzione è ancora sotto l'1»
SVIZZERA
18 ore
Covid, 1'491 casi e 9 decessi in Svizzera
In diminuzione i pazienti ricoverati in cure intense a causa del virus, che occupano ora l'11,6% dei posti letto.
SVIZZERA
18 ore
La Svizzera è sempre più calda
Temperature superiori ai 25 gradi per 80 giorni sul Ticino meridionale, e tra 40 e 60 giorni sull'Altopiano
SVIZZERA
18 ore
Via libera alla terza dose
L'ok di Swissmedic alla somministrazione in Svizzera per i preparati Moderna e Pfizer/BioNTech
SVIZZERA
20 ore
"Svizzero" per errore, non ha più diritto alla nazionalità
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un giovane che a torto e a lungo è stato considerato cittadino elvetico.
SVIZZERA
20 ore
Il Covid ha dimezzato l'uso dei trasporti pubblici
All'inizio del 2021 si percorreva una media di 3,6 chilometri al giorno, il 52% in meno rispetto all'anno precedente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile