20min/Dominique Zeier
SVIZZERA
17.09.21 - 13:030
Aggiornamento : 14:02

«I giovani non si potranno più permettere un abbonamento Netflix»

Un'alleanza di partiti giovanili intende lanciare un referendum contro la decisione del Parlamento

Fonte 20 Minuten / Bettina Zanni
elaborata da Patrick Stopper
Giornalista

BERNA - In futuro le piattaforme di streaming come Netflix, Amazon o Disney dovranno investire il 4% del loro reddito lordo generato in Svizzera nella produzione di film elvetici. Lo ha deciso ieri il Consiglio nazionale, che con 121 favorevoli e 65 contrari si è allineato agli Stati e al Governo federale.

Una decisione che ha fatto esultare l'industria cinematografica elvetica, che parla di «una grande opportunità per la Svizzera». Secondo il presidente dell'Associazione svizzera dei produttori di film ritiene che in questo modo il settore potrà tenere testa alla concorrenza internazionale ed esportare più produzioni.

Ma non tutti gioiscono. Per un'alleanza di partiti giovanili (Giovani liberali, Giovani UDC, Giovani del Centro e Giovani Verdi liberali) si tratta infatti di una sconfitta: all'inizio di settembre, in una lettera aperta avevano criticato la cosiddetta “Lex Netflix”. Secondo loro, aggirerebbe i consumatori e in particolare i bisogni dei giovani. Ecco dunque che l'alleanza intende ora lanciare un referendum contro la decisione del Parlamento.

«Abbonamenti più cari» - Con l'obbligo d'investire in produzioni locali, anche al consumatore toccherà pagare di più, spiega Matthias Müller, presidente dei Giovani liberali. Molte piattaforme hanno un margine di profitto limitato, che si aggira attorno al 4-5%. «Se devono investire il 4% del reddito annuo lordo in produzioni cinematografiche svizzere, i margini si azzerano e quindi i prezzi degli abbonamenti aumenteranno». Müller ritiene quindi che in queste circostanze molti giovani non potranno più permettersi una sottoscrizione a Netflix.

Settore «pieno di soldi» - Inoltre, Müller sostiene che l'industria cinematografica elvetica non abbia bisogno di soldi. «È già piena di denaro» afferma, sottolineando che la SRG SSR sostiene il settore con 32 milioni di franchi. Un budget, questo, che è pure stato aumentato di cinque milioni rispetto agli anni precedenti. E poi: «Il cinema elvetico è e resterà sempre un attore di nicchia. Per i progetti da sogno degli operatori culturali non dobbiamo pagare noi» conclude Müller.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 ore
Anche Swissmedic sta valutando la pillola anti-Covid
Merck ha depositato una domanda di omologazione in Svizzera lo scorso mese di agosto
FOTO
ZUGO
10 ore
Sorpasso fatale per un motociclista
L'uomo si è scontrato contro un furgone e un'auto che circolavano nel senso opposto.
SVIZZERA
14 ore
In Svizzera 3'297 contagi in settantadue ore
Nel corso del weekend si è reso necessario il ricovero per 49 pazienti Covid. Sono stati registrati quindici decessi
SVIZZERA
14 ore
Chi ha detto che gli over 55 se la passano male?
Il tasso di occupazione aumenta. E anche il riconoscimento professionale. Lo dice uno studio di Swisslife.
SVIZZERA
14 ore
«Il Tribunale federale non è un casinò»
Un comitato partitico prende la parola contro l'Iniziativa sulla giustizia in votazione il prossimo 28 novembre
SVIZZERA
16 ore
La pandemia aggrava la situazione economica dei media
La pubblicità è in calo anche nell'online, per la prima volta dal 2014
SVIZZERA
16 ore
La luce in fondo al Covid? Ci sono cinque "se"
Il capo della Conferenza dei direttori sanitari Engelberger è ottimista. Ma restano dei punti di domanda
SVIZZERA
18 ore
Quattro aziende su cinque hanno lo stesso problema
In Svizzera la crisi delle materie prime è già "pandemica", secondo Economiesuisse. «I prezzi aumenteranno»
VALLESE
18 ore
Collisione fatale sul passo della Novena
Questo sabato un centauro 26enne ha perso la vita dopo che un'auto ha sconfinato nella sua carreggiata, colpendolo
SVIZZERA
19 ore
La manifestazione no-Pass di Berna, due giorni dopo
Tre cose degne di nota dalla moto di piazza di sabato, fra chi (e quanti) c'erano e una polemica che riguarda la polizia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile