Archivio Tipress (immagine illustrativa)
SVIZZERA
24.06.21 - 19:580

Chiarezza sul 5G: «Berna faccia la sua parte»

Gli operatori di telefonia chiedono al Governo federale di contribuire a «oggettivare la discussione»

BERNA - Il settore delle telecomunicazioni chiede al governo federale di spiegare meglio i rischi per la salute della nuova tecnologia mobile 5G, in modo da poter condurre una discussione più obiettiva con le autorità locali e gli oppositori.

Ci sono da 4000 a 5000 indagini sull'argomento; «perché nemmeno l'autorità competente comunica questi studi sulla salute?», ha detto oggi il presidente della direzione di Swisscom, Urs Schaeppi, in occasione di un evento organizzato dall'Associazione svizzera delle telecomunicazioni (Asut).

Le autorità comunali avrebbero così degli argomenti nei dibattiti con la «minoranza rumorosa» degli oppositori del 5G, ha osservato il CEO. «Se discuto delle questioni di salute, tutti mi accusano di parlare per interesse personale». «Non riusciamo a oggettivare la discussione, ed è qui che la Confederazione ha un ruolo da svolgere», ha aggiunto Schaeppi.

Gli ha fatto eco l'omologo di Sunrise UPC, André Krause, secondo il quale il governo dovrebbe spiegare chiaramente alla popolazione cosa è e cosa non è il 5G. «Molti fatti sono distorti. Ad esempio la rete 5G irradia molto meno della rete 4G e non lo fa in modo permanente», ha sottolineato. Così una minoranza rumorosa continua a diffondere argomenti falsi senza che ci sia una controparte e ribattere con fatti.

Il presidente della direzione di Salt, Pascal Grieder, ha detto di essere «relativamente pessimista sulla nostra capacità di convincere le masse con i fatti». Secondo lui, è improbabile che fra tre anni la qualità della rete sarà così buona come lo è oggi. «È come il cambiamento climatico: dobbiamo sentirlo prima di fare qualcosa», ha concluso.

Da parte sua, il direttore dell'Ufficio federale delle comunicazioni (Ufcom), Bernard Maissen, ha sottolineato che la situazione è complessa. La Confederazione ha il duplice ruolo, a volte conflittuale, di fornire licenze di frequenza e di garantire la tutela della salute pubblica. Inoltre, in base al principio di sussidiarietà, i permessi di costruzione non sono rilasciati dal governo federale ma dalle autorità comunali e cantonali.

«Si tratta - ha aggiunto - di persone vicine alla popolazione e forse meno audaci della stessa industria». E - ha sottolineato Meissen - non è compito del governo promuovere i vantaggi del 5G. In definitiva, sono i fornitori che devono dire quali sono i vantaggi, le applicazioni e i profitti della nuova tecnologia.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 mese fa su tio
Evviva la tecnologia avanti con il 5G.. che gli ecoisterici si rassegnino…
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
20 min
Gran Bretagna e India escono dalla lista nera
L'Ufsp he deciso di rimuovere le due nazioni (e pure il Nepal) dall'elenco dei Paesi con una variante preoccupante.
ZURIGO
23 min
Colpi di calore e crisi psicotiche: gli esperti mettono in guardia i turisti svizzeri
Nel Mediterraneo orientale il caldo è da record. Ecco cosa non fare e chi è maggiormente a rischio.
SVIZZERA / ITALIA
52 min
Immersione fatale, muore un 52enne residente in Svizzera
La vittima è un turista originario del Canada. L'uomo ha perso la vita questa mattina nelle acque del Golfo Aranci.
BERNA
3 ore
«Se tutti ci vaccinassimo, si porrebbe fine alla pandemia in otto settimane»
Misure, varianti, vaccini e vacanze. Segui in diretta l'appunto con il consueto info point della Task Force scientifica
SVIZZERA
3 ore
In Svizzera oltre mille contagi
Sono 53 i pazienti ricoverati segnalati oggi. Il bollettino dell'UFSP
VALLESE
6 ore
Lupi nel mirino del Comune
A Hérémence le autorità comunali preparano i fucili, dopo l'uccisione di 35 pecore
SVIZZERA
6 ore
I ricoverati sono più giovani, ma anche meno in salute
È questo il risultato di uno studio dell'Università di Zurigo sulla tipologia delle persone ospedalizzate.
ZURIGO
7 ore
«Il poliziotto mi ha mandato messaggi privati e un selfie»
Gina B. ha subito delle molestie in piscina. Quindi ha chiamato la polizia.
ZURIGO
7 ore
Berna esita, ma anche la sinistra vuole "chiuderla" col Covid
Il mondo politico è dalla parte dei virologi e chiede la revoca delle misure.
ARGOVIA
8 ore
Tre giovani salvati dalle acque della Reuss
A causa della forte corrente si sono ritrovati a ridosso di una centrale elettrica.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile