Keystone
Si ritorna sui banchi...
SVIZZERA
31.05.21 - 09:140

Al via la sessione estiva alle camere federali

Al Nazionale si parlerà (tra le altre cose) di Guardie svizzere e tasse militari.

Il Consiglio degli Stati discuterà invece del controprogetto all'iniziativa popolare "Più trasparenza nel finanziamento della politica".

BERNA - Incomincia oggi pomeriggio, fino al 18 di giugno, la sessione estiva delle camere federali. Al Consiglio nazionale (14.30-19.00) verranno affrontati diversi temi di natura fiscale, tra cui anche il progetto di esentare le Guardie svizzere dalla tassa militare.

Il progetto, nato da un'iniziativa parlamentare, non piace al Consiglio federale, mentre trova d'accordo la maggioranza della commissione preparatoria, favorevole all'esenzione per il periodo durante il quale i militi si dedicano alla protezione del Pontefice.

Secondo la maggioranza della commissione, le Guardie svizzere assolvono un servizio che accresce la reputazione della Svizzera all'estero e che va pertanto riconosciuto. La minoranza propone invece di non entrare in materia sostenendo che vi sono anche altre cerchie che si adoperano al di fuori dei confini e che quindi una eccezione per un gruppo specifico non si giustifica.

Attualmente coloro che partono per Roma devono pagare la tassa d'esenzione dall'obbligo militare poiché considerati svizzeri all'estero.

Più trasparenza nel finanziamento della politica - Il Consiglio degli Stati (16.15-20.00) affronterà in prima battuta a livello di divergenze il controprogetto indiretto all'iniziativa popolare "Più trasparenza nel finanziamento della politica". I "senatori" dovrebbero portare a termine l'esame del progetto che, mediante diverse modifiche della Legge sui diritti politici, intende rendere meno opaco il finanziamento dei partiti e delle campagne di votazione.

In futuro, i partiti dovrebbero comunicare ogni anno bilancio e conti. L'origine delle donazioni andrebbe comunicata a partire da 15 mila franchi (per le campagne elettorali e di voto tale limite è di 50 mila franchi).

L'iniziativa popolare "Per più trasparenza nel finanziamento della politica (Iniziativa sulla trasparenza)" - sostenuta da un comitato nel quale figurano fra gli altri esponenti di PS, Verdi, PBD e PEV - esige che i partiti politici rendano pubbliche tutte le donazioni del valore superiore a 10'000 franchi all'anno. Le formazioni rappresentate all'Assemblea federale dovrebbero inoltre pubblicare la lista dei "regali" ricevuti da persone fisiche o giuridiche.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
20 min
Più turismo invernale (Omicron permettendo)
Le prenotazioni sono superiori allo scorso anno, in particolare nelle regioni di montagna
SVIZZERA
2 ore
Ancora più di 10mila contagi giornalieri, i ricoveri sono 193
Il numero d'infezioni giornaliere da Covid-19 nel nostro Paese continua a rimanere elevato. Registrati anche 27 decessi.
SONDAGGIO
SVIZZERA
3 ore
Ecco quanto costa una settimana sugli sci in Svizzera
Con la pandemia, i prezzi sono scesi. La destinazione più cara è Zermatt, secondo un'analisi di BAK Economics
SVIZZERA
4 ore
Sussidi troppo elevati ad altre imprese di trasporto pubblico
Dopo quello di Autopostale, spuntano nuovi casi
SVIZZERA
4 ore
Coop, Migros e Denner: tornano i contingenti
Dalla prossima settimana potrebbero formarsi code all'entrata dei negozi. Il numero di clienti verrà infatti limitato.
GRIGIONI
4 ore
Nelle aule scolastiche più aerate ci sono meno contagi
I risultati di un progetto pilota condotto in 150 aule grigionesi: con troppo CO2, si registrano più infezioni
SVIZZERA
6 ore
Una nuova infezione su tre colpisce adolescenti e bambini
Il trend è chiaro: un terzo dei nuovi contagi di coronavirus riguarda chi ha meno di 19 anni
SVIZZERA
6 ore
I piloti “a rischio” potranno essere segnalati
Il Consiglio nazionale si allinea alla decisione presa dagli Stati
SVIZZERA
9 ore
Lo sciopero della fame prosegue, ma la situazione non si sblocca
Guillermo Fernandez si trova da settimane (senza mangiare) davanti a Palazzo federale.
BERNA
16 ore
Keller-Sutter: «Il 2G è il prossimo possibile passo»
Un obbligo vaccinale, anche solo per determinate categorie, non viene invece preso in considerazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile