Immobili
Veicoli
Keystone
UE / SVIZZERA
26.05.21 - 17:120

L'Ue si rammarica: «I bilaterali invecchiano»

Bruxelles non ha preso benissimo la decisione unilaterale di terminare i negoziati presa dal Consiglio federale.

La Commissione: «L'Accordo quadro era concepito per assicurare che chiunque operi nel mercato unico affronti le medesime condizioni. È una questione di equità e di certezza giuridica».

BRUXELLES - «Ci rammarichiamo della decisione del governo svizzero visti i progressi compiuti negli ultimi anni per trasformare in realtà l'accordo quadro istituzionale»: lo scrive la Commissione europea in una nota dopo la decisione comunicata dalla Svizzera di terminare unilateralmente i negoziati.

L'accordo, sottolinea la Commissione, era concepito come «il fondamento» per migliorare e sviluppare le relazioni Ue-Svizzera nel futuro: il suo scopo principale era «assicurare che chiunque operi nel mercato unico, cui la Svizzera ha accesso in misura significativa, affronti le medesime condizioni. È una questione di equità e di certezza giuridica».

«Avere accesso privilegiato al mercato unico significa rispettare le stesse regole e i medesimi obblighi», ricorda Bruxelles, spiegando che per questo, nel 2019, l'Ue ha insistito per rendere l'accordo quadro istituzionale «essenziale per la conclusione di possibili accordi futuri sull'ulteriore partecipazione della Svizzera al mercato unico». Questo accordo «avrebbe consentito un consolidamento dell'approccio bilaterale e garantito la sua sostenibilità e ulteriore sviluppo».

Ora, precisa la Commissione, «senza questo accordo, questa modernizzazione delle nostre relazioni non sarà possibile e i nostri accordi bilaterali invecchieranno inevitabilmente. Sono passati 50 anni dall'entrata in vigore dell'Accordo di libero scambio, 20 anni dagli accordi bilaterali I e II. Già oggi non sono al passo con ciò che dovrebbero e potrebbero essere le relazioni Ue e Svizzera».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 11 mesi fa su tio
reazione vergognosa
Tato50 11 mesi fa su tio
Anche tu, babbiona ;-((((((
ugo202230 11 mesi fa su tio
E non solo loro cara Ursula😂😂😂😂😂
volabas56 11 mesi fa su tio
Bella notizia, finalmente hanno mostrato quello che il popolo si attendeva, ora avanti senza paura di eventuali ritorsioni, perchè sicuramente dai ricattatori della fallimentare UE ci si puo' aspettare di tutto.
seo56 11 mesi fa su tio
Chi se ne frega se l’Europa si rammarica... personalmente sono contento 👍🏼👍🏼👍🏼👍🏼
dimdi 11 mesi fa su tio
@seo56 Una scelta saggia, oggi, da parte della Svizzera. E' importante per questo paese mantenere la propria autonomia decisionale. Un fianco a fianco con la UE, come praticato finora, ê l'unica via percoribbile per la confederazione elvetica.
Mat78 11 mesi fa su tio
Sono proprio certe relazioni che "potrebbero essere" che ci hanno indotto a non firmare, cara Ursula. Stavolta avete ricattato il paese sbagliato...cambiate strategia se volete che i cittadini europei non vi voltino le spalle prima o poi...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
41 min
Gli agenti hanno raggiunto l'uomo esagitato sulla gru
I servizi di emergenza sono riusciti a recuperare il forsennato sulla gru di un cantiere di Zurigo
SVIZZERA
1 ora
Sempre più svizzeri faticano ad arrivare a fine mese
Caritas chiede aiuti statali più sostanziosi per i nuclei familiari fragili.
SVIZZERA
1 ora
Mountain bike: «Il casco da solo non basta»
In Svizzera, ogni anno, 400 bikers si feriscono gravemente e quattro-cinque persone perdono la vita.
SVIZZERA
3 ore
Criminali espulsi dalla Svizzera? Oltre il 40% resta
Sono molti i rinvii revocati dal Ministero pubblico o dai giudici.
SVIZZERA
5 ore
Uno svizzero su tre non intende donare gli organi
Con la nuova legge sui trapianti, saranno tutti donatori. Il 36% dei cittadini vuole dichiarare di rifiutare l'espianto
SVIZZERA
15 ore
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
16 ore
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
17 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
18 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
19 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile