Keystone
SOLETTA
25.04.21 - 15:160

Il popolo di Soletta dice "sì" all'indennizzo degli ospedali

I solettesi hanno approvato con il 71% dei consensi un credito di 16.2 milioni da indirizzare ai nosocomi.

Gli ospedali avevano dovuto rinviare esami e trattamenti non urgenti a causa della pandemia tra il 17 marzo e il 26 aprile 2020.

SOLETTA - I cittadini solettesi hanno approvato oggi in votazione, con il 71,0% dei consensi, un credito di 16,2 milioni destinato a indennizzare gli ospedali che hanno dovuto rinviare esami e trattamenti non urgenti a causa della pandemia tra il 17 marzo e il 26 aprile 2020. La partecipazione è stata del 35,7%.

A causa del coronavirus, il Consiglio federale aveva imposto agli ospedali pubblici e cliniche private di rinunciare ai trattamenti non urgenti. Il credito odierno - la maggior parte del quale (11,8 milioni) sarà versato all'ente ospedaliero cantonale soH - è solo una prima tranche. L'ammontare definitivo sarà fissato in un secondo tempo.

Il popolo è stato chiamato alle urne poiché si tratta di una voce di spesa straordinaria non iscritta a preventivo, e come tale sottoposta a referendum obbligatorio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
6 ore
Ginevra si blinda per il vertice Biden-Putin: «Sta per scoppiare la guerra?»
L'importante dispositivo di sicurezza non manca d'infastidire i residenti. Le ricadute positive, però, non sfuggono.
BERNA
7 ore
L'esercito vuole vaccinare tutti coloro che lo desiderino
La speranza di molti è vedere allentate le misure anti Covid: «Anche chi avrebbe voluto aspettare ci sta pensando».
BERNA
9 ore
Giovani ubriachi sul traliccio dell'alta tensione
Sono stati avvistati sul Wohlensee, mentre si arrampicavano per potersi poi tuffare
SVIZZERA
10 ore
In migliaia in strada per lo sciopero delle donne
Ampia la partecipazione a cui si è assistito oggi nelle principali città svizzere, ed anche nel nostro Ticino.
SVIZZERA
12 ore
Operato d'urgenza a causa di una pila a bottone
Durante i periodi di lockdown è stato osservato un aumento dei casi. Il pericolo è alto
FOTO
VALLESE
13 ore
Travolto da una valanga: «Lo stiamo cercando»
Si teme per la vita di un 36enne che è stato inghiottito da una slavina domenica a Bagnes.
SVIZZERA
14 ore
Parità salariale in azienda? Ecco uno strumento per capirlo
Si chiama Logib e viene messo a disposizione di aziende e organizzazioni direttamente dalla Confederazione.
BERNA
14 ore
Donne di nuovo in sciopero contro la violenza
In diverse città l'acqua delle fontane è stata tinta di viola
SVIZZERA
16 ore
Coronavirus in Svizzera: 684 casi e 3 decessi nel weekend
Era da inizio ottobre che non si registravano così pochi contagi nell'arco di un weekend. I nuovi ricoveri sono 19.
SVIZZERA
17 ore
Petra Gössi lascerà la presidenza del PLR
Dopo cinque anni trascorsi al timone del partito, vuole dedicarsi maggiormente alla sua carriera professionale.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile