Keystone
La capo negoziatrice elvetica Livia Leu.
SVIZZERA
16.04.21 - 10:410
Aggiornamento : 14:48

Accordo quadro, lo schiaffo di Bruxelles alla Svizzera: «Non sa ciò che vuole»

Un documento della Commissione europea rivela «la mancanza di volontà» del Governo a concludere un accordo con l'Ue.

Bruxelles fa notare il ritardo elvetico su tre temi in sospeso: «È un mese che aspettiamo una risposta alle proposte sulle misure di accompagnamento, gli aiuti di Stato e la direttiva sulla cittadinanza europea».

BERNA - Mancanza di volontà, o impossibilità, da parte del Consiglio federale di concludere l'accordo istituzionale con l'Ue. È la constatazione, critica, della Commissione europea presente su una nota interna destinata ai 27 Paesi membri, di cui Keystone-ATS ha avuto copia dopo che il contenuto è stato anticipato ieri dalla televisione RTS.

Stando al documento, la Svizzera si è allontanata sempre di più dal compromesso raggiunto. Durante i cinque incontri tra la segretaria di stato Livia Leu, capo negoziatrice elvetica, e la controparte europea, la Commissione sostiene di non aver compreso chiaramente ciò che vuole la Confederazione. La Svizzera avrebbe respinto un piano di discussioni e non vi sarebbero stati progressi.

Redatta in inglese, la missiva fa notare che la Commissione aspetta da un mese una risposta alle sue proposte su tre temi in sospeso: le misure di accompagnamento, gli aiuti di Stato e la direttiva sulla cittadinanza europea (temi sui quali il Consiglio federale ha chiesto delucidazioni alla controparte, n.d.r)

La Svizzera, critica la Commissione, non si è mai data la pena di avanzare proposte, ma attende da parte dell'Ue soluzioni ai quesiti in sospeso. Insomma, finora la situazione è di stallo e non si conoscono le intenzioni elvetiche.

Stando al documento, l'impressione della Commissione è che nessuno in seno al Consiglio federale sia veramente interessato all'accordo istituzionale. Nel corso delle riunioni, Livia Leu avrebbe insistito sul fatto che, in caso di fallimento, bisognava concentrarsi sulle intese esistenti.

Il 23 aprile è la data - Il presidente della Confederazione, Guy Parmelin, si recherà da solo a Bruxelles per un incontro con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen previsto per il 23 di aprile.

Oggetto dei colloqui saranno gli aspetti ancora aperti riguardanti l'accordo quadro, ossia gli aiuti di Stato, le misure fiancheggiatrici e la cittadinanza europea.

Il portavoce del governo André Simonazzi ha confermato via Twitter l'incontro del 23 aprile, una data che circola da giorni sui media svizzeri. Mercoledì scorso, al termine della tradizionale seduta dell'esecutivo, Simonazzi aveva dichiarato che la data era stata "solo" riservata per l'incontro politico ai massimi livelli (dal quale ci si attendono progressi sull'accordo che molti danno per morto e sepolto, n.d.r).

Da parte dell'Ue c'è scetticismo sul raggiungimento di un'intesa su due dei tre punti controversi. Solo a livello di aiuti di stato sembra esserci la possibilità di una soluzione. Quanto alla cittadinanza europea, che darebbe accesso ai lavoratori Ue al sistema sociale elvetico, e alla protezione dei salari, Bruxelles non vede margine di manovra per trattare. La Svizzera vorrebbe dal canto suo separare questi tre temi dall'accordo istituzionale, mentre l'Ue è pronta unicamente a dei chiarimenti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Meck1970 3 sett fa su tio
La Svizzera funziona abbastanza bene. Per fare accordi, anche l'UE deve andare bene. Al momento non mi pare che la maggior parte delle nazioni se la passino così bene.
Nmemo 3 sett fa su tio
Quando uno vuole il panino e il soldino l’altro chiede di decidere.
zznn 3 sett fa su tio
solo un paese dittatoriale sa quello che vuole. Alles Klar! Lo prenderei come un complimento per un paese con il giusto rispetto dei bisogni diversi.
zznn 3 sett fa su tio
solo un paese dittatoriale sa quello che vuole. Alles Klar! Lo prenderei come un complimento per un paese con il giusto rispetto dei bisogni diversi
roma 3 sett fa su tio
Stop ai colloqui, ognuno a casa sua.
Shion 3 sett fa su tio
@roma Best comment!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
14 min
Venti tempestosi e notti tropicali a nord delle Alpi
Ad Altdorf (UR) le raffiche di favonio hanno toccato i 104 km/h.
SVIZZERA
20 min
Il pass Covid suscita qualche dubbio
Il certificato proposto dalla Confederazione dovrebbe entrare in vigore a fine giugno in Svizzera
SVIZZERA
11 ore
«È obbligatorio indossare la mascherina, tranne quando si nuota»
Nuotare in una sola direzione, mascherina obbligatoria fino alla piscina e nessuna rianimazione bocca a bocca
VAUD
14 ore
A passeggio con la famiglia, muore un 41enne
L'uomo è stato colpito alla testa da una pietra mentre si trovava nella gola di Chauderon
ZURIGO
15 ore
Ubriaco con fucile d'assalto inseguito e arrestato dalla polizia
La presenza dell'uomo - si trattava di un 21enne - è stata segnalata la scorsa notte a Winterthur
SVIZZERA
18 ore
Viaggi senza quarantena per i vaccinati?
La misura potrebbe rientrare nel pacchetto di allentamenti che il Governo federale discuterà il prossimo mercoledì
BERNA
19 ore
Abortì a Domodossola: tre guardie di confine condannate
Secondo il giudice hanno mancato di coraggio civile. Il loro dovere era quello di chiamare un'ambulanza
SAN GALLO
20 ore
A 227 chilometri orari sull'autostrada A1
Si tratta di un diciottenne che è incappato in un controllo radar della polizia sangallese
SVIZZERA
20 ore
Più minacce nei confronti dei docenti
Il fenomeno sarebbe dovuto all'uso più intensivo di mezzi di comunicazione digitale a causa della pandemia
SONDAGGIO
SVIZZERA
20 ore
«Il 5G per evitare il collasso della rete»
La crescente trasmissione di dati, richiede una tecnologia più performante. Lo mostra uno studio Sotomo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile