Immobili
Veicoli
deposit
NEUCHÂTEL
29.03.21 - 15:180

La parità uomo-donna passa anche dalle liste elettorali

La sinistra neocastellana ha lanciato un'iniziativa che punta ad aumentare la proporzione di donne in parlamento.

La proposta: far figurare lo stesso numero di candidate e candidati sulle liste per l'elezione del Gran Consiglio.

NEUCHÂTEL - La sinistra neocastellana lancia un'iniziativa popolare legislativa affinché sulle liste per l'elezione del Gran Consiglio figuri lo stesso numero di candidate e candidati.

Il progetto prevede che la quota di donne sia aumentata a tappe e limitata nel tempo, in modo da rispettare il quadro giuridico, hanno indicato oggi in una conferenza stampa il Partito socialista e solidaritéS (estrema sinistra). Nel 2025, le liste dovrebbero includere almeno il 40% di donne, poi almeno il 50% nel 2029, 2033 e 2037.

In questo modo la proporzione di seggi occupati dal sesso femminile in parlamento aumenterà in modo duraturo, ritengono le due formazioni politiche. Una composizione del legislativo modificata in questo senso permetterà di progredire su molte questioni relative all'uguaglianza, che si tratti di salari, di congedi parentali o di prospettive professionali.

Due progetti di revisione di legge dal tenore analogo sono stati bocciati dal Gran Consiglio nel 2019 e 2020.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / RUSSIA
3 ore
Il conflitto russo-ucraino, un rischio anche per la Svizzera
L'Europa (e anche il nostro paese) potrebbero restare senza il gas proveniente dalla Russia. Ecco gli scenari
SVIZZERA
4 ore
Liberi tutti già il mese prossimo?
Associazioni di categoria e alcuni politici chiederanno la revoca delle restrizioni in vigore già il prossimo mese.
SVIZZERA
14 ore
Boom di suicidi giovanili: «Abbiamo uno stato di emergenza»
Più 50%, rispetto al 2020, alla Clinica universitaria di psichiatria infantile e adolescenziale di Berna.
SVIZZERA
16 ore
Pierin Vincenz alla sbarra
Si aprirà martedì il processo all'ex Ceo di Raiffeisen
SVIZZERA
16 ore
SUV sulle nostre strade? Sempre più pericolosi
In caso di incidente incrementano il rischio di morte nell'auto più leggera del 50%.
SVIZZERA
17 ore
Con l'estate le restrizioni statali non serviranno più
L'ex membro della Task force Marcel Tanner spiega che sarà fondamentale puntare sulla responsabilità individuale
ZURIGO
17 ore
La polizia interrompe un raduno di auto modificate
Sette appassionati sono stati denunciati: le loro vetture presentavano modifiche non autorizzate
BERNA
1 gior
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
1 gior
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
FOTO
BERNA
1 gior
"Libertà!" e bandiere svizzere nella capitale
La manifestazione, non autorizzata, è stata sorvegliata da vicino delle forze dell'ordine.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile