Youtube
BERNA
29.03.21 - 10:570

«Urgente agire», Sommaruga spiega la Legge sul CO2

Ridurre al più presto le emissioni di gas serra. Con la legge sul CO2 il parlamento ha approvato una tabella di marcia

E voteremo il prossimo 13 giugno

Fonte ATS
elaborata da Redazione

BERNA - La consigliera federale Simonetta Sommaruga ha illustrato oggi gli argomenti del governo a favore della Legge sul CO2 su cui il popolo si esprimerà il prossimo 13 giugno. È urgente agire perché un paese alpino come la Svizzera subisce in pieno gli effetti del cambiamento climatico. Le misure previste dalla norma riveduta permetteranno di creare nuovi posti di lavoro e stimolare l'innovazione.

"Dobbiamo agire con decisione a favore della protezione del clima, prendendo le decisioni che si impongono. Altrimenti i cambiamenti climatici si ripercuoteranno in misura ancora maggiore sulle generazioni future", ha affermato la responsabile del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) oggi in una conferenza stampa a Berna, stando a citazioni del suo intervento pubblicate prima dell'incontro coi media.

Negli ultimi dieci anni la Svizzera ha speso circa 80 miliardi di franchi per importare petrolio e gas naturale, tutto denaro che defluisce all'estero, si legge in un comunicato pubblicato dal servizio stampa del DATEC. "Con la legge sul CO2 riveduta riduciamo la dipendenza dai gruppi petroliferi esteri e investiamo più denaro nel nostro Paese", ha dichiarato la consigliera federale, stando alla documentazione. "Di questo approfittano tanto la popolazione quanto l'economia. Grazie a investimenti mirati rafforziamo le misure di protezione del clima e creiamo posti di lavoro con un futuro. Ciò è particolarmente importante in questi tempi" caratterizzati dalla crisi pandemica.

Cavigelli: Cantoni sostenuti - "La legge sul CO2 dà maggiore slancio agli sforzi profusi dai Cantoni per ridurre le emissioni di CO2 degli edifici", ha dal canto suo sottolineato il presidente del Governo grigionese Mario Cavigelli (PDC), presidente della Conferenza dei direttori cantonali dell'energia (EnDK) nonché capo del Dipartimento cantonale infrastrutture, energia e mobilità.

Negli anni scorsi i Cantoni hanno già fatto molto in questo settore, ma la legge sul CO2 garantisce ancora maggiore sicurezza pianificatoria e incentivi all'investimento. "L'obiettivo comune di Confederazione e Cantoni è di incrementare l'efficienza energetica e rendere rinnovabile la produzione di calore".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Il telelavoro rende obsoleto l'abbonamento per i mezzi pubblici
Per molti impiegati il rientro in ufficio sarà parziale. Varrà ancora la pena acquistare un titolo mensile o annuale?
SVIZZERA
8 ore
I giovani non si vaccinano: «È colpa dell'Ufficio federale della sanità»
Critiche piovono all'indirizzo dell'UFSP da parte di alcuni esperti: «La comunicazione versi i giovani va migliorata»
SVIZZERA
13 ore
Quasi 3000 casi di effetti indesiderati a causa del vaccino
Si tratta essenzialmente di casi definiti "non seri". Le persone colpite superavano i 60 anni.
SVIZZERA
14 ore
La Svizzera punta ancora di più sull'energia rinnovabile
Il Consiglio federale adotta il messaggio sulla legge federale per un approvvigionamento elettrico sicuro
SVIZZERA
15 ore
In Svizzera sempre meno contagi: 173 nelle ultime ventiquattro ore
Sono stati effettuati 26'573 test Covid, con un tasso di positività dello 0,7%
SVIZZERA
16 ore
Indennità per altri sei mesi
Il Consiglio federale ha deciso di prorogare fino al 31 dicembre il diritto all'Ipg
SVIZZERA
16 ore
«La Svizzera è il paese più ipocrita del mondo»
L'artista Ai Weiwei è il più noto tra gli oppositori di Pechino. Lo abbiamo intervistato
SVITTO
18 ore
Motociclista 26enne muore in un incidente
È successo nel Canton Svitto. Il giovane ha perso il controllo del mezzo
FOTO
ARGOVIA
20 ore
Precipita un velivolo turistico: un ferito grave
A bordo dell'aereo c'era soltanto il pilota. L'incidente si è verificato nel Canton Argovia
SOLETTA
21 ore
Falso allarme bomba a bordo di un treno
Un convoglio che circolava tra Berna e Zurigo è stato fermato a Däniken e perquisito. In manette un 49enne
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile