Archivio Keystone
SVIZZERA
18.03.21 - 07:470

Ecco l'odierno programma delle Camere federali

Nazionale e Stati si chineranno su codice di procedura penale, covid, infermieri e pesticidi

BERNA - Inizierà con la modifica del Codice di procedura penale la giornata odierna al Consiglio nazionale. Le discussioni si protrarranno per diverse ore: oltre a una richiesta di non entrata in materia, ci sono altre 36 proposte di minoranza.

Lo scopo della riforma è adeguare il codice e trasporre nella legge la giurisprudenza del Tribunale federale (TF) su talune questioni litigiose. Tra queste figurano la restrizione dei diritti di partecipazione dell'imputato, l'applicazione rigorosa del principio della doppia istanza, l'interrogatorio cui è sottoposto l'imputato nella procedura del decreto d'accusa in caso di pene detentive da scontare e l'allestimento e la registrazione di profili del DNA per far luce su reati già commessi o futuri.

La Camera del popolo si esprimerà in seguito sulla modifica della Legge sul personale federale che vuole limitare a un milione di franchi le remunerazioni dei manager delle ex regie federali e abolire le indennità di partenza. Il termine “rimunerazione” contempla, oltre allo stipendio e agli onorari, tutte le prestazioni valutabili in denaro (prestazioni accessorie, previdenza professionale, per esempio). Benché il Consiglio federale abbia espresso parere negativo, la Commissione delle istituzioni politiche ha approvato il progetto con 20 voti contro 5.

Il programma del Consiglio degli Stati - Da parte sua, il Consiglio degli Stati dovrà esprimersi oggi su ben quattro proposte della Conferenza di conciliazione in merito alla modifica della Legge Covid-19, alla modifica della Legge sui PF, alla Legge federale sulla riduzione dei rischi associati all'uso di pesticidi e alla Legge federale sulla promozione della formazione in cure infermieristiche.

Le ultime due leggi sono state elaborate in risposta alle iniziative popolari sui pesticidi e "Per cure infermieristiche forti". Ieri gli Stati avevano già adottato le proposte decise in conciliazione a quest'ultima iniziativa. Se anche i "senatori" daranno il loro benestare, gli infermieri potranno fornire alcune prestazioni senza la prescrizione di un medico.

In merito alla Legge Covid-19, le divergenze tra le due camere riguardano la definizione dei casi di rigore, nonché gli aiuti alle manifestazioni e ai locatari. Circa la Legge sui politecnici federali (PF), il Nazionale aveva già adottato martedì le proposte della Conferenza di conciliazione, che seguivano la posizione degli Stati.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
10 min
Più turismo invernale (Omicron permettendo)
Le prenotazioni sono superiori allo scorso anno, in particolare nelle regioni di montagna
SVIZZERA
2 ore
Ancora più di 10mila contagi giornalieri, i ricoveri sono 193
Il numero d'infezioni giornaliere da Covid-19 nel nostro Paese continua a rimanere elevato. Registrati anche 27 decessi.
SONDAGGIO
SVIZZERA
2 ore
Ecco quanto costa una settimana sugli sci in Svizzera
Con la pandemia, i prezzi sono scesi. La destinazione più cara è Zermatt, secondo un'analisi di BAK Economics
SVIZZERA
3 ore
Sussidi troppo elevati ad altre imprese di trasporto pubblico
Dopo quello di Autopostale, spuntano nuovi casi
SVIZZERA
4 ore
Coop, Migros e Denner: tornano i contingenti
Dalla prossima settimana potrebbero formarsi code all'entrata dei negozi. Il numero di clienti verrà infatti limitato.
GRIGIONI
4 ore
Nelle aule scolastiche più aerate ci sono meno contagi
I risultati di un progetto pilota condotto in 150 aule grigionesi: con troppo CO2, si registrano più infezioni
SVIZZERA
6 ore
Una nuova infezione su tre colpisce adolescenti e bambini
Il trend è chiaro: un terzo dei nuovi contagi di coronavirus riguarda chi ha meno di 19 anni
SVIZZERA
6 ore
I piloti “a rischio” potranno essere segnalati
Il Consiglio nazionale si allinea alla decisione presa dagli Stati
SVIZZERA
9 ore
Lo sciopero della fame prosegue, ma la situazione non si sblocca
Guillermo Fernandez si trova da settimane (senza mangiare) davanti a Palazzo federale.
BERNA
16 ore
Keller-Sutter: «Il 2G è il prossimo possibile passo»
Un obbligo vaccinale, anche solo per determinate categorie, non viene invece preso in considerazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile