Ti-Press
SVIZZERA
10.03.21 - 13:060

Le Camere federali sbloccano più di 14 miliardi in aiuti

I soldi saranno utilizzati per i casi di rigore e per sostenere l'assicurazione di disoccupazione.

BERNA - Le Camere federali hanno sbloccato altri 14,375 miliardi di franchi per aiutare le imprese e i disoccupati colpiti dalla crisi del coronavirus. Il denaro sarà usato principalmente per i casi di rigore e per l'assicurazione di disoccupazione.

Parallelamente alla revisione della legge Covid-19, il Consiglio degli Stati ha accolto oggi il primo supplemento al preventivo 2021 richiesto dal Consiglio federale, eliminando l'ultima divergenza con il Consiglio nazionale che riguardava la spartizione dell'onere finanziario tra la Confederazione e i cantoni riguardante i casi difficili.

Inizialmente, il Consiglio degli Stati avrebbe voluto aumentare dal 70 all'80% la partecipazione della Confederazione ai costi per gli aiuti alle imprese con un fatturato annuo inferiore a cinque milioni di franchi. La misura sarebbe costata 600 milioni supplementari alle casse federali.

I fondi supplementari per combattere la pandemia e le sue conseguenze ammonteranno quindi 14,375 miliardi. I mezzi per le aziende in difficoltà sono stati raddoppiati a 10 miliardi. La Confederazione ci metterebbe 6,3 miliardi.

Il supplemento al preventivo servirà anche a finanziare per quest'anno l'assicurazione contro la disoccupazione (lavoro ridotto) per una somma di 6 miliardi. Il budget include anche 84,5 milioni per i costi operativi generati dall'Ufficio federale della sanità pubblica e 500 milioni per l'acquisto di materiale sanitario e vaccini.

I crediti supplementari risultanti dalle modifiche apportate dalle camere al progetto del Consiglio federale durante questa sessione saranno trattati nella sessione estiva. Le modifiche apportate dal Nazionale lunedì ammontano a 8,8 miliardi e quelle volute dagli Stati la settimana scorsa a 3 miliardi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Glarona
1 ora
Omicidio a Netstal. Trovata morta in un parcheggio una 30enne
Il presunto autore si è consegnato alla polizia in seguito all'atto
SVIZZERA
1 ora
I malati di Long-Covid in campo per convincere i non vaccinati
L’UFSP si prepara per la sua offensiva di vaccinazione e cerca persone ancora affette dagli strascichi della malattia.
SVIZZERA
1 ora
«Mille franchi in regalo a chi mi porta un cuoco per il mio ristorante»
La forte carenza di personale preoccupa il mondo della ristorazione.
Svizzera
2 ore
«I manifestanti contro le misure anti Covid pagheranno i costi di polizia»
A livello di legge è possibile che accada in quanto rientra nel quadro della legge sulla polizia cantonale del 2020
TURGOVIA
12 ore
A 77 anni in carcere per non pagare la multa
Una donna turgoviese si è presentata ieri davanti alla prigione di Frauenfeld per espiare la sua pena.
SVIZZERA
12 ore
Vinto il jackpot di Euromillions più alto di sempre
Sette persone hanno invece portato a casa 700mila franchi a testa.
SVIZZERA
17 ore
L'UDC rimane saldamente il primo partito svizzero
Segue il PS, che ha alle calcagna PLR, Alleanza del Centro e Verdi, secondo l'ultimo Barometro elettorale della SSR
SVIZZERA
17 ore
«Perso il 28% del fatturato a causa del certificato»
Lo rileva un sondaggio condotto da GastroSuisse dopo l’introduzione dell’obbligo.
FOTO
ZUGO
19 ore
Violento frontale, due automobiliste all'ospedale
L'incidente è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi sulla cantonale tra Baar e Neuheim.
SVIZZERA
20 ore
Vaccinazioni: 8'757 casi con effetti collaterali
Si tratta all'incirca di otto casi ogni 10'000 inoculazioni effettuate nel nostro Paese.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile