Immobili
Veicoli
Keystone
Peter Peyer, socialista, molto critico.
GRIGIONI
24.02.21 - 18:280
Aggiornamento : 19:14

Governo grigionese molto deluso da Berna

Le decisioni del Consiglio federale costringeranno i comprensori sciistici a chiudere le terrazze.

COIRA - Il Governo dei Grigioni ha espresso il suo estremo disappunto per le decisioni odierne del Consiglio federale in relazione alla pandemia da Covid-19. Ora le terrazze delle aree sciistiche dovranno essere chiuse nuovamente.

Le società degli impianti di risalita saranno informate venerdì prossimo. Le terrazze nei comprensori sciistici, con offerte gastronomiche da asporto, dovranno essere nuovamente sgomberate. Così si è espresso il consigliere di Stato Peter Peyer (PS), in una prima reazione alle decisioni del Consiglio federale. Così i turisti dello sci si siederanno di nuovo in modo incontrollato sulla neve invece che ben controllati ai tavoli.

La strategia di test non è apprezzata - Peter Peyer dichiara che il Governo retico fatica molto a riconoscere i messaggi positivi del Consiglio federale. Ai Grigionesi non piace in particolare il fatto che il Governo nazionale non abbia apprezzato come si doveva la strategia dei test a tappeto adottata nei Grigioni. Peyer ha sottolineato che, «considerando che nei Grigioni siamo su una buona strada, il Consiglio federale avrebbe potuto decidere con maggior coraggio».

Il Consigliere di Stato Marcus Caduff (PDC) ha ricordato che nel Cantone dei Grigioni il numero delle infezioni è in diminuzione dall'inizio di febbraio. Pertanto, all'economia grigionese servono chiare e ulteriori prospettive. Si rammarica inoltre che gli aspetti positivi del piano dei test aziendali dei Grigioni non siano stati presi in considerazione.

Un'unica nota positiva - Il capo del Dipartimento dell'economia grigionese Caduff ha annunciato che la strategia dei test aziendali, che mira a identificare e a interrompere le catene di contagio, continuerà a essere praticata. Ora il cantone sosterrà i costi in modo completo, dato che finora le ditte dovevano pagare 8,50 franchi per ogni singolo test salivare.

In riferimento alle decisioni del Consiglio federale, l'esecutivo retico ha espresso un'unica nota positiva: quella secondo la quale i giovani sotto i 20 anni potranno nuovamente godere di maggiori libertà.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Malati che muoiono a causa del rinvio di interventi chirurgici
Il settore sanitario è sotto pressione. Si temono gravi conseguenze sulle condizioni dei pazienti
SVIZZERA
11 ore
Covid-pass aggiornato? Ora non ci si dovrà più mettere il dito
Niente più verifica manuale, ora l'app Covid Certificate esegue il refresh automaticamente.
SVIZZERA / MONDO
12 ore
«Vaccinare il mondo per fermare la pandemia»
Il messaggio del segretario generale dell'Onu Antonio Guterres al WEF di Davos.
SVIZZERA
14 ore
Sostegno al 2G, ma solo sino a fine febbraio
Le risposte dei cantoni alla consultazione federale sui provvedimenti anti-coronavirus
ZURIGO
16 ore
Quadruplicati gli attacchi di panico, gli esperti sono preoccupati
Depressione, ansia e paura: sono tutte conseguenze della pandemia, che colpiscono in particolare i giovani.
SVIZZERA
16 ore
Quarantene e test di massa? Da rivedere: «Omicron è come un incendio»
Anche gli scienziati hanno dei dubbi sul contact tracing. E sono ottimisti: il picco è vicino
GINEVRA
17 ore
Investita sulla pista da sci, muore a 5 anni
La piccola, residente a Ginevra, è stata travolta a Flaine, stazione sciistica situata in Alta Savoia.
GRIGIONI
17 ore
Gastronomia, quasi una irregolarità su quattro
In diversi casi è stato riscontrato un mancato rispetto delle disposizioni microbiologiche.
SVIZZERA
18 ore
Oltre 67mila contagi e 30 morti nel weekend svizzero
Ancora in aumento i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,1% dei posti letto complessivi.
ZURIGO
21 ore
Zurigo chiama alla cassa gli altri Cantoni per i pazienti Covid
Il 10-15% di quelli ricoverati nelle strutture zurighesi proviene da altre regioni del paese
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile