Keystone
SVIZZERA
19.01.21 - 09:320
Aggiornamento : 11:38

«Un divieto di indossare determinati vestiti è la strada sbagliata»

Il Consiglio federale respinge l'iniziativa popolare "Sì al divieto di dissimulare il proprio viso"

BERNA - Per il Consiglio federale e il Parlamento, l'iniziativa popolare "Sì al divieto di dissimulare il proprio viso" - in votazione il prossimo 7 marzo - va respinta.

Un divieto su scala nazionale, si legge in una nota odierna dell'esecutivo, limiterebbe i diritti dei Cantoni, danneggerebbe il turismo e non aiuterebbe neppure le donne costrette a dissimulare il viso. L'iniziativa «è inutile. In Svizzera, le donne che dissimulano completamente il viso sono pochissime e si tratta in primo luogo di turiste che si fermano solo temporaneamente nel nostro Paese».

L'iniziativa chiede che nessuno possa dissimulare il volto e la disposizione troverebbe applicazione in tutti i luoghi accessibili al pubblico (con alcune eccezioni). La questione è attualmente di competenza cantonale. E il Consiglio federale resta convinto che questa sia la scelta migliore, dato che i singoli Cantoni conoscono meglio preoccupazioni e sensibilità della propria popolazione.

«Una strada sbagliata»
L'introduzione a livello nazionale del divieto, prosegue la nota, non apporterebbe neppure un guadagno in termini di sicurezza. E per la lotta contro gli estremismi, viene sottolineato, il Parlamento ha deciso altri provvedimenti, tra cui un inasprimento del diritto penale e le misure di polizia per la lotta al terrorismo.

Il Consiglio federale e il Parlamento sono invece favorevoli a un controprogetto indiretto che stabilisce l’obbligo di mostrare il proprio viso alle autorità se è necessario a fini identificativi. «Un divieto di indossare determinati vestiti è la strada sbagliata».

Un no, ha spiegato questa mattina durante una conferenza stampa la consigliera federale Karin Keller-Sutter, «non significa che si possa semplicemente andare in giro a volto coperto. Ci sono situazioni in cui il volto deve essere mostrato».

E voi come voterete il prossimo 7 marzo? Partecipate al sondaggio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nmemo 3 mesi fa su tio
Per una questione di cultura e di rispetto dei principi consolidati nella nostra società, il viso deve restare scoperto sulla pubblica via. Il CF si piega a qualche recondito interesse economico che interessa qualche clientela dotata grandi disponibilità a spendere e spandere e forse anche a qualche Stato dove gli imprenditori fanno affari miliardari?
pillola rossa 3 mesi fa su tio
Berretto e mascherina degli adepti della covid-religion coprono quanto un niqab. O tutti o nessuno.
Galium 3 mesi fa su tio
Il CF ha completamente ragione. L'intento degli iniziativisti non è certo quello di difendere i diritti della donna. Vogliono solo dare un segnale ostile alla comunità islamica.
TOP NEWS Svizzera
BASILEA
1 ora
Ventiduenne accoltellato a Basilea
L'autore del gesto è ancora in fuga. La polizia cerca testimoni
LUCERNA
2 ore
Micio tedesco “strappa un passaggio” da 750 km e finisce a Lucerna
Arrivandoci in condizioni decisamente cattive, ora sta bene e si cerca il proprietario ma...
NEPAL
3 ore
Alpinista svizzero perde la vita scendendo dalla vetta dell'Everest
L'uomo è spirato, così come il compagno di cordata americano, durante il viaggio di ritorno. È successo mercoledì
SONDAGGIO
SVIZZERA
13 ore
Esclusi dalla vaccinazione: «L'Ufsp ci ha abbandonati»
Gli svizzeri che vivono all'estero e non hanno un'assicurazione sanitaria non possono farsi vaccinare nel nostro Paese.
SAN GALLO
19 ore
Arrivano per spegnere l'incendio, trovano un cadavere
Un'inquilina dello stabile è riuscita a mettersi in salvo da sola, mentre una donna anziana è stata evacuata
BERNA
20 ore
Esteso a 24 mesi il diritto al lavoro ridotto
L'estensione è ammessa qualora il perdurare della pandemia e le limitazioni economiche lo giustifichino.
SVIZZERA
20 ore
Ristoranti: Berna dà l'ok a pranzi e cene anche all'interno
In vista del 31 maggio e grazie alla buona situazione epidemiologica, il Governo pone in consultazione diverse proposte.
BERNA
22 ore
Covid, altri 1539 positivi e 4 decessi
Sono 50 le persone finite in ospedale nelle ultime 24 ore a causa del virus.
VAUD
23 ore
Tallona a 100 km/h un veicolo e telefona: «Infrazione grave»
Respinto il ricorso di un uomo a cui è stata ritirata la patente per tre mesi.
VALLESE
23 ore
Spunta la pubblicità sulle tombe nel cimitero
Le famiglie dei defunti sepolti a Collombey sono scioccate.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile