Depositphotos (Stocksolutions)
No al braccialetto elettronico per gli stranieri in attesa di essere rimpatriati: mozione bocciata dagli Stati.
SVIZZERA
17.12.20 - 10:240

No al braccialetto elettronico per gli stranieri in attesa di rimpatrio

Il Consiglio degli Stati ha tacitamente respinto una mozione del Consiglio nazionale

BERNA - Gli stranieri in attesa di essere rinviati nel loro Paese non dovrebbero essere posti agli arresti domiciliari con un braccialetto elettronico.

È quanto pensa il Consiglio degli Stati che oggi ha tacitamente respinto una mozione del Consiglio nazionale che chiedeva l'introduzione di tale sistema.

Il braccialetto elettronico è attualmente utilizzato in casi di violenza domestica e molestie. Un'estensione del suo campo di applicazione è possibile, ma nessuno Stato europeo applica un simile sistema in materia di asilo, ha sottolineato Daniel Fässler (PPD/AI) a nome della commissione.

La Camera dei Cantoni ha però approvato un postulato con cui invita il Consiglio federale a esaminare l'importanza della sorveglianza elettronica nel settore delle misure coercitive applicabili agli stranieri. Un postulato accolto con favore dalla consigliera federale Karin keller-Sutter. A suo avviso, tuttavia, Il braccialetto elettronico sarebbe di scarsa utilità per prevenire il rischio che gli stranieri in attesa di espulsione si diano alla macchia.

La mozione è stata presentata da Philippe Nantermod (PLR/VS). Le persone in detenzione amministrativa in attesa di espulsione sono alloggiate in centri a spese del Cantone e le procedure possono essere lunghe e costose. Per le autorità vallesane, l'assegnazione a è un'alternativa più economica e più rispettosa della loro dignità.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Berna
2 ore
Test gratuiti: sì, ma non tutti
Il Consiglio degli Stati vuole escludere antigenici rapidi per uso personale e sierologici non ordinati dal cantone
SVIZZERA
3 ore
Due bambini rimpatriati dalla Siria
L'operazione è effettuata con il consenso della madre e in collaborazione con le varie autorità.
VALLESE
4 ore
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
6 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
6 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
LUCERNA
7 ore
Traffico di esseri umani, sotto accusa la ex gestrice di un bordello
La 54enne avrebbe costretto alla prostituzione almeno 29 donne thailandesi, sfruttando le loro difficoltà finanziarie.
BERNA
8 ore
Covid: pochissime morti fra i vaccinati
In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate.
VAUD
9 ore
Il boss della 'ndrangheta non può entrare
Leo Caridi era stato estradato in Italia dove è stato condannato a 9 anni e 6 mesi
ZURIGO
10 ore
Il caffè al bar si fa sempre più salato
La bevanda energizzante aumenta di prezzo, i ristoratori si sentono a rischio
BERNA
11 ore
Droghe, la lista si allunga
L'elenco degli stupefacenti viene integrato con delle "new entry"
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile