Keystone
SVIZZERA
17.12.20 - 09:070

Restituiti al Perù quasi 15 milioni frutto di corruzione

I fondi saranno destinati a progetti in loco che mirano a rafforzare lo Stato di diritto

BERNA - La Svizzera ha restituito al Perù averi per circa 16,3 milioni di dollari (14,4 milioni di franchi al cambio attuale) frutto di atti di corruzione commessi nel Paese sudamericano. I fondi saranno destinati a progetti peruviani per rafforzare lo Stato di diritto e combattere la corruzione, indica il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Un accordo trilaterale con Perù e Lussemburgo sulla restituzione di valori patrimoniali di provenienza illecita ha permesso di confiscare circa 16,3 milioni di dollari depositati in Svizzera e circa 9,7 milioni di euro (10,5 milioni di franchi al cambio attuale) trasferiti in Lussemburgo, precisa una nota diffusa ieri in serata dal DFAE.

Tra il 2002 e il 2006 la cooperazione tra le autorità peruviane e svizzere ha già portato alla confisca di valori patrimoniali di provenienza illecita e alla restituzione al Perù di circa 93 milioni di dollari.

I fondi restituiti andranno a favore di programmi per rafforzare i tribunali peruviani e le autorità giudiziarie e di perseguimento penale. In particolare verrà fornito sostegno per la digitalizzazione, la standardizzazione e l'armonizzazione delle procedure, la formazione e il perfezionamento del personale e l'accelerazione dell'attuazione del nuovo codice di procedura penale peruviano.

L'uso dei fondi è soggetto ai principi della trasparenza e dell'obbligo di rendiconto. Le somme restituite daranno inoltre un contributo concreto al raggiungimento degli obiettivi dell'Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
18 min
Qui puoi vedere quando e dove colpiranno i temporali
Le precipitazioni non sono terminate, anzi. Una perturbazione attraverserà il Paese nella giornata di oggi.
BERNA
2 ore
Ok dell'Ema per produrre più Moderna
Nel terzo trimestre del 2021 la filiera statunitense fornirà 40 milioni di dosi di vaccino per il mercato europeo.
SVIZZERA
2 ore
Infermieri no-vax, il taglio del salario in quarantena fa discutere
Il provvedimento è «controproducente» secondo Roswitha Koch dell'Associazione svizzera infermieri.
BERNA
4 ore
Comparis ha pagato il riscatto agli hacker
Il servizio di comparazione online ha trovato un accordo con i cyberestorsionisti per riottenere l'accesso ai dati.
SVIZZERA
5 ore
Stabili i contagi, cala il ritmo delle vaccinazioni
L'UFSP ha annunciato altri 800 contagi da coronavirus, 20 ricoveri e due decessi legati alla malattia.
SVIZZERA
7 ore
L'azienda svizzera dove si lavora solo 4 giorni
Una ditta di Soletta opta per la settimana corta di lavoro. I dipendenti percepiranno lo stesso stipendio di prima
BERNA
7 ore
Giovane disperso nel fiume Aare
Secondo terze persone, prima di essere inghiottito dall'acqua il ragazzo sembrava essere in difficoltà
SVIZZERA
8 ore
Arriva "Ferdinand": temporali e grandine, di nuovo
MeteoSvizzera ha diramato livelli d'allerta da 3 a 4. Risparmiati solo il Ticino (per ora) e parte dei Grigioni.
SVIZZERA
9 ore
Ecco l'identikit dei non vaccinati
Sono soprattutto under 35 che per vari motivi non hanno (ancora) aderito alla campagna
SVIZZERA
10 ore
Il personale curante è favorevole ai test obbligatori
Uno screening regolare fra i non vaccinati aumenterebbe la sicurezza dei pazienti, secondo l'Associazione di categoria.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile