ARCHIVIO KEYSTONE
Oggi il PPD decide sulla fusione con il PBD e sul cambio di nome.
SVIZZERA
28.11.20 - 08:590

PPD, oggi si decide su nuovo nome e fusione con il PBD

L'assemblea dei delegati si svolge in modo decentrato a causa della pandemia

BERNA - Nuovo nome e fusione con il PBD: sono questi i due temi in programma oggi nell'assemblea dei delegati del Partito popolare democratico (PPD), che a causa della pandemia si svolge in modo decentrato in 13 località, fra cui - nella Svizzera italiana - a Lostallo (GR).

Il passaggio alla nuova denominazione - Die Mitte, Le Centre, Alleanza del Centro: quindi senza più riferimento alla radice cristiana, come invece sussiste attualmente in tedesco e francese - era stata accolta in settembre in una votazione dalla base del partito con il 61% dei voti. Allo scrutinio aveva preso parte il 27% dei circa 80'000 iscritti.

In ossequio agli statuti l'assemblea dei delegati è ora chiamata ad approvare il mutamento di nome con una maggioranza di due terzi dei presenti. La resistenza contro il referente cristiano si è fatta però sentire: è stato infatti presentato appello al tribunale arbitrale interno. Vi sono fra l'altro dubbi che la risoluzione della base possa essere ritenuta valida, perché il cambio di nome non ha raggiunto una maggioranza del 66,7%. La sezione PPD dell'Alto Vallese ha da parte sua presentato una mozione di rinvio dell'oggetto.

La direzione del partito, tuttavia, punta fortemente sulla nuova denominazione. Spera in tal modo che il partito possa tornare a essere attraente per cerchie più ampie di persone. Nelle ultime elezioni federali del 2019 la formazione del presidente Gerhard Pfister (che sarà presente a Unterägeri, nel canton Zugo) ha infatti raccolto solo l'11,4% dei consensi.

Per cercare di aumentare il suo pese il PPD vuole anche fondersi con il Partito borghese democratico (PBD), formazione che nell'elezione del Nazionale ha raccolto solo il 2,4% dei voti. Il PBD ha dato il suo assenso al matrimonio due settimane or sono (e al nome Alleanza del Centro ancora prima). Già oggi PPD e PBD - insieme al partito evangelico - formano un gruppo parlamentare unico a Berna.

TOP NEWS Svizzera
FOTO
GRIGIONI
33 min
Uno schianto in mezzo alla bufera
Uno scontro frontale sul Passo del Bernina ha provocato il ferimento di una donna ieri sera.
SVIZZERA
2 ore
Quel box di sterilizzazione dell'aria che provoca danni a occhi e pelle
Richiamati i prodotti della Yves Swiss. Il problema si presenta solo sui vecchi modelli
BASILEA CITTÀ
2 ore
Protesta contro le banche, prosciolti gli attivisti di UBS
A luglio 2019 occuparono l'ingresso della banca. Ma il mese scorso UBS ha ritirato le denunce penali
SVIZZERA
2 ore
Quasi 170'000 svizzeri sono già stati vaccinati
Ticino esempio virtuoso: siamo sopra la media nazionale con 2,92 vaccinati ogni 100 abitanti (10'275 persone in totale)
SVIZZERA
4 ore
Covid e mercato immobiliare, il rischio bolla si sgonfia
Nell'ultimo trimestre del 2020 l'indice RERI si è fissato a 3,5 punti
FRIBURGO
5 ore
Il minicircuito del piccolo astro del motocross deve essere raso al suolo
Il padre di Ryan Oppliger è infuriato. La pista allestita in casa non piace alle autorità.
SVIZZERA
6 ore
La Svizzera teme le donne col burqa
Il 63% dei cittadini intende accettare l'iniziativa che chiede il divieto di dissimulazione del volto
SVIZZERA
13 ore
«In una crisi, i ricchi non valgono di più»
Immunizzato nonostante non soddisfacesse i criteri: fa discutere il caso del miliardario Johann Rupert
VAUD
17 ore
Focolaio in un albergo vodese
È stato scoperto in una struttura di Villars-Gryon: tredici dipendenti sono risultati positivi al coronavirus
SVIZZERA
18 ore
Scuola reclute azzoppata dall'obbligo di telelavoro
I problemi riscontrati questa settimana sarebbero dovuti al sovraccarico del sistema informatico gestito da Ruag.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile