Archivio Tipress
BERNA
21.10.20 - 17:490

I socialisti affossano il controprogetto: «È poco ambizioso»

Bocciato il controprogetto all'iniziativa per premi meno onerosi. Il PSS: «Chiediamo un finanziamento più equo»

BERNA - A poche ore dalla presentazione da parte del Governo del controprogetto all'iniziativa «Al massimo il 10 per cento del reddito per i premi delle casse malati (Iniziativa per premi meno onerosi)», il Partito socialista svizzero (PSS) affossa la proposta del Consiglio federale definendo il controprogetto "non abbastanza ambizioso". Il partito fa notare che a seguito della crisi legata al coronavirus, sono molti gli assicurati che fanno fatica a pagare l'assicurazione malattia, i cui premi negli ultimi 20 anni sono esplosi rispetto ai salari e alle pensioni. 

«Per ridurre l'onere dei premi non è sufficiente che i Cantoni aumentino la loro quota di partecipazione ai costi», afferma la Consigliera agli Stati del PS Marina Carobbio. «La Confederazione deve assumersi maggiori responsabilità». Inoltre, il controprogetto non prende sufficientemente in considerazione il vero carico delle famiglie. «Le assicurati e gli assicurati con redditi medi e bassi sono già i più colpiti dalla crisi. I soldi per pagare premi sempre più elevati scarseggiano», aggiunge Marina Carobbio. «Queste persone hanno bisogno di soluzioni concrete ora, perché la soglia del dolore è stata raggiunta da tempo.»

L'iniziativa per premi meno onerosi prevede che nessuna famiglia debba pagare più del dieci per cento del proprio reddito disponibile per i premi. Inoltre, crea giustizia anche in termini di riduzione individuale dei premi (RIP), perché in futuro il diritto ai sussidi cassa malati si applicherà in egual misura in tutti i Cantoni. «I Cantoni risparmiano sui sussidi cassa malati e impediscono cosi la compensazione sociale», conclude Marina Carobbio. «Il PS vi si oppone e chiede un finanziamento più equo.»

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Tre regioni italiane saranno zone rosse
La Svizzera ha aggiornato l'elenco delle zone a rischio: ci saranno anche Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia
GRIGIONI
1 ora
Il progetto pilota dei Grigioni: test a tappeto
Oltre alle restrizioni, per lottare contro la diffusione del virus verranno predisposti dei test territoriali.
SVIZZERA
2 ore
4'382 contagi e 199 ricoveri in 24 ore
In Svizzera sono stati effettuati 27'425 tamponi, il 16% ha dato esito positivo.
GRIGIONI
4 ore
Fermato senza patente domenica. Lo ritrovano al volante giovedì
Il 51enne è incappato in un controllo radar sulla strada del Maloja
SVIZZERA
5 ore
Sabine Keller-Busse nuova responsabile di UBS Svizzera
Prima di entrare in UBS nel 2010 ha guidato la divisione clientela privata di Credit Suisse per Zurigo.
SVIZZERA
5 ore
Sunrise-UPC: svelati i nomi della nuova direzione
Sono figure di entrambe le aziende originarie: «Ora possiamo contare su una squadra eccezionale».
SVIZZERA
6 ore
Dieci persone, ma da due nuclei familiari al massimo
Sarebbe, secondo indiscrezioni, una delle misure che il Consiglio federale annuncerà oggi
ZURIGO
14 ore
Svizzera o Austria: chi sta facendo meglio nella lotta al Covid?
A differenza della Confederazione, l'Austria ha optato per un altro lockdown in autunno.
SOLETTA
16 ore
Lo stupratore di Olten: disoccupato e spacciava droga
Il vicinato parla del presunto autore dell'aggressione di domenica. Aveva già aggredito altre donne.
SVIZZERA
21 ore
Il Covid si riconosce dal respiro
Ricercatori dell'EPFL hanno sviluppato un algoritmo che permette di diagnosticarne la gravità
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile