Archivio Tipress
BERNA
21.10.20 - 17:490

I socialisti affossano il controprogetto: «È poco ambizioso»

Bocciato il controprogetto all'iniziativa per premi meno onerosi. Il PSS: «Chiediamo un finanziamento più equo»

BERNA - A poche ore dalla presentazione da parte del Governo del controprogetto all'iniziativa «Al massimo il 10 per cento del reddito per i premi delle casse malati (Iniziativa per premi meno onerosi)», il Partito socialista svizzero (PSS) affossa la proposta del Consiglio federale definendo il controprogetto "non abbastanza ambizioso". Il partito fa notare che a seguito della crisi legata al coronavirus, sono molti gli assicurati che fanno fatica a pagare l'assicurazione malattia, i cui premi negli ultimi 20 anni sono esplosi rispetto ai salari e alle pensioni. 

«Per ridurre l'onere dei premi non è sufficiente che i Cantoni aumentino la loro quota di partecipazione ai costi», afferma la Consigliera agli Stati del PS Marina Carobbio. «La Confederazione deve assumersi maggiori responsabilità». Inoltre, il controprogetto non prende sufficientemente in considerazione il vero carico delle famiglie. «Le assicurati e gli assicurati con redditi medi e bassi sono già i più colpiti dalla crisi. I soldi per pagare premi sempre più elevati scarseggiano», aggiunge Marina Carobbio. «Queste persone hanno bisogno di soluzioni concrete ora, perché la soglia del dolore è stata raggiunta da tempo.»

L'iniziativa per premi meno onerosi prevede che nessuna famiglia debba pagare più del dieci per cento del proprio reddito disponibile per i premi. Inoltre, crea giustizia anche in termini di riduzione individuale dei premi (RIP), perché in futuro il diritto ai sussidi cassa malati si applicherà in egual misura in tutti i Cantoni. «I Cantoni risparmiano sui sussidi cassa malati e impediscono cosi la compensazione sociale», conclude Marina Carobbio. «Il PS vi si oppone e chiede un finanziamento più equo.»

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SONDAGGIO
SVIZZERA
3 ore
La Svizzera come l'Irlanda: «Sigarette a quindici euro»
Le associazioni attive nella prevenzione suggeriscono di prendere spunto dall'esempio estero
SVIZZERA
4 ore
Manifestazioni in diverse città svizzere
Proteste contro i provvedimenti anti-Covid. Ma a Berna è sceso in piazza il fronte opposto
SVIZZERA
4 ore
La panne ha messo k.o. soprattutto i certificati esteri
Il guasto si è verificato durante alcuni lavori di manutenzione da parte dei tecnici dell'Ue
SVIZZERA
6 ore
I Verdi liberali puntano al Governo federale
Lo ha affermato il presidente Jürg Grossen nell'ambito dell'odierna assemblea dei delegati
SVIZZERA
7 ore
La Svizzera esclusa (in parte) dal turismo asiatico
Swiss non può volare a Singapore. Il motivo: non ci sono ancora abbastanza cittadini con due dosi di vaccino
SAN GALLO
7 ore
Completamente ubriaco, si addormenta in auto... in mezzo alla strada
È successo questa mattina alle cinque a San Gallo. La sua patente straniera è stata annullata
SVIZZERA
8 ore
Carrozze a prova di tifosi
Le FFS ne stanno preparando 35. Saranno usate per il trasporto dei tifosi diretti alle partite in trasferta
Glarona
10 ore
Omicidio a Netstal: trovata morta in un parcheggio una 30enne
Il presunto autore si è consegnato alla polizia in seguito all'atto
SVIZZERA
10 ore
I malati di Long-Covid in campo per convincere i non vaccinati
L’UFSP si prepara per la sua offensiva di vaccinazione e cerca persone ancora affette dagli strascichi della malattia.
SVIZZERA
10 ore
«Mille franchi in regalo a chi mi porta un cuoco per il mio ristorante»
La forte carenza di personale preoccupa il mondo della ristorazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile