Archivio Keystone
BERNA
21.10.20 - 12:050

Dal primo gennaio 2021, congedo paternità di 2 settimane

Per finanziare il congedo di paternità, il primo gennaio 2021 il tasso di contribuzione IPG passerà dallo 0,45 allo 0,5%

BERNA - Il congedo di paternità di due settimane, votato da oltre il 60% degli svizzeri lo scorso 27 settembre, entrerà in vigore dal prossimo primo gennaio. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale adottando anche le modifiche necessarie di alcune ordinanze

Per introdurre il congedo di paternità di due settimane è stato necessario rivedere anche l'ordinanza sulle indennità di perdita di guadagno (OIPG). In particolare sono state estese anche ai padri le disposizioni che attualmente si applicano soltanto alle madri. Visto che i neo papà avranno la possibilità di prendere il congedo in modo flessibile nei sei mesi successivi alla nascita del figlio, l'indennità di paternità non si estinguerà con la ripresa dell'attività lucrativa.

Per lo stesso motivo, la disposizione che consente alle madri di rinviare l'inizio del versamento dell'indennità di maternità se il neonato è ricoverato in ospedale per almeno tre settimane non si applicherà ai padri.

L'indennità spetterà anche ai padri disoccupati. La prestazione potrà essere richiesta una volta che il congedo sarà stato preso nella sua integralità e le indennità saranno allora pagate con un unico versamento.

Per finanziare il congedo di paternità, dal prossimo primo gennaio i contributi per le Indennità di perdita di guadagno (IPG) passeranno dallo 0,45 allo 0,5%. Le spese complessive per l'indennità di paternità ammonteranno a circa 230 milioni di franchi per il 2021.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
SAN GALLO
6 ore
«Uccidere la propria figlia, come si può arrivare a questo?»
È un quartiere sotto choc quello che questo pomeriggio ha appreso del delitto compiuto da un padre di 54 anni.
VAUD / FRANCIA
6 ore
Uccise una prostituta, ora ha deciso di ricorrere
L'uomo era stato condannato a 30 anni di prigione per il brutale omicidio di una giovane rumena a Sullens.
SVIZZERA
11 ore
Epidemia di femminicidi in Svizzera: «I numeri parlano da soli»
I casi registrati nel 2021 sono ormai saliti a 23, in crescita significativa rispetto allo scorso anno.
SVIZZERA
11 ore
Migranti maltrattati: «Siamo intervenuti»
Sospesi 14 addetti alla sicurezza dei centri per richiedenti asilo. Ma per la Sem «sono casi circoscritti»
SAN GALLO
13 ore
Uccide la figlia e si toglie la vita
Un 54enne e una dodicenne sono stati trovati morti in un'abitazione di Rapperswil-Jona
SVIZZERA
14 ore
«Le accuse di tortura sono false e ingiustificate»
Secondo un'indagine esterna, i diritti dei richiedenti l'asilo nei centri federali vengono generalmente rispettati.
FOTO
BERNA
14 ore
«Un brivido mi scorre lungo la schiena»
Nella notte due bambini sono morti a Leuzigen a causa di un incendio.
SVIZZERA
15 ore
Nel weekend meno di 800 casi al giorno
Sono stati effettuati 63'205 tamponi. Il 3,7% è risultato positivo al coronavirus
SVIZZERA
16 ore
Pass o no? Sciatori nella nebbia
Certificato sì o no? Berna non ha ancora deciso. E gli operatori sciistici si infervorano
SAN GALLO
16 ore
«Il Consiglio federale ha tradito il paese»
Sotto la lente delle autorità le affermazioni che un granconsigliere UDC svittese ha fatto sabato a Rapperswil-Jona
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile