keystone (archivio)
BERNA
04.10.20 - 20:150
Aggiornamento : 21:18

Tre quarti degli svizzeri dicono "no" alla pensione retroattiva di Blocher

Un sondaggio Tamedia indica che il 74% degli svizzeri non è favorevole al pagamento retroattivo.

Anche all'interno dell'Udc i favorevoli al versamento non sono la maggioranza.

BERNA - Tre quarti (74%) degli svizzeri sono contrari al pagamento retroattivo della pensione da parte del Consiglio federale a Christoph Blocher. Così stando a un sondaggio Tamedia pubblicato dalla “Matin Dimanche”.

Anche all'interno del suo partito, l'Udc, i favorevoli non sono la maggioranza: il 44% dei sostenitori dell'Udc dice sì al pagamento della pensione, ma il 49% è contrario.

Tra i sostenitori di altri partiti, il rifiuto è più marcato tra i Verdi Liberali (87%), seguiti dal PS (87%), dai Verdi (85%), dal PPD (79%) e dal PLR (77 %).

In termini di fasce di età, quelle dai 65 anni in su sono le più refrattarie (81%) mentre il “no” è del 63% tra i 18-34 anni.

A inizio luglio, indiscrezioni giornalistiche poi confermate dal diretto interessato, sostenevano che Blocher avesse chiesto gli arretrati del suo vitalizio (2,7 milioni di franchi) al quale aveva rinunciato nel 2007, quando venne estromesso dal governo per far posto a Eveline Widmer-Schlumpf. Il Consiglio federale aveva poi approvato la sua richiesta, passando però il dossier alla Delegazione delle finanze del parlamento per una valutazione.

Finora le rendite non sono mai state versate retroattivamente ai magistrati in Svizzera. Il governo aveva fatto sapere inoltre di voler disciplinare giuridicamente la questione dei vitalizi retroattivi per il futuro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
28 min
Predatori, inquilini, stranieri: le votazioni negli altri cantoni
In 10 cantoni i cittadini si sono espressi su oggetti locali. Ecco i risultati
SVIZZERA
28 min
«L'odio e la rabbia non appartengono alla Svizzera»
Quello della Legge Covid «è il miglior risultato mai raggiunto da una legge posta sotto referendum», così Berset.
ZUGO
3 ore
L'albero di natale in macchina, la multa all'autista
L'appello della polizia: «Bisogna fare attenzione che il carico non ostruisca la visuale»
SVIZZERA
6 ore
Camici in aria, approvata l'iniziativa sulle cure infermieristiche
Il risultato è apparso chiaro sin dai primi risultati: è un trionfo dei favorevoli.
SVIZZERA
6 ore
Sorteggio per eleggere i giudici? Niente da fare
Il 68,1% dei cittadini svizzeri ha deciso di mantenere il sistema attuale
SVIZZERA
6 ore
Fine dei giochi, la Legge Covid trionfa con un netto sì
Il 62% degli svizzeri ha approvato il testo. Alto tasso di consensi anche in Ticino.
FOTO
SVIZZERA
6 ore
Palazzo federale blindato per il voto
Misure di protezione mai viste a Berna in vista del voto odierno sulla Legge Covid-19.
SVIZZERA
7 ore
«La nuova variante si diffonderà presto o tardi anche in Svizzera»
Al momento Tanja Stadler non si sbilancia su un'eventuale maggior pericolosità di Omicron.
SVIZZERA
8 ore
«Venga introdotta la regola del 2G»
Nel giorno della votazione sulla Legge Covid-19, sale la pressione sulle persone non vaccinate.
SVIZZERA
10 ore
Vaccino dai cinque anni in su: «Siamo in ritardo»
In Svizzera, contrariamente all'UE, i bambini sotto i 12 anni non possono ancora vaccinarsi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile