Deposit
SVIZZERA
27.09.20 - 13:420
Aggiornamento : 14:10

L'USAM deplora il sì al congedo paternità: «Onere per le future generazioni»

L'introduzione delle due settimane di congedo per i neo-papà va verso l'approvazione alle urne.

Per il consigliere nazionale Mathias Reynad che si è battuto in parlamento l'esito che sta uscendo dal voto è «un'eccellente notizia».

BERNA - Il direttore dell'Unione svizzera delle arti e mestieri (USAM) Hans-Ulrich Bigler deplora il "sì" che si sta delineando in favore dell'introduzione di un congedo paternità. A suo avviso, ciò rappresenterà un onere per le giovani generazioni.

«Sono preoccupato per il finanziamento di tutti questi regimi di assicurazioni sociali», ha dichiarato oggi Bigler all'agenzia Keystone-ATS, che è pure membro del comitato referendario contro il congedo paternità.

Secondo la co-presidente del comitato in favore del "no", la consigliera nazionale Diana Gutjahr (UDC/TG), si tratta di una «incurante e non necessaria espansione delle strutture sociali». «Dispiace di non essere riusciti a convincere il popolo sulla portata di questa decisione», ha aggiunto la democentrista turgoviese.

Stando alle prime proiezioni dell'Istituto demoscopico Gfs.bern, il congedo è nettamente accettato dagli Svizzeri (61%). I padri avranno diritto a dieci giorni, da prendersi in blocco o in singole giornate, nei primi sei mesi dopo la nascita di un figlio.

«Eccellente notizia» - Sull'altro fronte, non mancano le reazioni positive: secondo il consigliere nazionale Mathias Reynard (PS/NE), che si è battuto in Parlamento e durante la campagna per il "sì" alle urne, si tratta di un'«eccellente notizia». A suo avviso, è un primo passo verso una vera politica famigliare.

«Il risultato mostra che la nascita di un bambino concerne anche gli uomini», ha dichiarato Reynard a Keystone-ATS. «Così colmiamo un po' il ritardo a livello europeo, ma siamo ancora lontani dalla media dell'OCSE», ha aggiunto. Il vallesano ritiene che a medio termine l'obiettivo deve essere l'introduzione di un vero congedo parentale.

Sulla stessa lunghezza d'onda il direttore di Pro Familia Philippe Gnaegi, il quale si dice «molto contento» per la netta approvazione degli Svizzeri del congedo paternità. «Il risultato odierno mostra come la società sia evoluta e che non si è più a un modello in cui la donna deve restare a casa», ha sottolineato Gnaegi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 2 mesi fa su tio
Vergognoso. Festeggeranno gli esercenti...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
51 min
Le stazioni sciistiche tirano un sospiro di sollievo
Il fatto che le nuove misure non prevedano limitazioni di capacità soddisfa i comprensori.
SVIZZERA
1 ora
In Romandia cinema e teatri riapriranno
Dal 19 dicembre il mondo della cultura potrà tirare un sospiro di sollievo.
ZUGO
1 ora
Glencore, obietto emissioni zero nel 2050
Il Ceo Ivan Glasenberg l'anno prossimo lascerà il timone a Gary Nagle
BERNA
3 ore
Berset: «La situazione è preoccupante»
Decise in particolare nuove restrizioni per i negozi. Lo sci sarà consentito, ma a severe condizioni.
BERNA
4 ore
Crimini, dal DNA più informazioni per gli inquirenti
Questo metodo forense sarà sfruttato per incrementare la sicurezza della popolazione.
SVIZZERA
6 ore
Tre regioni italiane saranno zone rosse
Sono Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Zaia: «La Svizzera non riconosce l'unità d'Italia»
GRIGIONI
6 ore
Il progetto pilota dei Grigioni: test a tappeto
Oltre alle restrizioni, per lottare contro la diffusione del virus verranno predisposti dei test territoriali.
SVIZZERA
7 ore
4'382 contagi e 199 ricoveri in 24 ore
In Svizzera sono stati effettuati 27'425 tamponi, il 16% ha dato esito positivo.
GRIGIONI
9 ore
Fermato senza patente domenica. Lo ritrovano al volante giovedì
Il 51enne è incappato in un controllo radar sulla strada del Maloja
SVIZZERA
10 ore
Sabine Keller-Busse nuova responsabile di UBS Svizzera
Prima di entrare in UBS nel 2010 ha guidato la divisione clientela privata di Credit Suisse per Zurigo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile