Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STF (PETER SCHNEIDER)
È il giorno delle assemblee nazionali dei delegati di PPD e PBD.
SVIZZERA
05.09.20 - 08:500

È il giorno delle assemblee nazionali dei delegati di PPD e PBD

Le due formazioni potrebbero fondersi: una decisione in merito dovrebbe arrivare entro la fine dell'anno

BERNA - Si tengono oggi le assemblee dei delegati a livello nazionale del PPD e del PBD per decidere l'orientamento futuro dei due partiti. Le due formazioni lo scorso maggio hanno avviato le discussioni in merito alla creazione di un partito di centro.

Sia il Partito Popolare Democratico, sia il Partito Borghese Democratico hanno perso elettori negli ultimi anni. Per correre ai ripari, le due formazioni vorrebbero avvicinarsi e una decisione su un'eventuale fusione dovrebbe essere presa al più tardi entro la fine di quest'anno.

L'assemblea dei delegati del PPD si tiene a Baden (AG), mentre il PBD si riunirà a Oberdorf (SO). Tra i temi caldi, oltre alla fusione, ci saranno anche le raccomandazioni di voto in vista dell'appuntamento alle urne del prossimo 27 settembre.

Per il PPD tiene banco anche il nuovo nome scelto dai vertici del partito: ieri il comitato direttivo ha presentato la proposta Alleanza del Centro - Die Mitte in tedesco, Le Centre in francese e Allianza del Center in romancio - con un logo tutto nuovo, accompagnato da una parentesi arancione e dalle parole "libertà, solidarietà, responsabilità". La base dovrà però ancora accettare questa proposta.

Due consiglieri federali nel 2027 - Cambiando nome e unendosi con il PBD, il partito del presidente Gerhard Pfister spera di ottenere nuovi elettori. In un'intervista pubblicata oggi su Le Temps, il numero uno della formazione politica si mostra ottimista: «Se continuiamo a lavorare come facciamo dal 2016, credo che nel 2023 saremo tra i vincitori delle elezioni», ha indicato Pfister, aggiungendo che «l'obiettivo è di riconquistare il secondo seggio in Consiglio federale nel 2027».

In merito alla scomparsa del riferimento cristiano nel nome, che potrebbe risultare in una perdita di consensi da una frangia più conservatrice del partito, il consigliere nazionale di Zugo non ha dubbi: «La realtà è che perdiamo elezioni da quarant'anni. Se questa tendenza prosegue finiremo al di sotto della soglia del 10% degli elettori tra otto anni, con il rischio di perdere il nostro unico seggio in Consiglio federale», ha avvisato Pfister.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 anno fa su tio
Ieri stavate davanti al precipizio, oggi avete fatto un passo in avanti.
Evry 1 anno fa su tio
Futuro ??? quale ??? smettetela di fare i "barca mena" !
Evry 1 anno fa su tio
Partiti... senza entita e senza smaöto ! fanno solo i "barca mena" per salvare i propri cadreghini !!, ora si arrampicano sui vertri !! Fate come gli struzzi, testa nella sabbia.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
2 ore
900 email da una cinquantina di indirizzi diversi: condannata una giovane stalker
La donna aveva preso di mira il suo ex e una sua insegnante nell'arco di diversi anni.
BERNA
4 ore
Un CovidPass valido tre mesi? La Svizzera è scettica
Il presidente di Swissnoso: «Ciò che serve è un allentamento delle misure e una riduzione delle quarantene»
ZURIGO
6 ore
Booster e impennata di decessi: «Nessun nesso»
Durante la campagna di richiamo, in Svizzera sono morte un numero di persone superiore alla media.
SVIZZERA
8 ore
Migros richiama gli zigoli dolci contaminati da salmonella
I clienti possono restituire i prodotti corrispondenti e saranno rimborsati del prezzo di acquisto
ARGOVIA
10 ore
Berset, presto eliminati gli obblighi di quarantena e telelavoro
Se lo sviluppo della pandemia continuerà a procedere in modo positivo verrà revocato anche il CovidPass
BERNA
11 ore
Formalmente riuscita l’iniziativa contro l'obbligo vaccinale
Occorrevano 100 mila firme. Ne sono state raccolte 126'089 di cui oltre 125 mila valide.
BERNA
12 ore
Quasi 40 mila nuovi contagi
Sono 14 i nuovi decessi segnalati e 176 le persone ricoverate in ospedale.
SVIZZERA
14 ore
Guadagni persi a causa del Covid, l'assicurazione non dovrà pagare
Il Tribunale federale ha accolto il ricorso di un assicuratore che non dovrà versare 40'000 franchi a un ristoratore.
NEUCHÂTEL
14 ore
A scuola senza mascherina, da lunedì anche a Neuchâtel
La misura, come in altri cantoni romandi, non sarà più obbligatoria nelle classi elementari
FOTO
ARGOVIA
18 ore
Strade ghiacciate, nella notte si sono verificati diversi incidenti
La Svizzera settentrionale è particolarmente toccata, anche stamattina la situazione è precaria. Si segnala un ferito
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile