Immobili
Veicoli
keystone (archivio)
BERNA
27.08.20 - 10:300

Iniziativa per la limitazione: «Con un sì a rischio ricerca e innovazione»

A sostenerlo sono università e istituti di ricerca, che bocciano così l'iniziativa UDC.

A loro avviso una sua approvazione metterebbe in pericolo le condizioni quadro fondamentali che rendono la Svizzera un centro di pensiero e lavoro.

BERNA - Le università e gli istituti di ricerca sono contrari all'iniziativa popolare dell'UDC "per la limitazione", in votazione il prossimo 27 settembre.

A loro avviso una sua approvazione metterebbe in pericolo le condizioni quadro fondamentali che rendono la Svizzera un centro di pensiero e lavoro.

«Grosso impatto» - La fine della libera circolazione delle persone e degli accordi bilaterali con l'UE ad essa legati, avrebbero un grosso impatto sull'istruzione, la ricerca e l'innovazione in Svizzera, hanno ammonito oggi in conferenza stampa a Berna rappresentanti del Consiglio dei Politecnici federali, del Fondo nazionale svizzero, delle università, di Innosuisse e dell'Accademia svizzera di scienze naturali.

«Conseguenze devastanti» - Se l'iniziativa sarà accettata, decadrà anche l'accordo di ricerca con l'UE. Le conseguenze per la Svizzera come sede di istituti di punta in questo ambito e in quello dell'innovazione, e quindi anche per i posti di lavoro, sarebbero devastanti, hanno aggiunto. Molte conoscenze, una rete internazionale insostituibile e la concorrenza con i migliori centri del mondo andrebbero persi.

Chi opera in questi settori ha già iniziato a sperimentare sei anni fa cosa potrebbe significare un "sì" alla proposta democentrista. Dopo l'adozione dell'iniziativa contro l'immigrazione di massa, la Svizzera è stata infatti prima completamente e poi parzialmente esclusa dai programmi di ricerca dell'UE.

I ricercatori attivi in Svizzera sono stati coinvolti in un numero nettamente inferiore di progetti internazionali e hanno ricevuto meno fondi da Bruxelles. Inoltre, l'attrattiva della Confederazione come centro di conoscenza è diminuita a livello internazionale.

«I danni alla scienza elvetica sono stati molto gravi e gli effetti si fanno sentire ancora oggi. Una situazione del genere non deve ripetersi in nessun caso», hanno sottolineato davanti ai media.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 anno fa su tio
I politici "Anguria" Verdi fuori e Rossi dentro desiderano svendere la nostra Patria !!!!! perche la moggior parte di loro starnazzano ma NON fanno niente per la NOSTRA Nazione, se non state bene da noi e sputate nei piatti dove mangiate, le porte per andarsene, se siete coerenti, altrove sono spalancate.
Tato50 1 anno fa su tio
@Evry Non è vero che non fanno niente per la popolazione !!!! Infatti vogliono aumentare l'aliquota d'imposta cantonale dal 97 al 100 % , ci aumentano il prezzo del carburante e altre ne stanno inventando.;-))) Comunque c'è da dire che cuore ce l'hanno ; trafficano esseri umani con tanto di auto "civetta" davanti ;-((
MIM 1 anno fa su tio
ah ah ah ma come fanno a trovare certe sciocchezze. Mi viene in mente Erasmus, gli euroturbo piangevano e si strappavano le vesti perché i nostri studenti venivano esclusi, un terremoto, saremmo stati tutti analfabeti... ma invece sono aumentati gli studenti che volevano venire da noi, con o senza Erasmus. Non so se certa gente soffre di amnesia o se davvero è messa male per default.
volabas 1 anno fa su tio
Ovvio che SI
GI 1 anno fa su tio
quasi quasi lancio un'iniziativa per limitare l'UDC....
seo56 1 anno fa su tio
Falsa propaganda di sinistra. Io voto e consiglio di votare un chiaro SI!
KilBill65 1 anno fa su tio
Mi piacerebbe vedere se e dico se, Chiesa si ricorda delle promesse fatte ai Ticinesi, i temi scottanti derivanti alle casse malati e sui frontalieri (aumenti)….Vedremo se manterra' la promessa!!!......
patrick28 1 anno fa su tio
il 27 settembre il popolo dirà no ! Ennesima sconfitta dell'UDC. Voglio vedere la faccia del Chiesa la sera della sconfitta !
seo56 1 anno fa su tio
@patrick28 Ma veramente se facciamo una statistica di sconfitte, quella che esce con le ossa rotte é la sinistra. Che vi piace o no, l’UDC è il primo partito in Svizzera.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
La variante Omicron... e i test Covid
Non mancano i dubbi attorno ai test Covid. Ecco le principali risposte
SVIZZERA
4 ore
«Le visite agli strip club erano per motivi di lavoro»
L’ex amministratore delegato di Raiffeisen Pierin Vincenz giustifica le spese pazze addebitate alla banca.
SVIZZERA
6 ore
Le “firme” nel sistema immunitario di chi rischia il Long Covid
Uno studio zurighese ha identificato i fattori di rischio immunologici
SVIZZERA
6 ore
Il processo Vincenz non si ferma
La Corte ha respinto le richieste di sospensione. Inizia l'interrogatorio dell'ex Ceo
SVIZZERA
6 ore
In Svizzera 36'658 contagi e dodici decessi in ventiquattro ore
Nelle strutture sanitarie elvetiche sono state ricoverate altre 121 persone col Covid
SVIZZERA
9 ore
«Un allentamento delle misure porterebbe a un'ulteriore ondata»
Gli esperti della Confederazione fanno il punto della situazione. E frenano gli entusiasmi su una fine delle restrizioni
SVIZZERA
11 ore
«Ci siamo comportati come bravi soldatini, adesso basta»
Politici e associazioni economiche fremono: Le attuali restrizioni sono «sproporzionate» e «vanno revocate».
ARGOVIA
12 ore
Cadavere nella grotta, il 22enne a processo per assassinio
Il Ministero pubblico argoviese ha richiesto sedici anni e quattro mesi di carcere per il giovane omicida.
BERNA
13 ore
Aquila reale vittima di una turbina eolica
L'incidente è avvenuto nel mese di novembre sul Mont-Soleil, nel Giura bernese.
SVIZZERA
13 ore
«La Svizzera deve mettere il turbo sul fotovoltaico»
Secondo Greenpeace un maggiore uso del solare ridurrebbe a zero le emissioni di CO2 di trasporti, edifici e industria
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile