Keystone
SVIZZERA
13.08.20 - 10:330

Ignazio Cassis difende le sue dichiarazioni su Cina e diritti umani

Secondo il Ministro degli Esteri ticinesi quelle affermazioni si limitano a riassumere cose già dette più volte.

Le parole di Cassis avevano suscitato critiche da parte degli ambienti economici e dalle autorità cinesi.

BERNA - Il ministro degli Esteri Ignazio Cassis difende le sue dichiarazioni sulla Cina che hanno suscitato critiche da parte degli ambienti economici elvetici e delle autorità cinesi. Quelle affermazioni si limitano a riassumere cose già dette più volte. Non c'è nulla di nuovo e non si tratta di una svolta nelle posizioni della Svizzera, ha sostenuto Cassis in un'intervista pubblicata oggi dai giornali CH-Media.

Secondo Cassis, la reazione del ministero degli Esteri cinese è stata «relativamente delicata» visto che si è limitato a definire «infondate e non costruttive» le sue allegazioni. È una reazione prevedibile ed è una risposta normale che quando si tratta di cose spiacevoli, ha aggiunto.

«Nelle discussioni con la mia controparte cinese, simili questioni sono emerse spesso in modo più chiaro». Ci sono cose più e meno belle nel rapporto tra due Paesi, ha detto Cassis. «Manteniamo buone relazioni economiche con la Cina e parliamo di diritti umani allo stesso tempo, come è giusto che sia».

All'inizio del mese, il responsabile del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) aveva detto alla "SonntagsBlick" che la Cina si stava allontanando dalla «via dell'apertura» e che le violazioni dei diritti umani erano in aumento.

Con Pechino «prima abbiamo stabilito relazioni economiche e poi abbiamo parlato di diritti umani». Ma la Cina è cambiata, e «la Svizzera deve difendere i suoi interessi e i suoi valori in modo più fermo, in particolare rafforzando il diritto internazionale e il sistema multilaterale», aveva dichiarato al domenicale il ministro ticinese.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Marta 8 mesi fa su tio
io sono d'accordo. non perché siamo una formica di fronte ad un elefante dobbiamo stare zitti ..non dimentichiamo poi che il bel regalo del Covid viene da proprio da lì..
miba 8 mesi fa su tio
Senza ombra di dubbio uno tra i peggiori consiglieri federali che la Svizzera abbia mai avuto... Ed ora che fa? Ha anche la buona idea di opinare (soggettivamente) su AFFARI INTERNI della Cina. Che vergogna!
roma 8 mesi fa su tio
...non ne combinamai una giusta...mai all'altezza, voltamarsina sempre...penso sia venuto il momento di congedarlo.
streciadalbüter 8 mesi fa su tio
La Svizzera alla Cina fa lo stesso effetto di una pulce all`elefante.Gio`do dida,Cassis.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
21 min
Villa sul lago, Federer con le spalle al muro
Il cantiere di costruzione è fermo, un'associazione ecologista ha presentato ricorso.
BERNA
4 ore
Due svizzere disegnano l'introduzione dei Simpson
La celebre scena del divano andrà in onda stasera negli Stati Uniti.
SONDAGGIO
ZURIGO
7 ore
Gli uomini guardano più porno, con conseguenze
Durante la pandemia, il consumo eccessivo di pornografia in rete è aumentato notevolmente.
ZURIGO
7 ore
Con sei chili di cocaina in auto, arrestato "turista" olandese
La droga, dal valore di circa mezzo milione di franchi, era stata accuratamente nascosta.
BERNA
9 ore
Migliaia di test PCR scaduti, erano stati acquistati per eventuali emergenze
Costo per la Confederazione? Circa 14 milioni di franchi
SVIZZERA
10 ore
Marco Chiesa attacca i consiglieri federali "disorientati" del PLR
Il ticinese denuncia i «continui patti con la sinistra» di un partito «che non rappresenta alcuna posizione borghese».
FOTO
GRIGIONI
10 ore
In fiamme un capannone, danni per oltre un milione
Diverse squadre di pompieri si sono recate sul posto. Non dovrebbero esserci feriti.
ZURIGO
12 ore
Bambini e adolescenti, più che raddoppiati i tentativi di suicidio
Lo psicologo Markus Landolt sostiene che la causa principale è da ricondurre al coronavirus.
SVIZZERA
12 ore
Accordo quadro: Cassis presto a Bruxelles con Parmelin
«Nessun altro consigliere federale conosce il dossier come lo conosco io», ha sottolineato il ticinese.
SVIZZERA
23 ore
Roche: i test fai da te sono già esauriti
Tuttavia, da settimana prossima le consegne dovrebbero riprendere a pieno ritmo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile