Immobili
Veicoli
Keystone
Beat Oppliger
SVIZZERA
23.07.20 - 10:100

Criminali stranieri: «Le cifre sulle espulsioni sono imprecise»

A sostenerlo sono i procuratori svizzeri.

BERNA - I dati relativi alle espulsioni di criminali stranieri non convincono la Conferenza dei procuratori della Svizzera (CPS), che per bocca del suo presidente Beat Oppliger ne mette in dubbio l'affidabilità. L'alto tasso - o presunto tale - di casi in cui è stata applicata la clausola di rigore è stato criticato ieri dall'UDC, che minaccia di lanciare una nuova iniziativa sul tema.

Secondo il primo partito svizzero, a dieci anni dalla sua accettazione l'iniziativa per l'espulsione dei criminali stranieri non viene attuata adeguatamente. Dal canto suo, sempre ieri l'ex Consigliere agli Stati argoviese ed ex presidente del PLR Philipp Müller ha parlato, senza mezzi termini, di presa in giro, ritenendo che giudici e governo siano troppo indulgenti.

Per i democentristi, la clausola "scappatoia", che consente di evitare un allontanamento dal territorio elvetico, invece di essere usata eccezionalmente viene chiamata in causa il 42% delle volte. Tuttavia, stando a Oppliger, espressosi in un'intervista concessa ai giornali del gruppo Tamedia, il processo che porta all'ottenimento di queste cifre andrebbe rivisto.

Oppliger ha dichiarato che nel suo cantone di competenza, ovvero Zurigo, i procuratori hanno riscontrato notevoli discrepanze tra i numeri cantonali e quelli contenuti nelle tabelle dell'Ufficio federale di statistica (UST). In realtà quindi, a Zurigo ad esempio il numero di decreti d'accusa emessi applicando clausole di rigore è 2,5 volte inferiore a quello annunciato.

A quanto pare, ciò è dovuto al fatto che sono stati registrati decreti d'accusa per i quali l'espulsione non era obbligatoria e che dunque andrebbero esclusi dalle statistiche ufficiali. Relativamente a una possibile abolizione della chiacchierata clausola, auspicata sia dall'UDC sia da Müller, Oppliger è scettico. A suo avviso eliminarla del tutto sarebbe problematico, anche perché in singoli casi farvi ricorso è stata una mossa sensata.

Il capo dei procuratori ammette comunque di comprendere le reazioni sdegnate suscitate dalle statistiche, che parlano di una bassa (58%) percentuale di criminali stranieri effettivamente espulsi dalla Confederazione. Allo stesso tempo però, la CPS non ha alcuna prova che i pubblici ministeri cantonali abbiano applicato in modo avventato la clausola di rigore.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 ore
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
8 ore
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
9 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
10 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
11 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
14 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
15 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
17 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
19 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
20 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile