Immobili
Veicoli
Keystone
BERNA
04.07.20 - 15:300
Aggiornamento : 21:31

Maurer: «Il controllo dei viaggiatori che entrano in Svizzera è fattibile»

«La lista comprende paesi da cui non abbiamo immigrazione» ha dichiarato il consigliere federale

BERNA - Il consigliere federale Ueli Maurer ritiene che il controllo dei viaggiatori provenienti da 29 Paesi ad alto rischio riguardo alla quarantena a causa del coronavirus sia fattibile. Lo ha detto oggi in un'intervista radiofonica.

Chiunque entri in Svizzera da un Paese a rischio a partire da lunedì deve mettersi in autoquarantena per dieci giorni. Giovedì scorso il Consiglio federale ha inserito diversi Paesi europei con rischio elevato di contagio da coronavirus, tra cui la Serbia e lo Stato Schengen della Svezia.

Paesi a rischio attualmente comprendono anche la Serbia, il Kosovo e la Macedonia del Nord, gli Stati Uniti, la Russia, il Brasile, l'Argentina e numerosi Stati del Golfo. L'elenco comprende anche punti caldi del turismo come Israele, Sudafrica e Capo Verde.

«Al momento è fattibile, perché la lista comprende paesi da cui non abbiamo immigrazione», ha detto Maurer esprimendosi sui controlli alla trasmissione della radio svizzerotedesca SRF "Samstagsrundschau". Solo la minaccia della quarantena porterà le persone a limitarsi.

I controlli potrebbero essere effettuati bene negli aeroporti. Negli altri valichi di frontiera è più difficile, ha spiegato il consigliere federale. Lì, tuttavia, potrebbero essere controllati gli autobus e le compagnie di viaggio. Maurer ipotizza che potrebbero essere controllate oltre il 50% delle persone provenienti da Paesi ad alto rischio che entrano in Svizzera via terra.

Maurer ha riconosciuto che non tutte le questioni legali relative alla quarantena sono state risolte. Il Consiglio federale ha voluto inviare un segnale in tempi brevi. Se fossero prima state risolte tutte le questioni nel dettaglio ci sarebbe stato il pericolo che nel frattempo il rischio di infezione sarebbe diventato molto maggiore.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
26 min
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
2 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
3 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
SVIZZERA
4 ore
«Quando usciamo in passeggino la gente che lo vede pensa che sia vero»
Aisha, 19 anni, è una “mamma-reborn” con due bimbi che in realtà sono bambole iperrealistiche: «Non potrei vivere senza»
SVIZZERA
14 ore
Le "altre" votazioni, in 12 Cantoni
Voto ai 16enni, imposte eque, istruzione pubblica: l'esito delle iniziative cantonali di oggi
SVIZZERA
17 ore
Una bella domenica per il Consiglio federale
I tre temi in votazione sono tutti stati accettati dal popolo. Proprio come raccomandava il Governo.
GRIGIONI
18 ore
Governo fotocopia con una novità: nell'esecutivo torna una donna
Immutata la ripartizione dei seggi nel Consiglio di Stato retico: tre all'Alleanza del Centro, uno al PLR e uno al PS.
FOTO
ZURIGO
20 ore
Rinvenuto morto sotto una gru
Un uomo ha perso la vita questa notte ad Alstetten a causa di una caduta. La polizia cerca testimoni.
GRIGIONI
21 ore
Governo retico, l'UDC dovrebbe restare ancora fuori
I risultati parziali indicano che Roman Hug si piazza al sesto posto. Democentristi che sorridono in Gran Consiglio.
SVIZZERA
22 ore
La sicurezza alle frontiere preoccupa gli svizzeri
Il contributo elvetico al potenziamento di Frontex è stato chiaramente approvato dal popolo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile