Stop all'olio di palma, referendum riuscito
Keystone
SVIZZERA
02.07.20 - 14:420

Stop all'olio di palma, referendum riuscito

Le firme risultate valide sono 61'184. Ne servivano 50'000

BERNA - Il referendum "Stop all'olio di palma", contrario all'accordo di libero scambio con l'Indonesia, è formalmente riuscito. Delle 61'719 depositate lo scorso 22 giugno, 61'184 firme sono risultate valide. Ne erano necessarie almeno 50'000.

Lo comunica oggi la Cancelleria federale in una nota. Il referendum era stato lanciato in gennaio dal sindacato agricolo Uniterre, assieme ad associazioni in favore del clima e dei diritti umani nonché al viticoltore indipendente Willy Cretegny.

L'accordo di libero scambio con l'Indonesia è stato approvato a larga maggioranza dal Parlamento in dicembre. L'Indonesia è un partner commerciale potenzialmente importante per la Svizzera, sostengono i fautori dell'accordo.

Secondo i referendisti, l'opposizione all'accordo non è dettata soltanto da motivi di sostenibilità. Gli agricoltori temono in particolare una concorrenza sleale con gli oli vegetali indigeni. Per questo motivo il Consiglio federale ha negoziato contingenti per le importazioni di olio di palma, che saranno tuttavia aumentati nell'arco di più anni. Sono inoltre previste norme che dovranno garantire la tracciabilità delle importazioni.

Queste misure non sono però sufficienti, secondo il sindacato contadino Uniterre. L'olio di palma è in effetti già oggi meno costoso dell'olio di colza e di girasole. L'accordo aumenterebbe la pressione sulla produzione interna, con una prevista riduzione dei prezzi pagati ai produttori pari al 35%.

Il comitato referendario deplora inoltre il fatto che nella maggior parte dei Paesi il libero scambio non abbia aumentato né la prosperità né la qualità di vita, ma che serva soltanto agli interessi economici delle multinazionali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
1 ora
Cervelat con un chiodo: «I bambini potevano farsi male»
Un'esca crudele per animali è stata trovata in un parco giochi. La polizia: «Non è la prima volta»
BERNA
4 ore
I "no pass" riempiono la Bundesplatz
Migliaia di manifestanti si sono rinuniti oggi pomeriggio davanti a Palazzo Federale
VAUD
5 ore
UDC in assemblea: tre "no" e una risoluzione contro le città di sinistra
Marco Chiesa ha poi scoccato alcune critiche al Consiglio federale, sulle restrizioni e sull'energia
ZURIGO
6 ore
Investito sulle strisce, non ce l'ha fatta
Un 77enne ha perso la vita in seguito alla collisione con una vettura
SAN GALLO
9 ore
Un gatto fa schiantare la Maserati
Sfortunato incidente questa notte nel canton San Gallo
FOTO
CANTONE/SVIZZERA
20 ore
«Si faccia di più per il clima»
Le manifestazioni si sono svolte in tutta la Svizzera. Gli attivisti hanno fatto sentire la loro voce anche a Bellinzona
NEUCHÂTEL
23 ore
Pugnalò due volte la ex, condannato a quattro anni e mezzo di prigione
L'imputato è stato ritenuto colpevole di tentato omicidio. Il giudice: «Il rischio di conseguenze mortali era elevato».
SVIZZERA
1 gior
«Genero biglietti per il treno gratis, come e quando voglio»
Sfruttando una falla nel sistema informatico delle FFS, un 16enne è riuscito a ottenere diversi biglietti senza pagarli.
FOTOGALLERY
BASILEA CITTÀ
1 gior
King Roger ora ha anche un tram tutto suo
A Basilea è entrato in funzione un convoglio dedicato al campione della racchetta.
SVIZZERA
1 gior
Covid-19: altri 1288 casi e 36 ricoveri in Svizzera
Ieri erano stati registrati 1478 contagi e 13 ospedalizzazioni. Una settimana fa rispettivamente 952 e 22.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile