Immobili
Veicoli
TiPress - foto d'archivio
SVIZZERA
02.07.20 - 11:310

"No" alla deduzione fiscale per chi sceglie vacanze svizzere

Il Consiglio federale propone di respingere le mozioni presentate da Marco Chiesa e da Franz Ruppen.

Il ticinese domandava la deduzione delle spese d'albergo.

BERNA - I contribuenti che trascorrono le loro vacanze in Svizzera non dovrebbero beneficiare di una deduzione fiscale per le loro spese di soggiorno. Il Consiglio federale propone di respingere due mozioni UDC che chiedono un gesto per incoraggiare il turismo elvetico.

La prima mozione, depositata dal consigliere agli Stati Marco Chiesa (UDC/TI), esige la deduzione delle spese d'albergo. La seconda del consigliere nazionale Franz Ruppen (UDC/VS) reclama la detrazione, per un periodo limitato, dei costi dei soggiorni turistici in Svizzera.

Per il Consiglio federale, i due interventi parlamentari non sono opportuni per contenere le ripercussioni della crisi legata al coronavirus. In una risposta pubblicata oggi, il Governo ricorda che sono state prese tutta una serie di misure per preservare gli impieghi, garantire i salari e sgravare gli indipendenti.

Il Parlamento ha già dato il via libera a un credito di 40 milioni per una campagna di marketing destinata a rilanciare la domanda e promuovere l'offerta turistica. A causa dell'epidemia, le possibilità di soggiorno all'estero resteranno nel complesso limitate e numerosi svizzeri dovrebbero rimanere nel Paese per le vacanze. Quindi, secondo l'esecutivo, un incitamento supplementare è superfluo.

Il vantaggio sarebbe inoltre minimo per le famiglie con redditi bassi che pagano già poche imposte. A beneficiare della deduzione sarebbero soprattutto le famiglie che ne hanno meno bisogno. Infine, la misura giungerebbe troppo tardi, poiché necessiterebbe di una modifica della legge, il che prenderebbe un certo lasso di tempo, conclude il Governo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
35 min
Guadagni persi a causa del Covid, l'assicurazione non dovrà pagare
Il Tribunale federale ha accolto il ricorso di un assicuratore che non dovrà versare 40'000 franchi a un ristoratore.
NEUCHÂTEL
1 ora
A scuola senza mascherina, da lunedì anche a Neuchâtel
La misura, come in altri cantoni romandi, non sarà più obbligatoria nelle classi elementari
FOTO
ARGOVIA
4 ore
Strade ghiacciate, nella notte si sono verificati diversi incidenti
La Svizzera settentrionale è particolarmente toccata, anche stamattina la situazione è precaria. Si segnala un ferito
SONDAGGIO
ZURIGO
6 ore
La violenza contro il personale ospedaliero è in costante aumento
Gli ospedali di tutta la Svizzera segnalano aggressioni da parte dei pazienti
SOLETTA
15 ore
Minacce con pistola su Tiktok, 23enne in arresto
In un live streaming il giovane ha minacciato di sparare a se stesso o ad altri.
SVIZZERA/FRANCIA
20 ore
Svizzero muore di ipotermia nell'indifferenza dei passanti
Il fotografo René Robert è caduto a terra nel cuore di Parigi, ma nessuno, per nove ore, l'ha aiutato.
ZURIGO
21 ore
Processo Vincenz: chiesti 6 anni
Secondo la procura l'ex direttore di Raffeisen ha causato danni finanziari anche fatali per la società Aduno
SVIZZERA
22 ore
Condanna in appello per Illi e Blancho
Al primo sono stati inflitti 16 mesi per dei video di propaganda islamica. Il secondo dovrà pagare una multa.
BERNA
22 ore
Aumento dei premi in vista secondo Santésuisse
Ciò a causa della crescita delle spese, specie nel settore ambulatoriale medico e ospedaliero
SVIZZERA
22 ore
Demolito il record di ieri: oggi quasi 45mila casi in Svizzera
Si tratta di un nuovo picco assoluto dall'inizio della crisi sanitaria.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile