Archivio Keystone
SVIZZERA
20.06.20 - 10:240

I Verdi puntano ancora al Consiglio federale

È quanto conferma l'ecologista zurighese Balthasar Glättli, unico candidato in lizza per la presidenza del partito

BERNA - I Verdi, che oggi tengono la loro assemblea dei delegati online, non hanno rinunciato al loro progetto di avere un seggio in Consiglio federale. Lo ha ribadito in un'intervista ai media l'unico candidato in lizza per la presidenza del partito, Balthasar Glättli.

«Valuteremo le nostre chance in ogni occasione che si presenta», ha dichiarato il consigliere nazionale ecologista zurighese.

«Dobbiamo essere pronti se qualcuno si ritira, anche se dubito che vi sia una vacanza durante questa legislatura», ha sottolineato Glättli al quotidiano romando Le Temps e ai giornali svizzerotedeschi del gruppo Tamedia.

Per questo motivo, a suo avviso, il partito deve elaborare «bozze con scenari diversi e preparare vari candidati». Se ai media Glättli afferma di non ambire al posto in Governo, spera comunque di «essere il presidente verde che insedierà il primo o la prima consigliera federale ecologista».

L'ex capogruppo dei Verdi in Parlamento respinge al mittente l'accusa che la sua formazione sia diventata come gli altri. «Dobbiamo distinguere l'attività parlamentare e l'anima del partito. Il nostro obiettivo non è quello di far passare la legge sul CO2, ma di uscire dalle energie fossili (...) come forza parlamentare, invece, dobbiamo agire passo dopo passo».

Röstigraben del Covid-19 - Il 48enne zurighese teme che la crisi legata al coronavirus faccia perdere «da cinque a dieci anni» alla causa climatica. «Dobbiamo fare tutto il possibile politicamente per evitare che investimenti vengano fatti nella direzione sbagliata. Se la nostra terra fosse un'impresa, allora tutti correrebbero per salvarla», ha spiegato.

Glättli teme inoltre che il Covid-19, che ha colpito molto di più la memoria collettiva della Svizzera latina, allontani romandi e svizzero-tedeschi. Quale abitante di una regione della Svizzera tedesca, «non conosco nessuno che abbia avuto il Covid-19», ha aggiunto. Secondo Glättli, «chi non ha discusso con romandi o ticinesi, ha capito in misura minore le decisioni del Consiglio federale».

Il rinnovo della presidenza dei Verdi avrebbe dovuto aver luogo a fine marzo, ma è stato rinviato a causa delle misure di restrizione legate alla pandemia del coronavirus. Si terrà oggi nel corso di un'assemblea dei delegati online.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SCIAFFUSA / AFGHANISTAN
1 ora
Fugge da Kabul grazie all'università svizzera
Halima è studentessa presso il SIT, nel canton Sciaffusa, ma fino a pochi giorni fa viveva ancora in Afghanistan
SVIZZERA
1 ora
Nuove rotte per vecchi spalloni
Dalle ceste portate sulla schiena alle valigette zeppe di denaro sporco, storia di contrabbandi di ieri e di oggi
SVIZZERA
7 ore
La chiusura delle palestre «ha danneggiato la salute dei clienti»
Non solo fisicamente, ma anche psicologicamente, secondo la federazione svizzera del settore
BASILEA
8 ore
Lite, spunta un coltello: grave un 48enne
L'aggressore è riuscito a far perdere le sue tracce
ZURIGO
9 ore
Ci sono più certificati che vaccinati e guariti messi assieme
Secondo l'Ufsp non si tratta di falsi. Ciò è possibile per quattro ragioni differenti.
ZURIGO
9 ore
Proprietario di agenzia di modelli condannato per molestie
La condanna è di tre anni, di cui uno da scontare. L'imputato sostiene che molte dichiarazioni siano false
SVIZZERA
11 ore
Lo Stato raccomanda il telelavoro, i capi impongono il ritorno in ufficio
Sono diversi i dipendenti che si interrogano sui vincoli dettati dai loro datori di lavoro.
TURGOVIA
12 ore
Mezzo pesante e bicicletta si scontrano: morto un 72enne
L'incidente è avvenuto nel pomeriggio a Kreuzlingen, la polizia cerca testimoni
ZURIGO
13 ore
Filmava bambini nudi, condannato
Ha effettuato le riprese in una struttura balneare per naturisti: un 57enne dovrà scontare 26 mesi di prigione
SVIZZERA
15 ore
A Berna nessuna manifestazione contro le misure anti-Covid
Era prevista per domani ma i promotori delle proteste e la città di Berna non hanno trovato un accordo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile