Keystone
SVIZZERA
17.06.20 - 09:410
Aggiornamento : 10:12

Aerei da combattimento, consegnato il referendum

«Si tratta di uno spreco di soldi inaccettabile e inutile» per i referendisti.

A sei anni di distanza dal no ai Gripen, il popolo tornerà nuovamente alle urne

BERNA - Il Partito Socialista Svizzero, i Verdi e il Gruppo per una Svizzera senza Esercito hanno consegnato oggi il referendum contro l’acquisto di nuovi aerei da combattimento, che sull’intera durata di vita dei velivoli - fanno notare i referendisti - costeranno ai contribuenti ben 24 miliardi di franchi. «Uno spreco di soldi inaccettabile e inutile - in particolare attualmente con la più grave crisi economica della storia recente del nostro Paese».  

Con quasi 90'000 firme raccolte, di cui 65'874 vidimate, il PS Svizzero, i Verdi e il GSsE hanno consegnato oggi il referendum “No ai miliardi per gli aerei da combattimento” assieme a Greenpeace, la Gioventù Socialista, i Giovani Verdi e a diverse associazioni pacifiste. A sei anni dal NO ai Gripen, il popolo sarà chiamato ad esprimersi nuovamente sull’acquisto di nuovi aerei da combattimento. «Molte persone sono indignate che la proposta attuale costa il doppio rispetto ai Gripen. La popolazione non vuole aerei da combattimento di lusso!», ha commentato Laura Riget, segreteria del GSsE. 

Anche dal profilo della sicurezza l’acquisto di questi aerei da combattimento di lusso è ritenuto insensato: «Per garantire anche in futuro i servizi della polizia aerea, basterebbe acquistare degli aerei da combattimento cosiddetti leggeri, che costerebbero molto meno e sono pure meno inquinanti dal profilo ambientale e acustico. Il Dipartimento della Difesa non ha però neanche preso seriamente in considerazione questi concetti alternativi», aggiunge il Consigliere agli Stati socialista Carlo Sommaruga. 

Sull’intera durata di vita degli aerei da combattimento, l’acquisto approvato dal Parlamento costerà ai contribuenti 24 miliardi di franchi, se si aggiungono i costi d’esercizio e di manutenzione al costo iniziale di 6 miliardi di franchi. Per il Consigliere nazionale dei Verdi Fabien Fivaz è chiaro: «È uno spreco di soldi irresponsabile. Questi soldi andrebbero piuttosto usati per salvaguardare i posti di lavoro o combattere il cambiamento climatico – soprattutto durante l’attuale crisi».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora
Tentativo di rapina con coltello, un ferito grave
L'aggressione è avvenuta nella notte vicino alla stazione centrale di Zurigo.
SVIZZERA
2 ore
Mascherina presto obbligatoria anche all'aperto?
Il Consiglio federale ha messo in consultazione alcune ulteriori misure per lottare contro la diffusione del Covid-19.
SVIZZERA
2 ore
«Prima combattiamo il covid, poi la legge sul CO2 e l'accordo quadro»
Marco Chiesa ha aperto questa mattina con un discorso l'assemblea dei delegati dell'UDC.
SVIZZERA
4 ore
UDC e Verdi, le assemblee dei delegati si tengono online
I democentristi discuteranno in particolare dell'accordo quadro. Gli ecologisti di politica agricola.
SVIZZERA
5 ore
«Non servono nuove regole, ma ogni giorno conta»
Marcel Tanner, membro della Task Force Covid-19, si dice allarmato per il rapido aumento di casi in Svizzera.
BASILEA CITTÀ
6 ore
«Ha detto che avrebbe sparato al prossimo senza mascherina»
A.Z. ha un certificato medico, ma la gente non lo sa. E ogni giorno raccoglie insulti sui mezzi pubblici
SVIZZERA
17 ore
Tutta Europa ci guarda, ora la “pecora nera” siamo noi
Anche l’Italia osserva l’incremento dei dati svizzeri sul Covid-19 con una certa preoccupazione
BERNA / ZURIGO
18 ore
Due rapine in banca nel pomeriggio
Colpi nella filiale UBS in Römerhofplatz a Zurigo e alla Valiant Bank di Belp
SVIZZERA
19 ore
Coronavirus: l'esercito si prepara a intervenire
Sospesi gli esercizi su larga scala previsti nel corso di quest'anno, in dubbio anche i corsi di ripetizione
VATICANO
20 ore
13 Guardie svizzere sono positive
Alcune sono asintomatiche e nessuna è ricoverata in ospedale
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile