keystone
Il Parlamento retico, riunito nella sala concerti
GRIGIONI
15.06.20 - 18:580

Il Covid ha lasciato un buco (e 16mila franchi di multe)

Conti pubblici in rosso, e poche sanzioni alla popolazione: il governo retico ha presentato i numeri al Parlamento

COIRA - Il Parlamento retico ha ripreso oggi la sua sessione di primavera in una sede più ampia, la "Stadthalle" di Coira. La giornata è stata dominata dal tema del Coronavirus e dalle sue conseguenze.

Il presidente del Gran Consiglio Alessandro Della Vedova siede sul palco della Stadthalle, dove solitamente si esibiscono i musicisti nei concerti. Osservato dalla tribuna dei media in fondo alla sala, il presidente appare poco più grande di un pollice.

Il legislativo grigionese è stato dislocato alla Stadthalle a causa delle norme igieniche in vigore. Invariata la disposizione dei 120 membri del Gran Consiglio e dei gruppi parlamentari

Poiché nella Stadthalle, 2200 metri quadrati in totale, lo spazio disponibile è maggiore, dall'alto il parlamento appare come se fosse stato stirato un po' su tutti i lati. Per quasi 100 anni questo spazio e la grande piazza antistante sono stati il luogo in cui i tori da riproduzione venivano annualmente presentati e commercializzati. Questa lunga tradizione, iniziata nel 1900, si è conclusa nell'autunno del 1997.

Bilancio in affanno - L'apertura della sessione di giugno di lunedì è stata caratterizzata dalla pandemia di Coronavirus. Tutti e cinque i membri del governo retico hanno fornito una sorta di resoconto della pandemia, calamità che a metà marzo ha colpito per la prima volta il cantone dei Grigioni e l'intera Svizzera.

Christian Rathgeb (PLD), presidente del governo e direttore delle finanze, ha annunciato che finora 85 milioni di franchi gravano sul bilancio cantonale. Questa cifra non comprende tuttavia gli 80 milioni di crediti con garanzia cantonale. Nel 2020 il cantone chiuderà con un deficit nel 2020 e la pandemia di COVID-19 si ripercuoterà anche sul bilancio del 2021.

Come altrove, la pandemia ha fatto salire alle stelle le cifre della disoccupazione nei Grigioni. A fine maggio il cantone contava 3520 disoccupati, che corrispondono a un tasso di disoccupazione del 3,3%. Fatto insolito per i Grigioni, il tasso supera la media nazionale. La forte ascesa è stata causata principalmente dall'arresto completo del turismo a metà marzo.

Marcus Caduff (PDC), direttore dell'economia, ricorda che nel mese di febbraio cinque società avevano presentato domanda di lavoro a orario ridotto. Alla fine di maggio erano 5825. A livello governativo sono in corso programmi per dare stimolo all'economia.

Multe in beneficenza - Nel suo rapporto il direttore della sicurezza Peter Peyer (PS) ha annunciato, tra l'altro, che la polizia ha emesso 16'000 franchi di multe per violazioni all'ordinanza Covid. Il Governo sta valutando la possibilità di devolvere il denaro raccolto ad un'organizzazione umanitaria o a un istituto di beneficenza, com'è stato fatto dal Canton Ticino.

Peyer ha ricordato al Parlamento che otto milioni di persone in tutto il mondo sono ancora contagiate dal virus e che 435'000 sono morte a causa di questa malattia. "Non è ancora finita", ha sottolineato il direttore di giustizia, sicurezza e sanità.

Il tema del coronavirus sarà all'ordine del giorno del Parlamento cantonale anche martedì (domani). Diverse ordinanze d'emergenza e crediti supplementari sono in attesa di approvazione.
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 sec
Fisco-Neymar 1:0
L'AFC aveva domandato documentazione riguardante la Procter & Gamble per la quale il calciatore aveva fatto pubblicità
SVIZZERA
51 min
Richiamati i noodle a cottura rapida Long Life: contengono micotossine
Il lotto interessato è quello con termine minimo di conservazione al 04.04.2021. È previsto il rimborso.
SVIZZERA
1 ora
Pacchi: la situazione si è normalizzata
Nei mesi di marzo, aprile e maggio, la Posta ha elaborato fino al 40% in più di pacchi rispetto all’anno precedente
SVIZZERA
1 ora
Mascherine in tessuto, l'UFSP smentisce
Che siano diventate lo standard rispetto a quelle chirurgiche «è una notizia falsa diffusa dall'agenzia Keystone-ATS».
SVIZZERA
4 ore
Il coronavirus fa precipitare (nelle cifre rosse) Swiss
La compagnia aerea elvetica ha subito una perdita operativa di 266.4 milioni di franchi nel primo semestre del 2020.
GINEVRA
5 ore
Annulla il volo per la Serbia, perde 450 franchi
La donna ha deciso di rimandare il viaggio in patria per evitare la quarantena al ritorno in Svizzera.
FOTO
LIBANO / SVIZZERA
13 ore
«Sono stata scaraventata attraverso l'ufficio»
La testimonianza di Monika Schmutz Kirgöz, ambasciatrice elvetica in Libano
SVIZZERA
15 ore
«Se loro sbagliano, la gente perde fiducia»
Knill: «In una pandemia, questo è particolarmente pericoloso perché può avere un impatto diretto sui contagi»
SVIZZERA
19 ore
Swiss parla il Ceo: «La ripresa è più dura del previsto»
Il 2020 per la compagnia elvetica «sarà una grande sfida», per ora le prenotazioni sono il 20% del normale
LIBANO / SVIZZERA
19 ore
«Sembra che da qui sia passata la guerra»
La 26enne svizzera Souraya Khaled vive vicino al porto di Beirut. Ecco come ha vissuto l'esplosione.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile