Keystone
SVIZZERA
09.06.20 - 07:400

Legge sul CO2 al Nazionale, "imprese responsabili" agli Stati

Altra giornata di discussioni alla Bernexpo

BERNA - Il Consiglio nazionale (08.00-13.00) inizierà la giornata odierna occupandosi della legge sul CO2. La camera si era già occupato del dossier nel 2018 quando fu bocciato nel voto sul complesso.

La nuova Commissione dell'ambiente uscita dalle elezioni federali dello scorso autunno ha invece approvato il progetto allineandosi alle decisioni dei "senatori" per quanto concerne in particolare gli obiettivi di riduzione delle emissioni, i requisiti per i veicoli, la tassa sui biglietti aerei (tra 30 e 120 franchi) e il Fondo per il clima.

Quest'ultimo, che dovrà anche finanziare misure di riduzioni a lungo termine delle emissioni di CO2 degli immobili, dovrà in particolare tenere in considerazione le regioni periferiche di montagna.

La commissione vorrebbe inoltre che anche le PMI, come le grandi imprese a forte consumo energetico, possano essere esentate dalla tassa sul CO2 se si impegnano a limitare le rispettive emissioni. Propone quindi al plenum di stralciare il limite annuo di 10 mila franchi (Consiglio degli Stati), rispettivamente di 15 mila franchi (Consiglio federale) a partire dal quale l'esenzione verrebbe concessa.

Al Consiglio degli Stati (08.15-13.00) la giornata inizierà con le discussioni sulla proposta della conferenza di conciliazione in merito all'iniziativa popolare "per imprese responsabili". Questa sarà verosimilmente adottata visto che corrisponde a quella fin qui difesa dalla Camera dei cantoni.

I "senatori" saranno poi chiamati ed esprimersi su due altre proposte di altrettante conferenze di conciliazione: sulle misure volte a limitare il numero dei medici e sulla rendita ponte per i disoccupati anziani.

Agli Stati è anche previsto un dibattito su una revisione legislativa che mira a consolidare il ruolo della Svizzera come sede degli arbitrali internazionali. Le due camere si oppongono sull'uso dell'inglese.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 min
Covid: «Alcune nuvole nere in vista»
Continua l'offensiva di vaccinazione volta a convincere gli indecisi, ma già si parla di terza dose.
SVIZZERA
31 min
Positivi in forte aumento, decessi e ricoveri in calo
Stando all'aggiornamento dell'UFSP, sono due i nuovi decessi avvenuti a causa di un decorso infelice della malattia.
SVIZZERA
55 min
In Svizzera si scierà senza certificato Covid
Lo ha deciso l'associazione di categoria degli impianti. Sulle funivie sarà invece obbligatoria la mascherina
SVIZZERA
2 ore
Berna autorizza una manifestazione contro il certificato Covid
I promotori si sono impegnati a rispettare un piano di sicurezza. E sconsigliano di prendere parte a proteste abusive
SVIZZERA
2 ore
I ghiacciai perdono ancora terreno, nonostante la neve e l'estate fresca
Nel 2021 hanno perso l'1% del loro volume, come rilevato dall'Accademia svizzera di scienze naturali
SVIZZERA
3 ore
Altre cinque aziende si impegnano per il clima
PostFinance, Autopostale, SSR, Flughafen Zürich e RUAG hanno aderito all'iniziativa energia e clima esemplare
SVIZZERA
5 ore
La paura del black-out riaccende il dibattito sul nucleare
L'esperto: «L'approvvigionamento elettrico deve avere la massima priorità». E le fonti rinnovabili non bastano
SVIZZERA
6 ore
La terza dose è sempre più vicina
Swissmedic dovrebbe approvarla entro la fine di ottobre. Rudolf Hauri: «Meglio non aspettare troppo».
FOTO
SAN GALLO
15 ore
«Uccidere la propria figlia, come si può arrivare a questo?»
È un quartiere sotto choc quello che questo pomeriggio ha appreso del delitto compiuto da un padre di 54 anni.
VAUD / FRANCIA
15 ore
Uccise una prostituta, ora ha deciso di ricorrere
L'uomo era stato condannato a 30 anni di prigione per il brutale omicidio di una giovane rumena a Sullens.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile