Keystone
SVIZZERA
09.06.20 - 07:400

Legge sul CO2 al Nazionale, "imprese responsabili" agli Stati

Altra giornata di discussioni alla Bernexpo

BERNA - Il Consiglio nazionale (08.00-13.00) inizierà la giornata odierna occupandosi della legge sul CO2. La camera si era già occupato del dossier nel 2018 quando fu bocciato nel voto sul complesso.

La nuova Commissione dell'ambiente uscita dalle elezioni federali dello scorso autunno ha invece approvato il progetto allineandosi alle decisioni dei "senatori" per quanto concerne in particolare gli obiettivi di riduzione delle emissioni, i requisiti per i veicoli, la tassa sui biglietti aerei (tra 30 e 120 franchi) e il Fondo per il clima.

Quest'ultimo, che dovrà anche finanziare misure di riduzioni a lungo termine delle emissioni di CO2 degli immobili, dovrà in particolare tenere in considerazione le regioni periferiche di montagna.

La commissione vorrebbe inoltre che anche le PMI, come le grandi imprese a forte consumo energetico, possano essere esentate dalla tassa sul CO2 se si impegnano a limitare le rispettive emissioni. Propone quindi al plenum di stralciare il limite annuo di 10 mila franchi (Consiglio degli Stati), rispettivamente di 15 mila franchi (Consiglio federale) a partire dal quale l'esenzione verrebbe concessa.

Al Consiglio degli Stati (08.15-13.00) la giornata inizierà con le discussioni sulla proposta della conferenza di conciliazione in merito all'iniziativa popolare "per imprese responsabili". Questa sarà verosimilmente adottata visto che corrisponde a quella fin qui difesa dalla Camera dei cantoni.

I "senatori" saranno poi chiamati ed esprimersi su due altre proposte di altrettante conferenze di conciliazione: sulle misure volte a limitare il numero dei medici e sulla rendita ponte per i disoccupati anziani.

Agli Stati è anche previsto un dibattito su una revisione legislativa che mira a consolidare il ruolo della Svizzera come sede degli arbitrali internazionali. Le due camere si oppongono sull'uso dell'inglese.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
3 ore
Delitto alla stazione di servizio, la vittima è un 20enne
A perdere la vita durante lo scontro, che ha coinvolto una dozzina di persone, un 20enne kosovaro
Berna
5 ore
Decessi Covid nelle case per anziani, i Cantoni si preparano alla terza dose
Secondo Stefan Fux, Direttore di una casa di riposo, «la vaccinazione sta perdendo la sua efficacia»
BERNA
9 ore
Partecipazione al voto superiore alla media degli ultimi anni
Tra i meno diligenti anche il Ticino, fermo sotto il 48%.
BERNA
10 ore
«Chi si ama e vuole sposarsi deve poterlo fare»
Sul Matrimonio per tutti «i cittadini hanno votato chiaramente», ha detto Karin Keller-Sutter.
BERNA
10 ore
Un alpinista muore allo Schreckhorn
L'uomo si trovava in alta quota per un'escursione in solitaria
Berna
12 ore
Donne viste come materassi del sesso nell'esercito
Diversi casi sono approdati davanti al tribunale militare secondo cui «non c'è spazio per determinati comportamenti»
SAN GALLO
14 ore
36enne accoltellato, fermati due presunti colpevoli
Gli agenti hanno trovato l'uomo ferito in un appartamento.
BERNA
15 ore
Sì al "matrimonio per tutti", no al 99 per cento
Approvata l'iniziativa sulle coppie omosessuali (64 per cento). Respinta la tassazione dei capitali (67%)
SVIZZERA/TICINO
16 ore
Urne aperte, chi la spunterà?
Matrimonio per tutti, 99 per cento, pigioni abusive e altro ancora. Si vota su due iniziative federali e tre cantonali
SVIZZERA
17 ore
«Sono estremisti monotematici»
I No Pass e No Vax in Svizzera stanno alzando il tiro. La Rete per la sicurezza: «Rischio radicalizzazione»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile