Keystone
SVIZZERA
09.06.20 - 07:400

Legge sul CO2 al Nazionale, "imprese responsabili" agli Stati

Altra giornata di discussioni alla Bernexpo

BERNA - Il Consiglio nazionale (08.00-13.00) inizierà la giornata odierna occupandosi della legge sul CO2. La camera si era già occupato del dossier nel 2018 quando fu bocciato nel voto sul complesso.

La nuova Commissione dell'ambiente uscita dalle elezioni federali dello scorso autunno ha invece approvato il progetto allineandosi alle decisioni dei "senatori" per quanto concerne in particolare gli obiettivi di riduzione delle emissioni, i requisiti per i veicoli, la tassa sui biglietti aerei (tra 30 e 120 franchi) e il Fondo per il clima.

Quest'ultimo, che dovrà anche finanziare misure di riduzioni a lungo termine delle emissioni di CO2 degli immobili, dovrà in particolare tenere in considerazione le regioni periferiche di montagna.

La commissione vorrebbe inoltre che anche le PMI, come le grandi imprese a forte consumo energetico, possano essere esentate dalla tassa sul CO2 se si impegnano a limitare le rispettive emissioni. Propone quindi al plenum di stralciare il limite annuo di 10 mila franchi (Consiglio degli Stati), rispettivamente di 15 mila franchi (Consiglio federale) a partire dal quale l'esenzione verrebbe concessa.

Al Consiglio degli Stati (08.15-13.00) la giornata inizierà con le discussioni sulla proposta della conferenza di conciliazione in merito all'iniziativa popolare "per imprese responsabili". Questa sarà verosimilmente adottata visto che corrisponde a quella fin qui difesa dalla Camera dei cantoni.

I "senatori" saranno poi chiamati ed esprimersi su due altre proposte di altrettante conferenze di conciliazione: sulle misure volte a limitare il numero dei medici e sulla rendita ponte per i disoccupati anziani.

Agli Stati è anche previsto un dibattito su una revisione legislativa che mira a consolidare il ruolo della Svizzera come sede degli arbitrali internazionali. Le due camere si oppongono sull'uso dell'inglese.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Maurer contro le quote rosa
Lo scrive oggi Le Matin Dimanche, che ha avuto accesso a documenti riservati.
SVIZZERA
LIVE
Iniziativa per la limitazione verso la bocciatura
Urne chiuse a mezzogiorno in tutta la Svizzera. Ci sono già le prime proiezioni.
SVIZZERA
2 ore
Quattro medici "critici" sotto sorveglianza
Sono accusati di non applicare le misure volute da Berna per contenere il propagarsi della pandemia da Covid-19
SVIZZERA
3 ore
L'epidemiologo cambia rotta: «Ora la gestione Covid funziona»
Marcel Salathé ora è positivo: le cifre sono stabili, seppur elevate, e il contact tracing finalmente funziona
NIDVALDO
3 ore
Alla guida di un camion con l'1,4 per mille
Al camionista kirghiso è stato vietato il proseguimento del viaggio
GINEVRA
5 ore
Pioggia di votazioni cantonali a Ginevra e Uri
Molti quesiti per gli abitanti dei due cantoni, dal salario minimo alle ciclabili. Altri nove alle urne.
BERNA
5 ore
Svizzeri al voto su cinque temi federali
Una domenica di votazione così non si vedeva da quattro anni. Forte incertezza su almeno due quesiti.
SVIZZERA
14 ore
La rivista ritratta: «Riesamineremo lo studio sull'Echinaforce»
Perché se funziona in laboratorio non è detto che funzioni anche sull'uomo: «È sovrainterpretazione»
GINEVRA / ITALIA
17 ore
Quasi giunto a destinazione l'aereo torna indietro
Il volo, partito questa mattina da Ginevra, ha avuto un problema tecnico.
ZURIGO
20 ore
Condizioni di lavoro negli asili nido: a Zurigo si manifesta
Circa 500 persone sono scese in piazza per protestare contro la situazione di queste strutture.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile