Keystone
Un seggio a Basilea
BASILEA CITTÀ
03.06.20 - 19:390

Gli stranieri possano votare e siano eleggibili: mozione accolta a Basilea

Il Cantone sarebbe il primo ad ammettere dei residenti non svizzeri a cariche elettive.

BASILEA - Basilea Città potrebbe diventare il primo Cantone a concedere agli stranieri il diritto di essere eletti. Il Gran Consiglio ha adottato oggi per un soffio una mozione socialista che prevede per i domiciliati non svizzeri il diritto di voto e di eleggibilità.

Gli stranieri possono già votare a livello cantonale a Neuchâtel e nel Giura e tale possibilità esiste anche in vari Comuni in tutto il Paese. Basilea Città, però, potrebbe essere il primo cantone a permettere agli stranieri residenti di candidarsi e assumere cariche elettive.

A favore della mozione hanno votato 48 granconsiglieri della sinistra e di parte del centro; 45 borghesi si sono opposti e due deputati si sono astenuti.

Il testo prevede il diritto di voto e di eleggibilità per gli stranieri che risiedono nel cantone da almeno cinque anni e sono in possesso di un permesso C, di domicilio. Il governo, che condivideva gli obiettivi della mozione, deve elaborare un progetto di legge entro il 2022.

Se il legislativo, in sintonia con il voto odierno, adotterà questa proposta, il referendum appare sin d'ora scontato, come hanno rilevato oggi gli oratori di ogni schieramento politico durante il dibattito, e l'ultima parola spetterà al popolo. Nel 2010 gli elettori avevano nettamente bocciato un'iniziativa dai contenuti analoghi a quelli della mozione socialista.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
12 min
«Farò del mio meglio per guadagnarmi la fiducia»
Dopo il discorso tenuto per l'elezione alla presidenza della Confederazione, Cassis ha incontrato i media.
ZURIGO
15 min
Shopping da record a Natale, nonostante il Covid
Gli svizzeri spenderanno oltre 300 franchi a testa per i regali.
VAUD
29 min
Si ubriaca con le allieve e ci dorme assieme. Addio insegnamento
Per l'Alta Corte il funzionario pubblico «non è più degno di rimanere in carica».
BERNA
58 min
Secondo pilastro, primo sì alla riforma
Per la maggioranza del Consiglio nazionale l'abbassamento di 0,8 punti dell'aliquota di conversione è indispensabile
SVIZZERA
2 ore
Covid, 12'598 nuovi casi in Svizzera
I morti legati alla pandemia salgono a quota 11'326. Negli ospedali sono stati registrati 113 nuovi ricoveri
SVIZZERA
2 ore
«Non lasciamoci dividere»
Il neo presidente della Confederazione ha incentrato il suo discorso sulla pandemia: «La crisi avrà una fine».
SVIZZERA
3 ore
Più tasse sulle sigarette? I fumatori diminuiscono
La Svizzera ha attualmente la più bassa pressione fiscale in Europa e ciò deve cambiare, secondo due associazioni
SVIZZERA
4 ore
Dopo 24 anni tocca a un ticinese
Ignazio Cassis è stato eletto alla presidenza della Confederazione con 156 voti. Il suo vice sarà Alain Berset.
SVIZZERA
4 ore
Sospetto islamista: «In Svizzera non può entrare»
Il Tribunale Amministrativo Federale ha respinto il ricorso di un cittadino francese, oggetto di un divieto di 5 anni
GRIGIONI
6 ore
Hotel a cinque stelle vittima di un attacco hacker
I criminali informatici hanno colpito il Waldhaus di Flims, rubando dati di dipendenti e ospiti.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile