Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
02.06.20 - 10:000

L'ambasciatore difende la Cina: «Siamo stati trasparenti»

Geng Wenbing ha precisato che gli sforzi della Cina stanno ottenendo il riconoscimento e l'elogio dell'Oms

BERNA - L'ambasciatore cinese in Svizzera, Geng Wenbing, difende il suo Paese dalle critiche legate alla pandemia di coronavirus. «La Cina non ha mai cercato di nascondere l'epidemia», ha detto l'ambasciatore alle testate di CH-Media.

«Al contrario, una volta confermata la possibilità di trasmissione del virus fra gli umani, abbiamo sempre aderito fermamente ai principi di apertura e trasparenza», ha sottolineato il diplomatico. Da più parti c'è stato tuttavia chi ha voluto cercare un capro espiatorio.

La Repubblica Popolare Cinese, con le misure adottate rapidamente per far fronte alla crisi del coronavirus, ha dato al mondo «due mesi di tempo prezioso, affinché altri Paesi potessero prepararsi a combattere l'epidemia».

«Stiamo facendo del nostro meglio per contenere l'epidemia», ha aggiunto Geng Wenbing, precisando che gli sforzi della Cina stanno ottenendo il riconoscimento e l'elogio dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e di molti Paesi.

Il diplomatico di lunga data ha anche respinto un'eventuale responsabilità della Cina per la pandemia. «Non è né giustificato di fatto né moralmente sostenibile chiedere alla Cina di assumersi la responsabilità dell'epidemia», ha detto. «Stiamo adempiendo alla responsabilità di una grande potenza» aiutando i paesi e le regioni gravemente colpiti dal coronavirus.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 ore
Misure anti-Covid, i Cantoni si fanno sentire
Tra i contrari anche il Ticino, che boccia anche l'idea dei test nelle scuole.
SVIZZERA
11 ore
Tre morti in A3: condannato per omicidio intenzionale
Una manovra folle è costata cara a un 47enne alla guida di una Porsche. Ma ancora di più alle sue vittime
SVIZZERA
13 ore
Così Netflix spenna gli svizzeri
Lo streaming costa anche il 30 per cento in più rispetto ai paesi limitrofi. Ma c'è un modo per pagare meno
ZURIGO
14 ore
Le cure intense zurighesi sono piene
All'ospedale universitario è stato raggiunto un tasso di occupazione del 98%
SVIZZERA
15 ore
Si apre il mese con oltre 10mila casi e 22 decessi
Tensione a livello ospedaliero: i pazienti Covid occupano ora il 27% dei letti di cure intense.
BASILEA CITTÀ
17 ore
Studente contagiato da Omicron, 100 persone in quarantena
Uno dei primi due casi di Omicron accertati in Svizzera è stato rilevato a Basilea, al ginnasio Kirschgarten.
ZUGO
17 ore
Distrugge uno spartitraffico e scappa
I danni dell'incidente avvenuto ieri sera allo svincolo autostradale di Rotkreuz ammontano a diverse migliaia di franchi
SVIZZERA
19 ore
Inflazione in aumento, anche in Svizzera
A novembre nel nostro paese è salita all'1,5%
SVIZZERA
19 ore
Omicron in Svizzera, ecco il terzo caso
La persona contagiata si trova in isolamento. I primi due casi erano stati confermati ieri sera
SVIZZERA
20 ore
Affitti, il tasso di riferimento resta all'1,25%
È il livello più basso di sempre, in vigore dal marzo del 2020
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile