Keystone
L'insolita aula del Parlamento urano
URI
18.05.20 - 16:160

Votare a 16 anni, il Gran Consiglio dice sì

Dopo il Governo, anche il Parlamento si è detto favorevole a un abbassamento dell'età.

Dieci anni fa però il popolo rispedì al mittente la proposta. Oggi è solo l'UDC a sollevare dubbi su una possibilità concessa anche dal Canton Glarona

ALTDORF - Il parlamento urano vuole abbassare a 16 anni l'età per poter votare a livello cantonale. Oggi ha accettato - per 40 voti contro 15 e un astenuto - una mozione in questo senso. Attualmente, solo Glarona concede tale possibilità ai minorenni.

Anche il governo del canton Uri si era già detto favorevole in gennaio, quando aveva annunciato a sua volta il sostegno alla mozione, presentata da membri dei quattro gruppi in Gran Consiglio.

Dieci anni fa un tentativo simile era stato fatto dalla Gioventù socialista (GISO). Pure in quel caso, sia il legislativo che l'esecutivo avevano dato il proprio assenso. Tuttavia, la proposta era stata rispedita al mittente dal popolo, che in votazione l'aveva bocciata con l'80% di no.

Dubbi solo dall'UDC - Oggi, i soli dubbi sono stati espressi dall'UDC. Secondo i suoi membri, gli adolescenti di 16 anni che non pagano le imposte non devono subire le conseguenze delle loro decisioni alle urne. La gioventù è cambiata, ha ribattuto un deputato PPD, e va coinvolta nella politica in uno stadio più precoce.

Se il diritto di voto venisse allargato a 16enni e 17enni, a Uri il numero di elettori aumenterebbe del 2-3%. In ogni caso, la mozione accorda sì ai minorenni la possibilità di recarsi ai seggi, ma non quella di essere inseriti in una lista, che resterebbe riservata a chi ha già compiuto i 18 anni.

A Glarona, il voto ai 16enni a livello cantonale è offerto dal 2007. Il cantone, vittima di un esodo, ha in tal modo voluto incentivare i suoi giovani a restare. Lo scorso febbraio, gli abitanti di Neuchâtel hanno invece affossato una proposta sulla stessa falsariga, anche se in quel caso il diritto di voto sarebbe stato accordato su richiesta e non universalmente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
1 ora
Strage di Rupperswil, poliziotto nei guai
Un agente condannato per avere trasmesso informazioni confidenziali ai famigliari delle vittime
SVIZZERA
1 ora
Covid, 105 contagi in Svizzera
Positivi al test in frenata domenica. Nessun decesso. I numeri dell'Ufficio federale della salute pubblica
BASILEA
2 ore
Parla l'anziana che ha ucciso Ilias: «Ero disperata»
In aula anche i genitori del bambino. La donna: «Mi pento ogni giorno di quello che ho fatto»
SVIZZERA
3 ore
Gli insegnanti chiedono garanzie
I docenti svizzero-tedeschi e romandi lanciano un appello alle autorità
SVIZZERA
3 ore
«Nessuna ondata di licenziamenti»
Il dirigente della Seco Boris Zürcher è ottimista. «Molte aziende hanno superato bene la crisi»
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Misure efficaci: non c'è stata "l'ondata" di fallimenti
Le cifre del KOF indicano un calo del 21% rispetto allo stesso periodo del 2019. In Ticino i casi si sono dimezzati
SVIZZERA / REGNO UNITO
4 ore
Le grandi aziende svizzere hanno perso 15 miliardi di capitalizzazione
Nel confronto internazionale, però, le aziende rossocrociate se la cavano abbastanza bene
SVIZZERA
4 ore
«Non isoliamo gli anziani a causa del coronavirus»
Un divieto di visita «non è accettabile», secondo il presidente della Società professionale svizzera di geriatria
SVIZZERA
4 ore
Il virus resta nei pensieri di Koch: «Ora temo l'inverno»
Per Daniel Koch le persone si faranno testare meno pensando a una semplice influenza stagionale.
BERNA
4 ore
Un flash mob alla settimana contro la mascherina
L'invito a una protesta sui tram di Berna sta girando sui social. La polizia sta in guardia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile