Depositphotos (swisshippo)
ZURIGO
24.02.20 - 20:530

Dirigenti delle aziende cantonali: no al tetto da 1 milione di franchi all'anno

Il Gran Consiglio ha bocciato la richiesta del PS

ZURIGO - Nel canton Zurigo le retribuzioni dei dirigenti delle aziende cantonali o parastatali non saranno soggette a un tetto massimo. Oggi il Gran Consiglio ha chiaramente bocciato la richiesta socialista di porre un limite massimo di 1 milione di franchi all'anno.

Il PS aveva chiesto con una mozione che una limitazione delle retribuzioni fosse imposta ai membri delle direzioni. La proposta era stata avanzata in seguito alle recenti discussioni sugli stipendi e sul pagamento di bonus presso le FFS, La Posta e Swisscom, nonché a livello cantonale presso gli ospedali e le aziende energetiche.

Per il PS è evidente che negli ultimi anni i membri della direzione della Banca cantonale (ZKB) hanno ricevuto una somma nettamente superiore al milione e quindi più volte superiore allo stipendio di un consigliere di Stato. I socialdemocratici ritengono che tale remunerazione non abbia alcun rapporto razionale con le prestazioni rese. E non considerano vera nemmeno l'argomentazione spesso avanzata secondo cui la ZKB non può occupare adeguatamente le posizioni di vertice se i dirigenti non vengono attratti con oltre un milione di franchi.

Il Consiglio di Stato, in risposta a una interpellanza del 2018, aveva affermato che i compensi di oltre un milione di franchi sono rare eccezioni, concessi nel 2017 solo a sette persone all'ospedale universitario e a "un numero analogo" alla ZKB, secondo le informazioni fornite dalla stessa banca cantonale.

La richiesta del PS è stata ben vista sia da esponenti di sinistra che di destra nel parlamento, ma all'atto del voto è stata chiaramente respinta con 104 voti contro 58. I socialisti hanno trovato solo il sostegno dei Verdi e della Lista Alternativa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 min
Leuenberger confermato alla testa di Repower
Il 52enne guidava ad interim l'azienda dal settembre scorso: «Dimostrerà lungimiranza e forza innovativa».
ARGOVIA
1 ora
Videosorvegliati per non uscire di casa
L'obiettivo dell'ordinanza è quello di monitorare i luoghi pubblici per far rispettare meglio i divieti.
BASILEA CITTÀ / GERMANIA
9 ore
Treno deragliato, morto il macchinista
L'incidente è avvenuto in Germania, poco prima di Basilea. Il macchinista è morto e diverse persone sono rimaste ferite.
SVIZZERA / AUSTRIA
11 ore
"Paziente zero", le autorità fanno marcia indietro
Il Ministro della sanità austriaco ha corretto le informazioni diffuse in un primo momento.
SVIZZERA
13 ore
L'appello alle istituzioni: i media hanno urgente bisogno di aiuto
Occorre agire subito per sostenere un settore che è essenziale per la democrazia diretta, affermano Syndicom e Impressum
LUCERNA
13 ore
Donna trovata morta, fermato un 20enne
La vittima è stata trovata in un appartamento con ferite all'arma bianca
SVIZZERA / AUSTRIA
15 ore
Ischgl, il "paziente zero" potrebbe essere svizzero
La nota località tirolese è diventato uno dei principali focolai d'Europa.
FOTO
SVIZZERA
16 ore
A Berna ecco il CoviDrive-in
Per accedere alla postazione basta compilare un formulario online per scoprire se l'esame è appropriato
SVIZZERA
17 ore
«Le strade rimangono aperte, ma non andate in Ticino»
Il presidente delle polizie cantonali: «Rafforzeremo i controlli. Rinunciate a tutti i viaggi non importanti»
SVIZZERA
18 ore
In Svizzera una delle incidenze più alte d'Europa
Rispetto a ieri si tratta di 1'128 malati e 54 decessi in più.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile