Depositphotos (belchonock)
Per le ricerche sugli effetti della marijuana dovrà essere utilizzata solo cannabis biologica svizzera.
SVIZZERA
31.01.20 - 16:040

Solo cannabis biologica svizzera per le ricerche sugli effetti della marijuana

Lo ha deciso la Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio Nazionale

di Redazione
Ats

BERNA - La Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio Nazionale (CSSS-N) ha deciso, in seconda battuta, di sostenere gli esperimenti di ricerca con distribuzione controllata della cannabis.

Per questi studi dovrà tuttavia solo essere impiegata marijuana proveniente da canapa biologica svizzera. Lo indica una nota odierna dei Servizi del Parlamento.

Con 13 voti favorevoli, 7 contrari e 4 astensioni, la Commissione chiede Consiglio Nazionale di ancorare questo principio nella legge: secondo la maggioranza «in questo modo la sperimentazione andrebbe a beneficio dell'agricoltura svizzera».

Per quanto riguarda gli altri punti del dossier la CSSS-N ha seguito in larga misura le proposte del Consiglio federale. Nella votazione complessiva ha approvato il progetto di legge governativo con 17 voti favorevoli e 8 contrari. Il Consiglio nazionale dovrebbe occuparsene nella sessione di primavera.

In un primo tempo, lo scorso novembre, la Commissione si era opposta al testo, che prevede la distribuzione di canapa in modo controllato a scopo ricreativo nel quadro di studi di ricerca. Per il Consiglio nazionale era però necessario che nella legge sugli stupefacenti venisse inserito un articolo riguardante questa sperimentazione, per creare una base giuridica per un periodo di 10 anni.

All'origine di tutta la questione vi è un'autorizzazione negata all'Università di Berna di condurre uno studio sul cannabis: in quell'occasione l'Ufficio federale della sanità pubblica aveva motivato il suo "no" con la mancanza di una base giuridica. Su invito della sua Camera, la Commissione ha quindi dovuto tornare ad esaminare in dettaglio il testo.

Durante la sessione, al consiglio Nazionale, l'UDC e la maggioranza del gruppo di centro, che riunisce PPD, PBE e PEV si sono opposti all'articolo. Ci da queste file bisognerà ora aspettarsi diversi interventi parlamentari per mettere i bastoni fra le ruote a questi studi sul cannabis.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Zico 1 anno fa su tio
a Ginevra vogliono proibire lo svapo, oltre al tabacco. qui si parla di incentivare la cannabis. ma il fumo fa bene o fa male?
MIM 1 anno fa su tio
@Zico Non si parla di incentivare, ma di studiare, che è diverso.
Zico 1 anno fa su tio
@MIM io leggo che manca lava la base giuridica per distribuire la canapa a scopo ricreativo, ma mancava la base legale. quindi di incentivare la distribuzione della canapa
Maxy70 1 anno fa su tio
A prescindere dall’effetto psicoattivo, che è presente anche nel buon vino, mi domando il senso e lo scopo di incentivare il fumo in quanto tale, con tutte le note conseguenze per la salute e relative ricadute sociali. Demenziale.
MIM 1 anno fa su tio
@Maxy70 scusa ma dove leggi "incentivare" nell'articolo?
sedelin 1 anno fa su tio
é da 50 anni che si discute. é ora che udc e accoliti la smettano di sostenere il commercio illegale in mano alla mafia!
anndo76 1 anno fa su tio
@sedelin questi sono intolleranti anche alla cannabis se e' importata e non svizzerotta? ahahahahh
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SONDAGGIO TAMEDIA
25 min
Dalla pandemia alla giustizia: come voterai il prossimo 28 novembre?
Mancano poche settimane alle votazioni federali. Partecipa al sondaggio di 20 minuti e Tamedia
ZURIGO
10 ore
«Non siamo degli “sboroni dell'auto” senza rispetto»
Nel weekend la polizia zurighese aveva interrotto un raduno di bolidi. Ora prende la parola una co-organizzatrice
FOTO
SVIZZERA / GERMANIA
15 ore
Auto strapiena di marijuana
I doganieri tedeschi hanno intercettato una vettura elvetica su cui erano presenti 53 chili di sostanza stupefacente
SVIZZERA / BRASILE
15 ore
Svizzero rapito e ucciso in Brasile
L'omicidio, avvenuto a Goianésia, sarebbe legato a un debito di circa 2'000 franchi.
SVIZZERA
16 ore
Covid: salgono i casi, ricoverati stabili
I pazienti Covid occupano ora l'1,8% dei posti letto complessivi.
SOLETTA
17 ore
Clienti “influencer” per andare in palestra senza Covid Pass
Lo stratagemma è stato adottato in una struttura solettese, ma è poi stato segnalato alle autorità
BERNA
18 ore
Scontro tra un auto e un treno
È successo nel Canton Berna. Fortunatamente non si registrano feriti
FOTO
ZURIGO
18 ore
Entrano in casa, li legano, e fuggono con gioielli e denaro
La polizia è alla ricerca dei malviventi autori di un colpo avvenuto, questa mattina, in una villetta a Oberengstringen.
SVIZZERA
19 ore
Lungo autostrade e ferrovia c'è energia da sfruttare
Con l'installazione d'impianti fotovoltaici sui ripari fonici, si potrebbero ricavare 101 GWh all'anno
BERNA
20 ore
Per cambiare sesso bastano 75 franchi
Una modifica di legge permette di sveltire il cambio nello stato civile.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile