Keystone (archivio)
SVIZZERA
15.01.20 - 15:440

Berna restituisce 1,3 milioni al Turkmenistan

Precedentemente confiscata, la somma verrà utilizzata per acquistare medicinali contro la tubercolosi per il Paese asiatico

di Redazione
ats

BERNA - Nell'ambito della sua politica di restituzione di valori patrimoniali di provenienza illecita, la Svizzera restituirà al Turkmenistan beni confiscati pari a circa 1,3 milioni di dollari. I fondi saranno destinati a un progetto del Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (PNUS) in ambito sanitario.

Lo indica in una nota odierna il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), precisando che la responsabile della Direzione del diritto internazionale pubblico, Corinne Cicéron Bühler, ha firmato oggi a Berna un accordo in tal senso tra la Svizzera, il Turkmenistan e il PNUS.

I fondi saranno in particolare utilizzati per acquistare medicinali contro la tubercolosi. La collaborazione tra il Paese asiatico e il PNUS nell'ambito del progetto mira a garantire al Turkmenistan un'assistenza sanitaria efficiente e di alta qualità e a consentire anche alla fasce più povere della popolazione di ricevere l'aiuto medico necessario, precisa il comunicato.

La soluzione scelta per la restituzione è in linea con gli obiettivi della strategia della Svizzera inerente il blocco, la confisca e la restituzione degli averi dei potentati (il cosiddetto "Asset Recovery"). La riconsegna dei fondi va a beneficio della popolazione e si basa sui principi della trasparenza e dell'obbligo di rendiconto. Inoltre, la restituzione fornisce un contributo concreto all'attuazione dell'Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile, conclude la nota.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 1 anno fa su tio
naturalmente di produzione svizzera !
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Il vaccino sarà più caro
Le casse malati dovranno pagare 25 franchi a dose contro i 5 attuali. Per gli assicurati sarà comunque ancora gratuito.
SVIZZERA
1 ora
Un altro effetto del coronavirus: la rabbia
La pandemia ha reso molte persone più aggressive. A farne le spese è spesso chi lavora in campo medico o nei trasporti.
SVIZZERA
1 ora
Subaffitti: impedire gli abusi
Posti in consultazione tre progetti che riguardano le locazioni. Le reazioni di proprietari e inquilini però divergono.
SVIZZERA
3 ore
Attivista no vax rifiuta di pagare le tasse
Dopo il sì alla Legge Covid, Daniel Trappitsch non intende versare altri contributi.
ARGOVIA
6 ore
Hanno dovuto scegliere chi ricoverare
Il primo caso alla clinica Hirslanden di Aarau, dove metà del reparto è occupato da pazienti Covid.
ARGOVIA
6 ore
Incendio in un appartamento, morta una donna
Il rogo è divampato ieri sera in una casa plurifamiliare a Döttingen. Ancora ignote le cause.
SVIZZERA
8 ore
Più divieti per i non vaccinati: «È un'opzione»
Le parole di Lukas Engelberger. E su un eventuale obbligo vaccinale: «Pericoloso per il rapporto tra Stato e cittadini»
SVIZZERA
8 ore
«Misure incoerenti. Svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri»
Viaggi, vaccini e terze dosi. Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale sulle decisioni annunciate venerdì
SVIZZERA
9 ore
La presidenza ci mostrerà un nuovo Ignazio Cassis?
Ne è convinto l'amico Fulvio Pelli in attesa della data storica (per il Ticino) dell'8 dicembre
SVIZZERA
17 ore
Senza tampone in aeroporto? Il rientro diventa un caos
Il caso di un manager che si è trovato bloccato in Germania: per prendere un volo per Zurigo ha sborsato 520 euro.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile