Tipress (archivio)
La SECO nel suo primo rapporto ha parlato di «successo» nel commentare l'integrazione del sistema. Nel primo anno le segnalazione sono state 120mila.
SVIZZERA
12.12.19 - 11:000

Preferenza indigena e obbligo d'annuncio: «Raccontiamola giusta»

Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale chiedendo di fare luce sulla reale efficacia della misura implementata nel 2018

BERNA - Alla luce del primo monitoraggio sull’applicazione della cosiddetta preferenza indigena light della SECO - divulgato lo scorso 1° novembre -, Lorenzo Quadri ha interpellato il Consiglio federale chiedendo di «raccontarla giusta» sulla reale efficacia della misura entrata in vigore nel luglio del 2018.

«Quante delle persone annunciate agli URC nell’ambito della preferenza indigena light non sarebbero state assunte senza di essa?», chiede il consigliere nazionale leghista, invitando il governo a mettere nero su bianco «quante delle persone che sarebbero state assunte a seguito dell’obbligo di annuncio sono svizzere» e quante sono invece «straniere» - indicandone la nazionalità - o, nello specifico, «frontaliere».

La situazione in Ticino - Inevitabile quindi orientare la lente anche sulla situazione ticinese, che ha recentemente segnato un nuovo primato in termini di frontalieri impiegati sul territorio (67’900 persone). «Come si concilia l’asserita efficacia della preferenza indigena light con il fatto che, anche dopo la sua entrata in vigore, in Ticino il numero dei frontalieri ha continuato a crescere, così come pure quello dei ticinesi in assistenza, disoccupati e sottoccupati?», chiede Quadri, sottolineando un’impennata nel terziario «che è in totale contraddizione con qualsiasi tipo di preferenza indigena».

Le domande dell'interpellanza

  • Come si concilia l’asserita efficacia della preferenza indigena light con il fatto che, anche dopo la sua entrata in vigore, in Ticino il numero dei frontalieri ha continuato a crescere, così come pure quello dei ticinesi in assistenza, disoccupati e sottoccupati, ed è ormai vicinissimo a quota 70mila, con un’impennata in particolare nel settore terziario dove i frontalieri soppiantano i residenti, ciò che è in totale contraddizione con qualsiasi tipo di “preferenza indigena”?
  • Quante delle persone che sarebbero state assunte a seguito dell’obbligo di annuncio sono svizzere? Quante sono straniere? Di quale nazionalità? Quanti sono i frontalieri?
  • Quante delle persone annunciate agli URC nell’ambito della preferenza indigena light non sarebbero state assunte senza di essa?
  • Nella verosimile eventualità che l’UE decida nel prossimo futuro che la rendita di disoccupazione ai frontalieri va versata dallo Stato dove il frontaliere lavorava e non da quello di residenza - imposizione cui come di consueto la Svizzera si affretterà ad adeguarsi contro i propri interessi - la conseguenza sarebbe l’iscrizione in massa agli URC di tutti i frontalieri che hanno perso il lavoro, ciò che oggi avviene solo saltuariamente: in queste condizioni, in che modo l’obbligo di annuncio dei posti vacanti agli URC potrebbe ancora essere considerato una preferenza “indigena”? È forse intenzione del CF considerare i frontalieri come indigeni?
  • In base a quali valutazioni e termini di paragone la presunta percentuale dell’8.3% di persone assunte a seguito dell’annuncio agli URC in base alla cosiddetta preferenza indigena (?) light viene presentata come un successo?
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
samarcanda 7 mesi fa su tio
E i falsi colloqui...
Maxy70 7 mesi fa su tio
Allora evidentemente è un provvedimento che non funziona, occorre ripensarlo e renderlo più efficace. I frontalieri continuano ad aumentare e non per tirare la calce, ma occupando i posti di lavoro pregiati, che spetterebbero ai residenti, ovvero a chi in questo Paese ci vive. Attenzione: ho detto residenti, non solo Svizzeri, Dio me ne scampi, razzismo!!!
anndo76 7 mesi fa su tio
@Maxy70 giusto , sarebbe razzismo ! perche' chi risiede qui e paga LE TASSE e contribuisce ANCHE al tuo e mio benessere deve essere considerato uguale a mio modo di vedere. il provvedimennto NON funziona per un motivo molto semplice che NON ti dicono. INAPPLICABILE in base aggli accordi sottoscritti dalla svizzera con UE per la LIBERA CIRCOLAZIONE se no ti isolano da tutto. e' chiarissimo nei testi che trovi su admin.ch etc
anndo76 7 mesi fa su tio
@Maxy70 "spetterebbero ai residenti " se lo meritano, in termini di capacita', produttivita', competenze etcetc non credi ?? sono residente da 25 anni e nessuno ( ne qui ne altrove ) DEVE regalarti nulla :)
Maxy70 7 mesi fa su tio
@anndo76 Con una differenza però: lo straniero residente ha anche la possibilità di ritornare al Paese di origine, se ne ha convenienza o necessità; lo Svizzero non ha altro posto dove andare, per cui mi sembra giusto (e non razzista) che venga avvantaggiato a casa sua.
anndo76 7 mesi fa su tio
@Maxy70 mai sentito parlare di diritti e doveri ?? :-) o consideri lo straniero solo se fa' i tuoi interessi etc ? NON puoi , giuridicamente, scegliere COSA ti conviene e viceversa....
anndo76 7 mesi fa su tio
quanta ipocrisia...
marco17 7 mesi fa su tio
La risposta il Q. la trova in casa leghista, con candidati del partito che assumono solo segretarie frontaliere e con il fatto che il Ticino sia l'unico Cantone a maggioranza relativa leghista nel Governo. Ma come al solito il pluricadregato di via Monte Boglia cerca sempre di ribaltare la colpa su altri. Penose baggianate. I frontalieri ci sono perché qualcuno li assume e non sono certo i consiglieri federali o gli odiati socialisti i principali assuntori di frontalieri.
Mattiatr 7 mesi fa su tio
@marco17 Eh certo che sono solo leghisti ad assumere frontalieri, hai mai sentito di un socialista in grado di tirar su un'impresa :-))
marco17 7 mesi fa su tio
@Mattiatr Appunto, se i socialisti sono incapaci di metter su impresa, e quindi sono tutti salariati, non possono essere loro ad assumere frontalieri!
anndo76 7 mesi fa su tio
@Mattiatr il nano bignasco e poi il fratello ( prove alla mano ) erano i primi !! per cui...
Mattiatr 7 mesi fa su tio
@marco17 Esattamente quello che ho detto :-b
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
«Le accuse contro Infantino sono infondate»
È quanto ha ribadito oggi la FIFA, che non esclude il complotto
ZURIGO
3 ore
Atto di inciviltà: lancia un petardo nel tram per il primo di agosto
Dopo pochi secondi l’esplosione. Il video è stato pubblicato su Instagram.
SVIZZERA
5 ore
Operazione al timpano per Palazzo federale
L'anno prossimo verrà lanciato un concorso per decorare una delle parti più in vista dell'edificio.
LUCERNA
7 ore
Fuochi d'artificio contro un ristorante, 13 persone (leggermente) ferite
Una batteria di fuochi si è ribaltata e almeno un razzo è partito in direzione della terrazza.
SVIZZERA
8 ore
Covid-19, «gestione calamitosa»
Didier Sornette, professore all'ETH per la gestione dei rischi, deplora l'agire delle autorità svizzere.
SVIZZERA
8 ore
In Svizzera ci sono 66 nuovi casi, ma con pochi test
Il numero dei contagi complessivi da inizio febbraio sale quindi a 35'616. Non si registrano nuovi decessi.
SCIAFFUSA
8 ore
Lo picchiano in Argovia e poi lo portano con la forza fino a Sciaffusa
L'alterco fra un gruppo di persone di nazionalità afghana ha portato all'arresto di due persone
SVIZZERA
8 ore
Affitti verso l'alto nonostante la crisi, ma non in Ticino
Il coronavirus sembra non fermare l'interesse per gli alloggi in città. Lo rivela un'analisi di Homegate.
SVIZZERA
9 ore
Ricongiungimento coppie non sposate: «Servono le prove»
Da oggi la Svizzera autorizza il ricongiungimento con i partner che si trovano in Paesi terzi.
SVIZZERA
9 ore
Il colosso delle fiere si riposiziona: via libera degli azionisti
L'assemblea generale di MCH Group ha approvato l'aumento di capitale di quasi 105 milioni di franchi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile