keystone-sda.ch (ANTHONY ANEX)
SVIZZERA
11.12.19 - 13:060

Le priorità della nuova presidente: «Clima ed Europa»

Simonetta Sommaruga sarà la quinta donna a presiedere la Confederazione: «Mai il Parlamento ha rappresentato così tante facce della Svizzera. C'è aria di cambiamento»

di Redazione
ats

BERNA - Simonetta Sommaruga sarà la Presidente della Confederazione per il 2020. L'Assemblea federale l'ha eletta oggi con 186 voti su 200 schede valide. Il suo vice sarà Guy Parmelin. Clima, Europa e solidarietà sono i temi che la bernese intende portare avanti durante il suo anno di presidenza.

Con Sommaruga, il canton Berna sarà rappresentato per la ventiseiesima volta alla testa della Confederazione. L'ultimo a ricoprire la carica è stato Johann Schneider-Amman nel 2015.

A 59 anni, la bernese è la quinta donna a presiedere la Confederazione dopo Ruth Dreifuss (1999), Micheline Calmy-Rey (2007 e 2011), Doris Leuthard (2010 e 2016) e Eveline Widmer-Schlumpf (2012). I festeggiamenti sono previsti giovedì, e saranno effettuati assieme al presidente del Consiglio degli Stati Hans Stöckli, socialista e bernese come lei.

Aria di cambiamento - Nel suo discorso, Sommaruga ha sottolineato che le recenti elezioni federali hanno portato un'aria di cambiamento. Mai nella storia della Svizzera il Parlamento ha rappresentato così tante facce della Svizzera: donne, giovani, mamme. Per Sommaruga nei prossimi quattro anni ci dovranno per forza essere dei cambiamenti.

La presiedente eletta ha detto di contare sulla collaborazione di tutti per trovare soluzioni nei vari dossier aperti, come sulla previdenza, la sicurezza, il clima e la politica europea. A tal proposito ha detto che è giunto il momento di «chiarire il nostro rapporto con l'Europa». «Le dobbiamo molto e le abbiamo dato molto».

Anche per il cambiamento climatico è ora di agire; le conseguenze concernono tutti, sia la popolazione rurale che quella urbana. Insomma, «più si aspetta e più fattura sarà salata». Per Sommaruga, quella appena iniziata dovrà dunque essere una «legislatura responsabile».

Prima il DFGP poi finalmente il DATEC - Pianista di formazione, e fino a quel momento specializzata nella protezione dei consumatori, Sommaruga è stata eletta in Consiglio federale nel 2010 ed ha assunto controvoglia le redini del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP). La socialista è stata il capro espiatorio favorito dell'UDC, non solo per quel che concerne l'applicazione dell'iniziativa «contro l'immigrazione di massa». Sommaruga è infatti spesso presentata come la fonte di tutti i problemi in materia di asilo e di criminalità. La bernese è nondimeno rimasta popolare.

La socialista è anche stata criticata dal suo partito. In passato aveva anche rimesso in discussione alcune posizioni del PS, assumendo una linea più social-liberale. In Consiglio federale, Sommaruga difende fedelmente le posizioni del collegio. Anche troppo, per alcuni suoi compagni di partito.

La ministro di giustizia e polizia ha così irritato il PS difendendo il giro di vite in materia di asilo, inasprimento poi massicciamente, confermato dal popolo nel giugno 2013. Più in generale Sommaruga ha sempre avuto a cuore lo stato di diritto e il rispetto della Costituzione e non ha mai esitato a dare la sua opinione personale su questi temi.

A inizio anno, con il ritiro di Doris Leuthard, Sommaruga è poi passata al Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC). Con il passaggio al DATEC, la bernese è per così dire rinata: ha potuto capitalizzare gli scioperi giovanili per il clima ottenendo risultati importanti in Parlamento per quel che concerne la revisione della legge sul CO2.

Agenda già carica - Molti cantieri sono comunque ancora aperti in seno al DATEC, come in materia di pianificazione territoriale o la ridefinizione del paesaggio mediatico elvetico. In qualità di presidente avrà inoltre un'agenda piuttosto carica: la prima visita, come vuole la tradizione, sarà a Vienna.

Avrà anche contatti con diversi altri Paesi europei, tra cui Portogallo, Germania, Italia e Slovacchia. Una visita a Bruxelles per incontrare la nuova presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen non è invece prevista al momento.

In estate, Sommaruga parteciperà poi all'apertura delle Olimpiadi di Tokyo. In settembre, la consigliera federale organizzerà in Svizzera una Conferenza internazionale dei ministri dei trasporti, in occasione dell'inaugurazione ufficiale della nuova galleria ferroviaria del Monte Ceneri.

In ottobre è previsto un viaggio in Cina per la Conferenza dell'ONU sulla biodiversità. A novembre Simonetta Sommaruga rappresenterà la Svizzera al vertice del G20 in Arabia Saudita, prima di lasciare il timone, a fine 2020, al suo successore, che sarà con ogni probabilità Guy Parmelin.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
shooter01 9 mesi fa su tio
che schifo, che vergogna. La peggiore, come sempre
Zico 9 mesi fa su tio
Aria di cambiamento: ma la sua poltrona non la molla!
Zico 9 mesi fa su tio
il primo cambiamento climatico dall'avvento dell'onda verde si è già visto: la Svizzera ha perso 7 posizioni da nona a16sima tra i paesi più responsabili in fatto di clima..ma sarà un caso?
Moga 9 mesi fa su tio
Tipiche priorità dei socialisti moderni :-)
MIM 9 mesi fa su tio
Sommaruga, aria di cambiamento? L'unica aria che non cambia è che la popolazione non vuole entrare in UE. Tutto il restoin questo contesto è fuffa.
volabas 9 mesi fa su tio
Era una nullita' prima e resta una nullita' ora.
sedelin 9 mesi fa su tio
slogan al passo coi tempi e nulla più...
Güglielmo 9 mesi fa su tio
Sem a post…. andremo in picchiata come gli stuka !
Equalizer 9 mesi fa su tio
La foto indica chiaramente a che "ciospo" stiamo dando la presidenza della Confederazione, quando poi quest'ultima ha indicato le priorità è stato troppo tardi anche per chi ha capito di aver sbagliato.
Nmemo 9 mesi fa su tio
... per affrontare la discesa, i freni sono buoni?...
matteo2006 9 mesi fa su tio
@Nmemo Tranquillo sono molto buoni, avremo ancora la possibilità di vivere tranquillamente nel nostro mondo ovattato per diversi anni anche se siamo tra i migliori a lamentarci che non va mai bene niente.
Monello 9 mesi fa su tio
....Altra Rogna in vista ....Simo vai in pensione !!!
patrick28 9 mesi fa su tio
Brava Sommaruga ! Auguri
Bayron 9 mesi fa su tio
Cominciamo bene!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BASILEA CAMPAGNA
7 ore
Studentessa covid-positiva, 109 persone messe in quarantena
È successo ad Arlesheim, a casa tutta la classe e anche i partecipanti a una festa del locale centro giovani
SVIZZERA
8 ore
Il clima ha avvicinato i giovani alla politica?
La questione climatica è diventata un tema di grande importanza per i giovani, nonostante la politica sia poco seguita
ZURIGO
9 ore
Condannato per l'omicidio della moglie, in seconda istanza il tribunale lo assolve
La donna uccisa nel 2009 a colpi di pistola aveva una relazione extraconiugale, per il giudice però mancano le prove
SVIZZERA
11 ore
Christine Lévy sarà (anche) “Miss. Corona”
La nuova direttrice dell'UFSP da ottobre guiderà ad interim la Task Force per il coronavirus
SVIZZERA
11 ore
Pochi medici di famiglia fino al 2030, poi c'è ottimismo
Lo sostiene l'Associazione Medici di famiglia e dell'infanzia Svizzera (mfe)
SVIZZERA
12 ore
«Ora tocca a voi!»
La campagna dell'Ufficio federale della sanità pubblica è indirizzata a tutti ma in particolare ai giovani
SVIZZERA
13 ore
Per Migros sarà un anno da record
Più attenzione ai piccoli negozi con la pandemia: «Se la gente lavora di più a casa, farà acquisti dietro l'angolo»
ZURIGO
14 ore
Tre Pink Panther in gabbia
Condanne tra cinque e sette anni e mezzo di prigione per tre presunti membri della banda balcanica di rapinatori.
ZURIGO
14 ore
Non metti tua figlia in quarantena? Arriva la polizia
Gli agenti hanno suonato il campanello alle 21.25 e hanno consegnato al padre la lettera del medico cantonale
SVIZZERA
16 ore
Gli Stati danno ragione a Marina Carobbio: «Servono più medici»
Con una maggioranza risicata la Camera alta ha accolto una mozione della senatrice socialista.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile