KEYSTONE
Bisogna inasprire le norme relative ai lobbisti in Parlamento, secondo il Consiglio nazionale.
SVIZZERA
02.12.19 - 18:500

Il Nazionale vuole inasprire le norme sui lobbisti

È stata approvata l'entrata in materia sulla revisione della Legge sul Parlamento

di Redazione
Ats

BERNA - Bisogna inasprire le norme relative ai lobbisti in Parlamento. È quanto ritiene il Consiglio nazionale che, contrariamente a quanto deciso in prima lettura e raccomandato dalla commissione preparatoria, è entrato nel merito sul relativo disegno di legge. Si tratta di un primo esempio dello spostamento degli equilibri dopo le elezioni federali dello scorso 20 ottobre.

L'entrata in materia sulla revisione della Legge sul Parlamento, che si basa su un'iniziativa dell'ex "senatore" Didier Berberat (PS/NE), è stata approvata con 107 voti contro 66 e 4 astenuti. L'oggetto torna quindi in commissione per l'esame particolareggiato.

Durante il dibattito, Marco Romano (PPD/TI), a nome della commissione, ha detto che la revisione proposta genererà solo burocrazia senza portare alcun plusvalore. Buona parte del lavoro dei lobbisti avviene fuori dalle mura di Palazzo federale, ha aggiunto, invano, il ticinese.

Per la maggioranza, infatti, le regolamentazioni attuali non sono più soddisfacenti. È vero che esiste un elenco nominativo dei lobbisti (attualmente i deputati hanno la possibilità di far accreditare due persone esterne, ndr), non è però chiaro quali mandati abbiano e quali società e organizzazioni rappresentino, ha sostenuto Matthias Jauslin (PLR/AG). Questa situazione, ha aggiunto l'argoviese, è del tutto insoddisfacente in termini di trasparenza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
15 min
Un furgone blindato assaltato anche a Berna: «Bottino da 4.5 milioni»
Il furto è avvenuto nel mese di luglio, ma è stato divulgato solo adesso. Il Tribunale Federale ha risposto picche alla richiesta di scarcerazione dell'autista, arrestato per complicità nel colpo
SVIZZERA
6 ore
Caricatura sugli zingari, il Tribunale conferma: «È discriminazione»
I giudici hanno convalidato la condanna affibbiata ai due co-presidenti dei Giovani UDC Nils Fiechter e Adrian Spahr per una vignetta razzista pubblicata sui social
SVIZZERA
7 ore
Annullato il divieto di ingresso per un presunto jihadista
Per il Tribunale amministrativo federale è stato violato il diritto dell'interessato a consultare il dossier. Inoltre il presupposto del divieto è stato considerato insufficiente
SVIZZERA
8 ore
Perché due banane al muro arrivano a costare 120.000 franchi?
L’esposizione di Cattelan all’ Art Basel di Miami fa discutere. E dalla Svizzera arriva una critica illustre: «I prezzi nel mercato dell’arte sono folli».
SVIZZERA
8 ore
Festa federale di lotta, il primo bilancio sorride
Conti chiusi con un utile di 850mila franchi. Il festival ha attirato 420.000 spettatori
ZUGO / STATI UNITI
9 ore
La crema svizzera che rende il volto di Trump arancione
Il cosmetico, un cosiddetto concealer, è prodotto dalla Bronx Colors di Hünenberg
BERNA
9 ore
Non si hanno tracce di un giovane turista messicano
Il 22enne si sarebbe dovuto recare da Berna a Zermatt
SVIZZERA
10 ore
Roche: anche la quinta generazione al comando
Sette rappresentanti sono stati inclusi nel principale gruppo di azionisti, che controlla il 45,01% del colosso farmaceutico basilese
SAN GALLO
12 ore
Di nuovo apprendista a 46 anni: «In cantiere non ce la facevo più»
La storia di Sandro che ha trovato una seconda vita (e carriera) in un'azienda di autotrasporti, busta paga? 4'000 franchi. L'esperto: «È il futuro»
SVIZZERA
12 ore
Cuba: turisti bernesi puntuali in aeroporto, il volo era già partito
A questi appassionati di salsa non è mai arrivata l'email che la compagnia Edelweiss ha correttamente inviato ai suoi viaggiatori
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile