Keystone
GINEVRA
24.11.19 - 15:210

Sì all'iniziativa che vuole frenare lo sviluppo dell'aeroporto

Il numero dei passeggeri dell'aeroporto è raddoppiato in 15 anni e nel 2030 dovrebbe raggiungere la soglia dei 25 milioni di persone all'anno

di Redazione
ats

GINEVRA - I ginevrini vogliono porre un freno allo sviluppo dell'aeroporto: in votazione hanno oggi accolto con il 56,3% dei voti un'iniziativa popolare che chiede un "pilotaggio democratico" del secondo scalo svizzero.

Lanciata da un collettivo regionale che auspica maggiore rispetto della popolazione, l'iniziativa chiede che la struttura tenga sì conto degli interessi economici, ma anche di quelli dell'ambiente e della qualità di vita dei residenti. Il Gran Consiglio, in qualità di autorità di controllo, dovrà fra l'altro ricevere regolarmente dai responsabili dell'aeroscalo un rapporto in cui saranno fissati i principali obiettivi a medio e lungo termine.

Volendo mantenere l'autonomia dell'aeroporto, il parlamento cantonale - a maggioranza di destra - aveva elaborato un controprogetto definito più pragmatico. In votazione questa proposta è stata però respinta con il 54,1% di no, una scelta confermata anche dalla domanda sussidiaria, con l'iniziativa che ha raccolto il 55,0% dei favori. La partecipazione si è attestata al 36,8%.

Il voto degli abitanti del cantone è da inquadrare nell'ambito del forte sviluppo vissuto da Ginevra-Cointrin. In passato almeno parzialmente snobbato da Swiss, lo scalo è diventato un importante punto di partenza e arrivo per Easyjet. Il numero dei passeggeri dell'aeroporto è raddoppiato in 15 anni e nel 2030 dovrebbe raggiungere la soglia dei 25 milioni di persone all'anno.

I ginevrini erano chiamati a esprimersi anche su diversi altri temi. Hanno fra l'altro approvato a larghissima maggioranza (89,4%) una normativa volta a limitare drasticamente l'uso di pesticidi, mentre un'iniziativa che chiedeva più diritto di codecisione delle organizzazioni animaliste nell'ambito dell'autorizzazione degli esperimenti su animali è stata chiaramente respinta (64,4% di no). Di stretta misura (50,4% di sì) è stata accolta una iniziativa lanciata dalla sinistra e dell'associazione inquilini Asloca che chiede, in caso di penuria di alloggi, di creare aree di sviluppo in cui inserire i terreni edificabili.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
NIDVALDO
10 ore
Al doppio del consentito in autostrada, giovane in manette
Il 23enne viaggiava a 160 km/h sull'80. Gli è stato sequestrato il veicolo e ritirata la patente.
SVIZZERA
11 ore
«La mia scelta più dura: chiudere le frontiere»
Il lockdown e la limitazione della libertà l’hanno colpita molto. Accetta le critiche. Fa parte del gioco.
SVIZZERA
11 ore
Finora 95 notifiche "gravi" dopo il vaccino
Sedici i decessi, ma «non sono stati trovati indizi concreti che la vaccinazione sia stata causa della morte»
SVIZZERA
11 ore
Coronavirus, l'immunità varia molto da cantone a cantone
Una persona su quattro nel Vaud ha gli anticorpi, meno di una su dieci a Zurigo
GRIGIONI
13 ore
Bambina salvata dal congelamento a Pontresina
La bimba di 5 anni si era persa nella zona di Muottas Muragl. È stata rintracciata dalla Rega grazie a una termocamera.
BERNA
14 ore
Il 2,5% degli svizzeri è vaccinato
Oltre 200mila persone hanno già ricevuto anche la dose di richiamo.
BERNA
15 ore
In Svizzera 1065 positivi e 8 vittime
L'indice di riproduzione del virus (Re) è di nuovo salito a 1,01.
FOTO
SVIZZERA
15 ore
L'esperimento di Migros con la merce “sciolta” sta andando benissimo
Superando di molto le aspettative, i distributori arriveranno in altre filiali ma per il Ticino (forse) è presto
FLÜELEN
17 ore
È un italiano l'uomo ferito gravemente sui binari
Era salito illegalmente su un treno merci e voleva andare in Italia
SAN GALLO
18 ore
Bimba morta in valigia: carcere per la madre non per il padre
Non è stato possibile accertare le cause del decesso e nemmeno l'ora.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile