Archivio Keystone
La manifestazione per il clima dello scorso 28 settembre.
SVIZZERA
21.10.19 - 12:110

Gli elettori UDC non sopportano Greta Thunberg

Nelle elezioni federali i Verdi hanno potuto contare sulle donne e sui giovani. Ecco i risultati dell’ultimo sondaggio Tamedia

BERNA - L’onda verde ha conquistato gli elettori elvetici: al Consiglio nazionale il partito ecologista ha guadagnato 17 seggi, arrivando così a un totale di 28. Un risultato da record determinato soprattutto dalle donne e dai giovani, come mostra l’ultimo sondaggio elettorale Tamedia. I rappresentanti dei Verdi sono infatti stati scelti da 16% delle donne e dal 17% degli elettori di età compresa tra i 18 e i 34 anni. Ma il partito ecologista è anche riuscito a portare alle urne molte persone che quattro anni fa avevano invece disertato le elezioni. Il 19% di questi ha scelto i Verdi.

La scelta sembra essere determinata soprattutto dalla questione climatica. La maggior parte degli elettori dei Verdi (45%) afferma infatti che il partito propone soluzioni «a problemi urgenti». La situazione negli altri partiti, dove i votanti dicono di rispecchiarsi meglio nel loro programma.

Un ruolo l’ha verosimilmente avuto anche l’attivista svedese Greta Thunberg. Una figura che la maggior parte dei Verdi (si parla del 65%) trova «fantastica». Di tutt’altra opinione sono gli elettori UDC: l’83% ritiene che sia «fastidiosa».

La salute prima dell’ambiente - Pur trattandosi di un tema di strettissima attualità costantemente alla ribalta dei media, la questione climatica non sembra però essere il problema più urgente. Si tratta di un tema che sta a cuore alla maggior parte dei simpatizzanti dei Verdi e dei Verdi liberali. Ma se si considera l’elettorato nel suo complesso, si osserva che la questione più sentita (si parla del 62% delle preferenze) è quella relativa ai costi della salute. Una questione che, secondo il 31% degli interpellati, dovrebbe essere prioritaria per il Parlamento.

Dal PS ai Verdi - Sul fronte degli spostamenti di voti tra i partiti, i risultati del rilevamento Tamedia mostrano che il successo dei Verdi è andato in particolare a discapito dei socialisti: il 20% di coloro che stavolta hanno scelto il partito ecologista, nel 2015 aveva ancora votato per il PS. Si tratta - come osservano i politologici Fabio Wasserfallen e Lucas Leeman - del principale spostamento di preferenze. Anche i Verdi liberali hanno perso elettori a causa dei Verdi (14%). Ma sono riusciti a portarne via al Partito borghese democratico (14%) e ai liberali (7%).

Ci sono invece stati pochi spostamenti nel centrodestra: il 9% degli elettori PLR ha scelto l’UDC, mentre il 4% degli UDC è passato al PLR. Le perdite riscontrate dai democentristi (-12 seggi) si spiegano, secondo gli esperti, con una bassa mobilitazione degli elettori UDC come pure con un sostegno inferiore alla media da parte di chi non aveva partecipato alle elezioni del 2015.

Verso il Consiglio federale - Nel frattempo, anche alla luce del risultato elettorale di questo weekend, i Verdi puntano al Consiglio federale. Ma la presenza di un rappresentante del partito ecologista in seno all’Esecutivo non è ben visto dal 51% degli interpellati: si dicono contrari soprattutto gli elettori UDC (92%) e PLR (76%). La maggior parte dei favorevoli ritiene comunque che i Verdi dovrebbero entrare in Consiglio federale prendendo un seggio UDC.

Il voto si decide leggendo - Il rilevamento Tamedia mostra inoltre che la scelta elettorale passa soprattutto dai giornali. Ma questo vale principalmente per gli elettori over 35. La maggior parte di quelli più giovani (30%) afferma infatti di aver utilizzato un assistente di voto, quali Smartvote o Vimentis. Il 15% si è invece informato su portali online. Soltanto il 10% ha preso in mano un giornale cartaceo.

Il sondaggio
Sono 33’474 le persone provenienti da tutta la Svizzera che dal 17 al 20 ottobre 2019 hanno preso parte al sondaggio Tamedia sulle elezioni federali del 20 ottobre 2019. Un sondaggio condotto in collaborazione con LeeWas. I dati sono stati ponderati sulla base di variabili demografiche, geografiche e politiche. Il margine d’errore è di +/-1 punto percentuale. Più informazioni su tamedia.ch/sondage

Commenti
 
anndo76 3 sett fa su tio
,,,, e NON solo loro ovviamente. libero pensiero, liberee idee, punti di vista etc. e chi e' ? gesu cristo ?
matteo2006 3 sett fa su tio
@anndo76 Motiva per favore cosa disturba ad un 43enne una ragazzina di 16 anni? se ti ha fatto qualcosa di personale scusami non lo sapevo.
Tato50 3 sett fa su tio
@matteo2006 Che va in America con una "barca" a zero emissioni e poi, con Casiraghi, ritorna all'ovile con l'aereo con pure la barca ;-)
sedelin 3 sett fa su tio
c'è sempre qualcuno che non sopporta qualcuno.
Tato50 3 sett fa su tio
@sedelin Infatti, anche sul Blog ;-)
nerone 3 sett fa su tio
È solo una ragazzina strumentalizzata che bugia la scuola. Poi i varibopportunisti di tutte le risme ci stanno ricavando sopra..... detto questo concordo pienamente sul fatto che non si possa continuare a distruggere il pianeta.. non ho certo la ricetta magica ma non saranno le piazzate di Greta e l' isterismo ecoterroristico di alcune frange di facinorosi a cambiare il mondo. Occorre un cambio totale di mentalità . Una migliore educazione dei giovani ai problemi ecologici e anche che quanto si sta facendo sia fatto dappertutto....vedi paesi asiatici e africani che se ne fregano di tutto. Comunque complimenti alla nostra greta che spero sappia portare un po' di entusiasmo verde ma realistico a Berna...oltre che essere un gran bel vedere per noi maschietti. ..
nordico 3 sett fa su tio
Greta Thunberg è un fabbricato dell'isteria dei media sul cambiamento climatico, che lo ha fatto diventare urgente quale minaccia di estinzione. In realtà non lo è. Questo non è una scusa per smettere di cercare di salvare il nostro pianeta, ma gente come Greta vorrebbe farti credere che se non diventi vegano e non usi cannucce di carta sei un terribile distruttore del pianeta. Ma perchè Greta se la prende così tanto con il mondo occidentale? Secondo un recente studio, circa il novanta percento dei rifiuti di plastica che finiscono nell'oceano proviene da soli dieci fiumi. Di quei dieci fiumi, otto sono in Asia e due in Africa. Nessuno in Nord America, in Europa o in Australia. Così, mentre noi utilizziamo cannucce di carta gli asiatici continuano a rovinare il pianeta nel nome del profitto. Perché Greta non va in Cina e dice loro di smettere di costruire così tante fabbriche e uccidere il pianeta? Personalmente credo che Greta Thunberg sia un portavoce di persone molto più esperte di lei. Sebbene lei stessa intenda bene, viene manipolata da chi pensa solo di trarne profitto evocando una reazione emotiva. Penso che sia stata messa sotto i riflettori da coloro che hanno qualcosa da guadagnare da ciò. E dappertutto la sinistra e i verdi ne stanno approfittando.
centauro 3 sett fa su tio
@nordico Coincide tutto con il mio pensiero!
Calotta Polare 3 sett fa su tio
@nordico Su quali informazioni ti basi per dire che il cambiamento climatico non sia una questione urgente da affrontare, in contraddizione con oltre il 90% degli studi scientifici (non di Greta, ma di coloro che quotidianamente si occupano di studiare il fenomeno)? In ogni caso se il novanta per cento dei rifiuti di plastica proviene da fiumi asiatici, sarà anche perché quasi il 100% della plastica che usiamo nei nostri paesi occidentali è prodotto proprio in Asia (Cina, ad esempio) con le contaminazioni delle acque che ne conseguono. Tutto questo ovviamente nel nome del profitto (come dici tu) di aziende occidentali che fanno produrre in paesi orientali delocalizzando non solo il lavoro, ma anche l'impatto ambientale.
Maxy70 3 sett fa su tio
@nordico Bravissimo, pienamente d'accordo.
Zico 3 sett fa su tio
@Calotta Polare nal 1966 (non so se eri nato!) venne introdotta l'ora legale! secondo il 99% degli scienziati e di chi la sapeva lunga questo avrebbe prodotto una riduzione del consumo di energia. solo pochi svizzarotti (contadini bovari dell'Entlebuch e dintorni) dissero che era in realtà una gran cag7ta. ma i politicanti e gli scienziati dissero che i contadini dalle scarpe grosse e dal cervello fino non ne capivano niente di politica, ambiente ed economia. sono passati 60 anni e guarda a caso l'ora legale adesso la tolgono perchè di tutto quello che era previsto non si è avverato una ca77o di niente. In realtà e questa è una mia personale opinione i politici appoggiati da scienziati volevano fermare il mondo ma non i sono riusciti. ora il sole sorge come prima e cala esattamente come prima... e tolgono l'ora legale! ma di questi scienziati e di questi politici non ne ho visto uno fare il mea culpa e dire: abbiamo preso un abbaglio: siamo stati stupiDi! non vorrei si ripetesse la stessa storia
patrick28 3 sett fa su tio
Quelli dell'UDC hanno creato per anni l'isteria contro gli immigrati. Adesso è arrivata l'onda d'isteria verde ! Chi di isteria ferisce d'isteria perisce !!
Dioneus 3 sett fa su tio
@patrick28 Del resto da gente isterica non ci si può aspettare altro :)
patrick28 3 sett fa su tio
Tu ieri hai preso la batosta della tua vita ! Lega e UDC a casa !!!!! FORZA UE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
F.Netri 3 sett fa su tio
Non solo gli elettori UDC, mal sopportano i "gretini". Anche gli adulti sani di mente, non sopportano un "culto" fondato da una teenager isterica.
Dioneus 3 sett fa su tio
@F.Netri Gli adulti sani di mente si preoccupano della sopravvivenza dell'uomo. Ma forse tu pensi di sopravvivere ad un'Apocalisse ;) Ma sei sicuro di essere sano di mente tu, allora siamo a posto ;)
pardo54 3 sett fa su tio
@F.Netri Io invece non sopporto i cretini. Punto a capo, vis una riga.
pillola rossa 3 sett fa su tio
@F.Netri PPD pensaci tu...
F.Netri 3 sett fa su tio
@Dioneus Io sono sano di mente perché non credo che l’essere umano sia in grado di mettere il climatizzatore al pianeta Terra. Chi ci crede, non è sano di mente.
Dioneus 3 sett fa su tio
@F.Netri Ah non sapevo tu fossi un'autorità quando le maggiori autorità del mondo dicono il contrario. Allora sei solo un ignorante in materia ;) E non sarebbe neanche così grave, se l'ignoranza tu e di altri come te non influisca anche su di me.
Dioneus 3 sett fa su tio
@F.Netri Ti fa comunque onore il coraggio dimostrato nello sbandierare a tutti i tuoi limiti oggettivi ;)
flowerking 3 sett fa su tio
Passata l'euforia sulla catastrofe climatica portata avanti dalla Thunberg, anche i verdi si ridimensioneranno come accaduto al Partito borghese-democratico.
seo56 3 sett fa su tio
... solo gli ipocriti, i finti ecologisti (Verdi compresi) e i Gretini possono sopportare una simile marionetta!
Lilly Formina 3 sett fa su tio
@seo56 Gli altri saranno anche Gretini, ma come qualificherebbe allora chi, come lei (magari persino "adulto") si abbassa a comportamenti puerili quali lo storpiare il nome di una ragazzina per ricavarne un insulto ?
Thor61 3 sett fa su tio
@Lilly Formina Si potrebbe definire "Legittima" difesa, lei usa tutti i media mondiali per spargere false informazioni (Gli stessi scienziati di ci parla dicono che NON esiste nessun allarmismo e che l'uomo influisce al max per un 5%) a puro scopo ECONOMICO, i poli ci sono cascati e a breve comincerà a "Raccogliere" quanto la ragazzina ha seminato. PS I polli se non si fosse capito siamo TUTTI noi pro e contro, e il conto sarà salatissimo.
castigamatti 3 sett fa su tio
beh, non voto certo UDC e sono felice del risultato di queste votazioni in Svizzera, ma Greta Thunberg mi sta sui maroni...
Bayron 3 sett fa su tio
Non solo gli elettori dell’UDC ma anche le persone intelligenti!!
Dioneus 3 sett fa su tio
@Bayron Ahahahahahahaha
fromrussiawith<3 3 sett fa su tio
quale stupido titolo, mi piacerebbe sapere l'autore (di parte) di questo articolo. In risposta, magari l'UDC è l'unico partito che ha dei problemi a vedere come la politica abbia sfruttato e strumentalizzato una ragazzina di 16 anni sofferente di asperger syndrome, OCD, e disturbo da ansietà, unicamente per i loro sporchi giochi politici
ugobos 3 sett fa su tio
adesso hanno ricevuto la commessa. il problema sara mettere in pratica le loro idee. ci spero che riescano perche l aria fa veramente schifo e con sti suv tra i piedi peggio che andar di notte
matteo2006 3 sett fa su tio
In Svizzera è il contrario del titolo di un film dei fratelli Coen "Non è un paese per vecchi"; elettorato giovane che di solito poco si spinge fino alle urne ora ci è andato e ha fatto una scelta. Ma lo si sa i vecchi che qui vanno a gonfie vele non ascolteranno e quindi vuoi per una cosa o per l'altra alla fine si farà come sempre il ballo del gambero due passi avanti uno indietro perchè si ha paura di cambiare. Già mi chiedo come si siano ripresi da un così grosso spostamento di voti, che in Svizzera, guai non è mai successo, fino a paragonarlo allo tsunami modi catastrofe, e chi avanza già richieste senza ancora aver appoggiato il bicchiere dopo il salute. Fino a che ogni uno corre per il proprio interesse personale io non vedo una grande evoluzione.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
1 ora
Scontro sugli sci, grave una bambina di cinque anni
L'incidente è avvenuto sulle piste di Arosa e ha coinvolto anche un 57enne
SVIZZERA
2 ore
«Voglio restare agli affari esteri altri 10 anni»
Un cambio di dipartimento non è nei pensieri di Ignazio Cassis, ma nemmeno (a suo dire) in seno all'esecutivo federale. Ma il fatto di essere ticinese lo sfavorisce
SVIZZERA
14 ore
Raiffeisen, nuove strutture per voltare pagina
Le singole banche potranno fare sentire maggiormente la loro voce presso la sede centrale. Ogni banca disporrà di un voto nelle future assemblee generali
VAUD
15 ore
In Romandia arriva il “tutor” e il web s’infiamma
La polizia ha annunciato la messa in servizio di un radar che controlla la velocità su una porzione della semi-autostrada tra Orbe e Vallorbe (VD)
SVIZZERA
19 ore
Se fai il macchinista ti diamo 10mila franchi in più
Per far fronte alla carenza di macchinisti, le FFS hanno lanciato una campagna di promozione. Che prevede ad esempio un ritocco verso l'alto della busta paga durante la formazione
FOTO E VIDEO
GINEVRA
20 ore
Attivisti per l'ambiente bloccano il terminal dei jet privati
«Vogliamo denunciare questo mezzo di trasporto assurdo», urlano a gran voce. «Un aereo privato emette CO2 per passeggero venti volte superiori a quelle di un normale aereo di linea»
SVIZZERA
22 ore
Presidenza del Nazionale, nel 2022 toccherà ai Verdi
È quanto hanno deciso ieri i capigruppo in Parlamento dei differenti partiti. Saranno i popolari-democratici a saltare il turno
ARGOVIA
23 ore
Tredici ladri arrestati, uno è scomparso nel Reno
Circa 130 agenti hanno collaborato al fermo di alcuni presunti scassinatori. A Frick gli occupanti di un'auto sono fuggiti tuffandosi nel Reno. Di uno di loro si sono perse le tracce
SVIZZERA
1 gior
Deceduto l'ex ambasciatore Benedict de Tscharner
Nato nel 1937, ha svolto una lunga carriera diplomatica che lo ha portato a Vienna e Bruxelles e infine a Parigi, dove ha rappresentato la Svizzera dal 1997 al 2002
SAN GALLO
1 gior
Auto contro un Piranha dell'esercito
I dieci militari sono rimasti illesi, mentre l'85 a bordo del veicolo è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile