Keystone
SVIZZERA
10.10.19 - 11:040

Berna vuole contribuire a proteggere le minoranze

La Confederazione ha previsto aiuti finanziari annui fino a 500'000 franchi per i costi legati alla sicurezza delle minoranze particolarmente vulnerabili

BERNA - La Confederazione ha previsto aiuti finanziari annui fino a un massimo di 500'000 franchi per i costi legati alla sicurezza delle minoranze. Il Consiglio federale ha preso atto dei risultati della consultazione sul tema e ha adottato la pertinente ordinanza, con entrata in vigore il primo novembre.

La Confederazione potrà partecipare ai costi per misure di natura edile, tecnica e organizzativa volte a impedire eventuali reati contro minoranze esposte a rischi connessi al terrorismo o all'estremismo violento, si legge in un comunicato governativo odierno. Simili misure possono comprendere recinzioni, mura, videosorveglianza o impianti di allarme.

Inoltre, la Confederazione potrà sostenere finanziariamente misure di formazione nei settori del riconoscimento dei rischi e della prevenzione di minacce, nonché misure di sensibilizzazione o di informazione destinate ad ampie fasce di popolazione. Non è invece consentita la partecipazione statale alle spese per il personale di sicurezza.

I pareri sul progetto preliminare messo in consultazione sono stati per lo più positivi. L'ordinanza sulle misure a sostegno della sicurezza delle minoranze bisognose di particolare protezione (OMSM) corrisponde ampiamente al testo sottoposto a consultazione. La decisione di concedere il sostegno finanziario spetta all'Ufficio federale di polizia (fedpol), che valuta il bisogno di particolare protezione della minoranza interessata e ne verifica il legame consolidato con la Svizzera e i suoi valori.

Sono escluse da questi contributi le attività politiche, lobbistiche o missionarie e la formazione all'uso delle armi. L'aiuto della Confederazione non viene neppure concesso se il richiedente esercita attività vietate oppure esalta o minimizza la violenza.

L'adozione del regolamento è avvenuta proprio il giorno dell'attacco a Halle.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
1 ora
Hanno dovuto scegliere chi ricoverare
È accaduto in settimana presso la clinica Hirslanden di Aarau, dove metà dei letti sono occupati da pazienti Covid.
ARGOVIA
1 ora
Incendio in un appartamento, morta una donna
Il rogo è divampato ieri sera in una casa plurifamiliare a Döttingen. Ancora ignote le cause.
SVIZZERA
3 ore
Più divieti per i non vaccinati: «È un'opzione»
Le parole di Lukas Engelberger. E su un eventuale obbligo vaccinale: «Pericoloso per il rapporto tra Stato e cittadini»
SVIZZERA
4 ore
«Misure incoerenti. Svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri»
Viaggi, vaccini e terze dosi. Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale sulle decisioni annunciate venerdì
SVIZZERA
4 ore
La presidenza ci mostrerà un nuovo Ignazio Cassis?
Ne è convinto l'amico Fulvio Pelli in attesa della data storica (per il Ticino) dell'8 dicembre
SVIZZERA
12 ore
Senza tampone in aeroporto? Il rientro diventa un caos
Il caso di un manager che si è trovato bloccato in Germania: per prendere un volo per Zurigo ha sborsato 520 euro.
BASILEA CITTÀ
14 ore
Fiamme in una residenza assistita: grave un 86enne
Le cause dell'incendio sono al vaglio della polizia
FRIBURGO
18 ore
Ritorna l'obbligo di mascherina nelle scuole medie
Il provvedimento scatterà lunedì e sarà in vigore fino alle vacanze di Natale
SVIZZERA
23 ore
Swiss congela i voli per Hong Kong
La decisione è stata presa a causa delle rigide misure di quarantena previste per i membri dell'equipaggio
SVIZZERA
1 gior
Unia: «Si riduca l'orario di lavoro per tutti, referendum se aumenta l'età pensionabile»
Ecco cosa è emerso dall'assemblea dei delegati del sindacato, oggi a Berna
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile